Come diventare insegnante di recitazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Chi desidera diventare insegnante di recitazione ha sicuramente una grande passione per la professione dell'attore ma non a tutti basta stare su un palco ed esplorando questo mondo possono nascere esigenze creative e professionali molto diverse, tutte percorribili insieme o separatamente ma, in ogni caso, tutte strettamente interdipendenti tra loro.
Cerchiamo di capire insieme come realizzare il sogno di diventare insegnante di recitazione.

27

Ogni bravo attore deve avere competenze di regia e drammaturgia, così come un bravo regista deve conoscere molto a fondo il lavoro dell'attore e saper comprendere tutte le sottigliezze drammaturgiche e un drammaturgo, in fine, non può scrivere testri teatrali o copioni cinematografici senza conoscere il lavoro del regista e dell'attore.
E un insegnante di recitazione quindi che competenze deve avere?
Ogni bravo insegnante deve conoscere ciò che insegna in ogni sua sfumatura, un insegnante di recitazione deve quindi essere necessariamente un bravo attore, avere buone conoscenze della storia e della critica cinematografica e teatrale, altrettanto buone capacità tecniche in qualità di regista e di drammaturgo e, oltre a tutto ciò, deve avere uno sconfinato amore per la materia e anche per l'insegnamento che richiede pazienza e profonde capacità empatiche e relazionali, soprattutto in un territorio così delicato e carico di emotività com'è la recitazione.

37

Dal punto di vista pratico vi sono tre vie, tutte praticabili dopo il diploma di scuola media superiore. Come ogni percorso formativo che conduce all'insegnamento anche questo è lungo e costellato da impegno assoluto, dedizione e grande forza di volontà.
La prima strada percorribile è quella che prospetta di diplomarsi in un'accademia di recitazione teatrale.
Alcune di queste scuole, il cui ingresso è ristrettissimo, sono gratuite come quelle dei teatri stabili o come, ad esempio, l'Accademia dei Filodrammtici e la scuola del Piccolo Teatro (entrambe a Milano). Anche le Accademie a pagamento sono a numero chiuso (solitamente accettano tra i 10 e i 15 allievi per anno) e si accede, come alle prime, sempre tramite collocquio e/o provino, ma si ha qualche possibilità in più poiché il numero di coloro che fanno domanda è nettamente inferiore. Ottenuto il diploma dopo uno/due/tre anni di accademia (i tempi variano in base ai programmi di ogni scuola) siete pronti per iniziare la vera e propria "gavetta", ma prima di trattare questo argomento vediamo la seconda e la terza via.

Continua la lettura
47

Questa secondo percorso sarà quello un po' più lungo e potenzialmente meno complet, ma pur sempre valido. Andrebbe contemplata più che altro da chi ha necessità di lavorare o sta già studiando altro, cose che non gli permetterebbero di dedicarsi completamente alla recitazione così come richiesto nelle accademie; si tratta di fare quanti più corsi, stage e seminari possibili. In questo caso consultate i programmi delle accademie e ispiratevi alle loro lezioni per capire su quanti e quali corsi spaziare (imprescindibili saranno la dizione, la respirazione, il lavoro sulla voce, sul corpo e quello sul personaggio). Non dimenticate che in questo caso vi dovrete occupare da soli della parte teorica, storica e letteraria.

57

La terza via assembla le prime due: se non si è accettati in un'accademia non è detto che non lo si sarà l'anno successivo o quello dopo ancora, la cosa migliore è iniziare il proprio percorso da autodidatta come descritto precedentemente per arrivare ai successivi provini molto più preparati.
Quando avrete percorso fino in fondo una di queste tre vie sarà il momento di mettervi alla prova calcando il palco quanto più possibile, senza però mai smettere di formarvi tramite stage e seminari di sempre più elevato livello.
Nel momento in cui sentirete di avere un bel bagaglio pieno di conoscenze ed esperienze potrete iniziare a pensare d'intraprendere la strada dell'insegnante.

