Come diventare mobiliere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il mestiere del mobiliere è un lavoro antichissimo. Infatti, i mobili, anche se si sono evoluti riguardo design e materiali, esistono da moltissimo e quindi, ovviamente, esiste chi li progetta e produce con passione. Moltissimi artisti nascenti vorrebbero intraprendere questo lavoro, ma, anche se la creatività è qualcosa di strettamente personale, c'è bisogno di sapere come sfruttarla al meglio e come far sì che giunga agli altri. L'obbiettivo di questa guida è, pertanto, quello di spiegare più brevemente possibile come fare a diventare un mobiliere. Iniziamo!

26

Occorrente

  • Precisione
  • Manualità
  • Tecnica per lavorare il legno
36

Utilizzare strumenti adatti.

Oltre alla precisione, alla manualità e alla tecnica per la lavorazione del legno, c'è bisogno che il mobiliere utilizzi strumenti adatti per la modellazione, il taglio e qualsiasi tipo di attività sul legno (che può essere "morbido" o "duro", e, in generale, di molti tipi diversi). Inoltre egli dovrà essere in grado di riconoscere i mobili antichi da quelli moderni. Un buon mobiliere deve conoscere perfettamente i vari tipi di legno con i quali comincerà a lavorare e le moltissime tecniche per poterlo manipolare.

46

Come imparare a lavorare il legno.

Prima di aprire un laboratorio per lavorare in proprio, occorre imparare a lavorare correttamente il legno e a gestirlo. Il mobiliere può quindi iscriversi a svariati corsi che vengono tenuti per eseguire creazioni con il legno; la cosa migliore è certamente quella di lavorare come apprendista da un falegname. Egli infatti potrà insegnargli i trucchi del mestiere e mettere alla prova le sue abilità per migliorare e crescere professionalmente. Eseguendo il lavoro di apprendista, il mobiliere potrà avere la possibilità di proporre delle proprie creazioni all'occhio esperto del maestro falegname, il quale potrà chiedere di vendere il prodotto o mostrarlo a diverse fiere ed eventi. A questo punto l'apprendista potrà vedere con i suoi occhi che riscontro hanno le sue opere nella clientela.

Continua la lettura
56

Come affinare la propria tecnica.

Non bisogna cimentarsi direttamente nella creazione di un mobile. Infatti, durante i corsi noterete sicuramente che non c'è spazio per gli errori, quindi occorre allenarsi nel realizzare differenti progettazioni cartacee in scala ed iniziare a produrre con il legno solo quando si è sicuri al 100%. All'artigiano capiterà spesso di lavorare con architetti che gli chiederanno di vedere dei progetti dimostrativi del risultato finale, definendo insieme a loro i dettagli del progetto finito o addirittura modificando lo stesso a seconda delle loro esigenze e necessità. Anche se probabilmente è inutile ribadirlo, è importante che prendiate in considerazione questo lavoro solo se avete una reale passione per esso. Questo mestiere è complicato e, senza la giusta dose di impegno, rischia di risultare infruttuoso, ma, se avete passione, vi darà moltissime soddisfazioni sia a livello personale che economico.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di creare i propri mobili, l'aspirante mobiliere dovrà allenarsi nel realizzare differenti progettazioni cartacee in scala.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come stipulare un contratto di apprendistato

Gli apprendistato sono una risposta per i giovani, in quanto offrono programmi di formazione basati sul lavoro con la presenza di dipendenti che portano a qualifiche riconosciute a livello nazionale. I programmi di apprendistato possono garantire alle...
Lavoro e Carriera

Come diventare imbianchino

Molte persone approfittano dell'arrivo della bella stagione per dare una imbiancata alla propria abitazione. Non a caso è proprio questo il periodo in cui gli imbianchini lavorano di più. Un clima mite e soleggiato facilita queste attività apparentemente...
Lavoro e Carriera

Come diventare decoratore o decoratrice

Le professioni che sogniamo di più sono quelle che permettono di seguire le proprie passioni e di sviluppare il proprio talento. Se siete creative ed avete una spiccata vena artistica, allora sicuramente potreste essere perfetti per svolgere la professione...
Lavoro e Carriera

Come diventare allevatore ittico

Il mestiere dell'allevatore ittico si descrive con, appunto, l'allevamento di diversi tipi di pesci e molluschi in acqua sia dolce che salata, per poi metterli direttamente in vendita. Questo lavoro richiede uno spiccato spirito da imprenditore: bisogna...
Lavoro e Carriera

Come diventare parrucchiera

Quando si tratta di felicità sul lavoro, imparare a diventare una parrucchiera sembra essere la strada più giusta da percorrere. Secondo alcuni studi, infatti, i parrucchieri sono i lavoratori più felici con un 40% di soddisfazione, segnando il punteggio...
Lavoro e Carriera

Come diventare Fabbro

Quello del fabbro è sicuramente un mestiere che richiede molta precisione e manualità. Al giorno d'oggi questo tipo di lavoro sta via via sempre più scomparendo ma ci sono ancora diverse persone che scelgono di intraprendere questo tipo di percorso...
Lavoro e Carriera

Come diventare muratore

Una figura sempre più richiesta nel mondo del lavoro e allo stesso tempo snobbata dai giovani è quella del muratore. Infatti questa figura professionale è indispensabile per le aziende edili e non solo. Ritenuto però un lavoro pesante, viene troppo...
Lavoro e Carriera

Come diventare Elettricista

La professione di elettricista rappresenta sicuramente una delle più utili e richieste al giorno d'oggi. Per intraprendere questo percorso lavorativo è necessario tenere a mente che bisogna seguire alcune semplici regole di base. In questa guida pertanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.