Come diventare parrucchiere

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Se c'è una cosa di cui gli uomini non possono fare a meno quella è il lavoro. Solo se si ha una stabile occupazione si può sperare di dar voce ai propri progetti e ai propri hobby. Poiché ci troviamo in un'epoca in cui l'occupazione è particolarmente ridotta, non tutti hanno la possibilità di guadagnare denaro per sopravvivere, anche se sono tantissime le professioni che si possono svolgere, che vanno per esempio dall'operaio, dal commesso fino ad arrivare al dentista e al medico. Anche il parrucchiere è una professione che, se svolta con impegno e con passione, può dare delle grandissime soddisfazioni. In questa guida vi forniremo tutti i consigli utili su come diventare parrucchiere dalle grandi qualità.

24

Prima di cimentarsi nell'esecuzione di tale professione è bene accertarsi di avere una passione per l'estetica, bisogna essere consapevoli del fatto di possedere la predisposizione al prendersi cura dei capelli e delle acconciature, ma soprattutto si deve essere consapevoli del fatto di possedere anche una grande predisposizione al rapporto con le altre persone. Svolgendo quest'attività vivrete e lavorerete a diretto contatto con i vostri clienti ed è importante avere con loro un rapporto di simpatia, di empatia e soprattutto di rispetto. Per intraprendere questa professione, basterà semplicemente iscriversi ad un Corso di Formazione Professionale una volta aver terminato gli anni della scuola dell'obbligo. Attraverso il web è possibile individuare il centro professionale più vicino alla propria città, confrontandolo con altri centri in merito alla formazione e agli obiettivi che la scuola presuppone di raggiungere.

34

Solitamente, questi istituti di natura privata prevedono un percorso formativo della durata di tre anni, proponendo ai propri iscritti di frequentare un ulteriore anno di specializzazione, che non è obbligatorio, ma risulta fondamentale se si vuole avere un buon bagaglio culturale alle spalle. Durante il primo anno si dovranno studiare materie teoriche inerenti sia all'estetica in generale che alla cura dei capelli, il secondo anno si potrà scegliere se specializzarsi in estetista o diventare una parrucchiera e infine il terzo anno sarà prevalentemente incentrato sui vari stage. Al termine del triennio, oltre ad un esame scritto, agli alunni sarà proposta una vera e propria prova pratica, che consiste nel tagliare e pettinare i capelli del soggetto che si presenta come collaboratore per tale esame.

Continua la lettura
44

Una volta ottenuto l'attestato, un consiglio è quello di continuare a frequentare corsi di formazione appositi per il taglio, per la cura dei capelli e per le acconciature, così da essere sempre aggiornati sulle nuove tendenze. Nel caso in cui si desidera aprire una propria attività è importante essere consapevoli delle proprie abilità, in quanto non sono ammessi errori. Sicuramente questa è una professione che, come tutte le altre, può dare delle grandissime gioie ed emozioni, oltre che guadagno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di parrucchiere

Avviare una qualsiasi attività richiede un grosso investimento iniziale sia per l'affitto (o per l'eventuale compravendita) del locale, sia per arredamento e soprattutto per acquistare i macchinari necessari. Inoltre, bisogna avere pazienza e determinazione...
Lavoro e Carriera

Come diventare hair stylist di successo

Un hair stylist, è diverso dal classico parrucchiere, infatti si tratta di una figura professionale dotata di ottime qualità sia pratiche, sia teoriche, in quanto ha la facoltà di tenersi sempre aggiornato sulle ultime tendenze, per quanto concerne...
Lavoro e Carriera

Come diventare parrucchiera

Quando si tratta di felicità sul lavoro, imparare a diventare una parrucchiera sembra essere la strada più giusta da percorrere. Secondo alcuni studi, infatti, i parrucchieri sono i lavoratori più felici con un 40% di soddisfazione, segnando il punteggio...
Lavoro e Carriera

Come diventare operatore del benessere

Al giorno d'oggi sempre più gente ha l'esigenza di curare l'aspetto fisico, anche in relazione ai canoni forniti continuamente dalla pubblicità e dai media in generale. Il culto dell'estetica è divenuto veramente importante, pertanto sempre più spesso...
Finanza Personale

Come gestire l'economia domestica

Viviamo in un'epoca di consumismo, dove anche le spese futili sembrerebbero essere importantissime: ci sembra di non riuscire a rinunciare al parrucchiere, al nostro profumo preferito, agli abiti di marca, e così, la nostra economia domestica spesso...
Lavoro e Carriera

Come aprire una macelleria

Sicuramente il lavoro è un qualcosa di un'importanza fondamentale. Tanti sono i lavori infatti che potranno essere fatti, e che andranno ad esempio dall'estetista e dal parrucchiere fino ad arrivare al commercialista ed al medico. Nonostante ciò, esistono...
Lavoro e Carriera

Come diventare grafologo

In un periodo di crisi, come quello che sta attraversando il nostro Paese, ricercare e trovare lavoro sempre sempre più una impresa impossibile. Gli annunci sono molti ma quelli che effettivamente costituiscono una buona opportunità di lavoro, sono...
Aziende e Imprese

Come tenere un mastrino contabile

Si è deciso di affrontate in questo articolo, un argomento del tutto legato al mondo della contabilità e finanza. Infatti nello specifico si cercherà di capire ed imparare meglio, come tenere un mastrino contabile, nella maniera più semplice e pratica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.