Come diventare neuropsichiatra infantile

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il lavoro di un neuropsichiatra è una missione vera e propria in quanto cerca di capire i problemi che affliggono bambini e adolescenti. Si occupa di prevenzione, diagnosi e cura delle patologie neurologiche, neuropsicologiche e psichiatriche che possono manifestarsi nel periodo dell'infanzia e dell'adoloscenza, cioè fino ai 18 anni di età, e di tutti i disordini dello sviluppo del bambino nei suoi vari aspetti: psicomotorio, linguistico, cognitivo, intellettivo e relazionale. In questa guiderà spiegherò come diventare neuropsichiatra infantile.

26

Occorrente

  • Ottima cultura generale di base per l'ammissione al corso universitario.
  • Anni di studio e pratica.
36

Se avete deciso di intraprendere questa professione, la prima cosa da fare è terminare le scuole superiori e iscrivervi nella facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università della vostra città o di un centro vicino al luogo di residenza. Il corso ha una durata totale di 6 anni e l'accesso alla facoltà è subordinato al superamento di una prova selettiva, che normalmente si svolge nei mesi immediatamente precedenti l'inizio dell'anno accademico. Durante questo periodo ci saranno corsi di tirocinio obbligatori che illustreranno come districarsi nei vari casi. Superati tutti gli esami previsti, non vi resta che discutere la tesi.

46

Una volta laureati, dovrete studiare e prepararvi ad affrontare l'esame di abilitazione all'esercizio della professione di medico. Dovrete quindi procedere con l'iscrizione alla relativa sessione di esami, presentando l'apposita domanda al rettore, e sottoporvi in seguito alle prove previste nella data prestabilita per stabilre se siete idonei. Per la preparazione al test, potete cercare materiale online su qualsiasi motore di ricerca, studiando autonomamente, o chiedere la consulenza di professori privati.

Continua la lettura
56

Dopo aver conseguito l'abilitazione, potrete iscrivervi alla scuola specialistica di neuropsichiatria infantile, che vi consentirà di acquisire il titolo necessario allo svolgimento della professione. Durante il corso di specializzazione, avrete modo di apprendere tutte le conoscenze e le competenze indispensabili per poter esercitare al meglio il lavoro. Il corso ha una durata di 5 anni, periodo durante il quale è previsto anche un tirocinio pratico, oltre alle normali lezioni teoriche. Al termine, previo superamento di un'apposita prova, otterrete ufficialmente la qualifica di neuropsichiatra infantile. Potrete quindi partecipare ai concorsi pubblici o lavorare presso strutture private.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare maestra d'asilo

Lavorare con i bambini è sempre molto bello e stimolante, si possono fare davvero tante cose con loro e soprattutto imparare molto da loro. Molte ragazze hanno nel cassetto il sogno di diventare maestra d'asilo, per realizzarlo, è bene però considerare...
Lavoro e Carriera

Come diventare Giudice

La professione di giudice è una delle più ambite da chi intraprende gli studi giuridici. Il giudice è un funzionario pubblico a cui è stato conferito il potere giudiziario. A esso compete il compito di amministrare la giustizia e di far rispettare...
Aziende e Imprese

Come aprire un asilo nido

In questo articolo vedremo come aprire un asilo nido. I bambini sono quanto di più magnifico ci possa essere e vedere la loro crescita è una gioia enorme. Tante persone che hanno una passione immensa verso i bambini vogliono aprire un asilo nido, proprio...
Lavoro e Carriera

Come diventare insegnante di sostegno

Oggigiorno sono moltissime le persone che pensano di intraprendere la carriera dell'insegnamento. Trattasi senza dubbio di un cammino non tanto facile da poter affrontare, però certamente non sarà impossibile, come nulla è impossibile. Esiste un percorso...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi all'esame di abilitazione di avvocato

Una volta terminato il percorso universitario nella facoltà di Giurisprudenza, è lecito immaginare che tantissimi ambiscano ad intraprendere la carriera di avvocato, sperando in un futuro non troppo lontano, di affermarsi in questa ambita professione....
Lavoro e Carriera

Come preparare l'esame di stato per diventare farmacista

Il percorso di studi di ogni studente universitario purtroppo non termina con l'esame della tesi di Laurea. Bisogna infatti svolgere un ulteriore esame per poter essere abilitati all'esercizio della professione. Sia che si tratti di architetti, ingegneri,...
Lavoro e Carriera

Abilitazione al sostegno scolastico: come conseguirla

L'insegnante di sostegno è un docente specializzato per l'integrazione di alunni diversamente abili, introdotto nella scuola dell'obbligo italiana ai sensi della legge n° 517 del 4 agosto 1977.Le recenti disposizioni in materia di formazione confermano...
Lavoro e Carriera

Come iscriversi all’albo dei commercialisti

Un commercialista è, in Italia, un professionista abilitato competente in questioni economico-aziendali quali commercio, finanza, fisco, ragioneria, management. Il titolo formale che gli spetta è dottore commercialista. Questo verifica l'attendibilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.