Come diventare operatore multiculturale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra le professioni che si stanno diffondendo nel nostro Paese, c'è quella dell'operatore multiculturale. Questa figura si occupa del sostegno e della valorizzazione dei soggetti appartenenti a culture diverse, aiutandole ad integrarsi in ogni ambito della società. Ecco come muovere i primi passi per intraprendere questa interessante e formativa carriera. Ma vediamo insieme come e cosa fare per diventare operatore multiculturale.

26

Occorrente

  • titoli di studio
  • passione
36

Carriera scolastica

Il primo requisito per diventare un ottimo operatore multiculturale è di certo quello di essere in possesso di un diploma, di una qualsiasi scuola superiore di secondo grado. Continuando nel processo di formazione, le strade sono due: o iscriversi a facoltà universitarie umanistiche o sociologiche (filosofia, scienze dell'educazione, sociologia, psicologia o scienze politiche) e prendere la relativa Laurea triennale, oppure iscriversi direttamente a corsi specializzati per intraprendere questa interessante professione. Per sapere quali città offrono tali corsi, possiamo anche tranquillamente fare richiesta cliccando qui e compilando il modulo. Ci arriverà una mail alla tua casella di posta con le sedi e le date del loro svolgimento.

46

Il tirocinio

Dopo il periodo di tirocinio, ci verrà anche chiesto di rielaborare la nostra personale esperienza con una relazione scritta. Essa sarà l'argomento che discuteremo per bene ed in modo preciso all'esame orale finale. Questo lavoro permette molti sbocchi professionali. Per esempio, potremo anche tranquillamente essere inseriti nelle varie case famiglia, centri di prima accoglienza, scuole materne, doposcuola ed anche in alcuni centri per affidamenti ed adozioni, nonchè fare interessanti esperienze nelle associazioni di volontariato rivolte all'immigrazione, sia italiane che straniere, arricchendo notevolmente il tuo bagaglio di esperienza.

Continua la lettura
56

Esami

Studieremo ed approfondiremo argomenti relativi all'Italia e la situazione degli stranieri, antropologia, materie sociali e pratiche su come si lavora in team. Teniamo infatti ben presente che per saper svolgere questa professione, dovremo anche possedere sia delle ottime doti di empatia ed anche di comunicazione, sia di collaborazione e capacità di lavorare in equipe, per progetti ed obiettivi. Al termine del corso, sosterremo un esame di idoneità per conferirci il titolo di operatore multiculturale. Prima di iniziare la vera e propria professione, dovremo anche fare un tirocinio pratico di 300 ore presso una sede convenzionata, per metterci alla prova in prima persona e confrontarci con le conoscenze teoriche e pratiche del nostro percorso formativo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Basta poco ma di certo impegno per diventare degli ottimi operatori multiculturali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare operatore socio assistenziale

Capita delle volte di imbattersi in professioni comuni, ma non capire quale corso di studi è necessario eseguire per diventare figure di spicco in quell'ambito. Come ad esempio l'operatore socio assistenziale. Essi sono figure che lavorano in ambito...
Lavoro e Carriera

Come ottenere il patentino da operatore cinematografico

L'operatore cinematografico è una figura professionale che si sta diffondendo in questi ultimi anni. Tale lavoro consiste nella proiezione di film in sale e multisala cinematografiche, annesse anche la gestione e il perfetto funzionamento di tutte le...
Lavoro e Carriera

Budapest: come cercare lavoro

Se amate l'Ungheria e volete trasformare questa passione in un'opportunità per cambiare vita, questa guida è quella che fa per voi. Sicuramente questa non sarà un'impresa facile, ma data la crisi corrente che c'è nel nostro Paese, tentar non nuoce....
Lavoro e Carriera

Come fare per diventare operatore culturale

Se amate l'arte, il teatro o comunque la cultura in generale, potreste pensare di diventare operatore culturale. Questa nuova figura lavorativa è molto moderna e si è intensificata nell'ultimo decennio. Il suo ruolo, prima non ben definito, ha assunto...
Lavoro e Carriera

Come diventare operatore del benessere

Al giorno d'oggi sempre più gente ha l'esigenza di curare l'aspetto fisico, anche in relazione ai canoni forniti continuamente dalla pubblicità e dai media in generale. Il culto dell'estetica è divenuto veramente importante, pertanto sempre più spesso...
Lavoro e Carriera

Come rispondere ad un annuncio di lavoro

Trovare lavoro al giorno d'oggi è diventato davvero difficile. Sembra che gli annunci di lavoro seri siano davvero pochi e che ci sia sempre qualcuno più qualificato pronto ad essere assunto al posto vostro. Il consiglio che posso darvi è di non disperare...
Lavoro e Carriera

Come vivere e lavorare in Australia

Sempre più persone decidono di andare a vivere in Australia, con la speranza di trovarsi un lavoro ben retribuito e che possa assicurare al migrante un futuro dignitoso e roseo. L'Australia è un Paese che incuriosisce moltissimi di noi: estremamente...
Case e Mutui

Come affittare un appartamento a Londra

Londra è una città che incuriosisce da sempre gli italiani. La sua anima multiculturale, le abitudini così diverse che si fondono e si confondono in un mix unico, i ritmi accellerati, l'ambiente ordinato. Questi sono solo alcuni dei fattori che portano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.