67

Come primo passo potreste affiancare alla vostra formazione e gavetta una o più esperienze di volontariato gratuito proponendo piccoli corsi verso soggetti a cui siete predisposti (ad esempio bambini oppure adulti). Dopo una prima esperienza di questo tipo e i vostri attestati in mano avrete maturato il diritto di insegnare con una piccola retribuzione, magari rifacendovi sempre a realtà hobbistiche e non molto grandi. Quando il vostro bagaglio e il vostro CV saranno ben carichi iniziate ad inviare i curricula corredati di lettera motivazionale a tutte le scuole che propongono corsi di recitazione, stage e seminari senza mai demordere nè smettere di fare e imparare!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Diffidate, come in ogni ambito e ambiente, a chi promette tanta resa con poca fatica
  • Non lasciatevi mai fuorviare dalle difficolta, mantenete sempre ben presente il vostro obiettivo finale: se avrete lavorato bene, dando tutti voi stessi, prima o poi otterrete i risultati che vi siete prefissati
  • Leggere è fondamentale per conoscere e capire, soprattutto per chi si occupa di arte e cultura. Nel vostro caso è quindi fondamentale leggere, ma anche andare a teatro e guardare innumerevoli film di altissimo livello
  • Ricordatevi che un insegnate ha sempre a che fare con le persone e che la recitazione tocca luoghi molto profondi in ognuno di noi: sappiate spronare i vostri futuri allievi senza spingerli troppo oltre
  • Tenete tutto il materiale che vi viene distribuito durante le lezioni che frequentate (Dispense di dizione o di tecniche di respirazione, copioni, dialoghi, monologhi, scioglilingua, ecc.), vi torneranno molto utili
  • Scrivete su un quaderno gli appunti pratici relativi alle lezioni che frequentate, trascrivendo ad esempio gli esercizi tecnici, quelli di improvvisazione, i giochi formativi, gli esercizi di riscaldamento, ma anche i consigli concreti che ricevete, ecc., insomma appuntate tutto quello che vi colpisce e vi sembra utile per voi e per chiunque debba imparare l'arte dell'attore

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Consigli per diventare doppiatore

Fare il doppiatore rappresenta il sogno nascosto di molte persone, che desiderano con tutto il cuore poter realizzarlo. Si può paragonare a una chimera che apre le proprie ali, pronta per spiccare il volo. È un'arte che viene interpretata da attori,...
Lavoro e Carriera

Come diventare un attore

Il tuo sogno nel cassetto è quello di recitare e diventare un grande attore? Sei sempre stato attratto dal mondo del cinema o del teatro, ma non sai come fare ad entrarci? Ecco una guida che ti dà le dritte giuste per risolvere i tuoi dubbi e problemi...
Lavoro e Carriera

Come diventare doppiatore

Il mondo dello spettacolo si compone di molte professionalità diverse. Molto spesso, si considerano solo quelle più in vista, e che godono della luce della ribalta, come quella del cantante, o dell'attore. Non si pensa però che anche dietro le quinte...
Lavoro e Carriera

Come diventare attore di cinema

Fare l'attore o l'attrice di cinema, è il sogno di molti bambini che già da piccoli si cimentano nel ruolo importante dei loro personaggi preferiti, attraverso cartoni animati, film, telefilm, soap opere e serie tv. Sin da piccoli il desiderio di lavorare...
Lavoro e Carriera

Come diventare attore a 40 anni

Talvolta per caso se si è fortunati o altre volte dopo una lunga gavetta se lo si è meno, si riesce ad intraprendere la difficile professione di attori o attrici. Diventare attori non è una cosa semplice: questa professione richiede anni di studio...
Lavoro e Carriera

Come diventare agente cinematografico

La professione di agente cinematografico è ambita da chiunque nutra una grande passione per la recitazione e ami stare a contatto con gli attori, in gergo professionale comunemente chiamati "talents". Che lavori in proprio o presso un'agenzia, l'agente...
Lavoro e Carriera

Come trovare lavoro in una compagnia teatrale

Lavorare in una compagnia teatrale è sicuramente il sogno di tutti i giovani attori; è in teatro che nasce e cresce il vero attore. Quest'ultimo sa che salire sul palcoscenico è qualcosa di diverso che recitare in un film. Vengono messe in gioco battute...
Lavoro e Carriera

Come lavorare in ambito teatrale

All'interno della guida che andremo a produrre, ci occuperemo specificatamente del teatro, in quanto, come abbiamo già ampiamente mostrato nel titolo della guida, ora andremo a spiegarvi come lavorare in ambito teatrale. Incominciamo subito a valutare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.