Come diventare cancelliere giudiziario

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

La figura del cancelliere giudiziario ha origini molto antiche, legate prettamente al periodo dell'impero romano. Sostanzialmente i suoi compiti sono quello di assistenza alla magistratura, svolgendo tutte quelle funzioni legate alla redazione dei verbali delle cause, il riordinamento dei fascicoli e tutto ciò che concerne l'attività giudiziaria. Questa figura, quindi, è preposta a far in modo che le udienze possano essere svolte nella legalità e tramite la propria firma, infine, conferiscono ufficialità agli atti. In questa guida cercheremo di fornire utili consigli e spiegare come diventare cancelliere giudiziario nel nostro Paese.

24

Intraprendere questa carriera non è semplice e vi sono alcuni passaggi che non ci si può permettere di trascurare nel percorso. Prima caratteristica che chiunque deve possedere per poter sperare di entrare a far parte di questa schiera di professionisti è una laurea in giurisprudenza oppure in scienze sociali oppure ancora in economia e commercio. È fondamentale conseguire almeno uno di questi studi in quanto la figura richiesta è di rilievo ed avrà, nel suo lavoro, un'importanza vitale. Altra skill che deve far parte del nostro bagaglio culturale è la conoscenza di almeno una lingua straniera, preferibilmente inglese. Seppur si potrebbe rivelare inutile nel corso della carriera è comunque un tratto importante senza il quale non si accede al mondo del lavoro odierno.

34

L'ultima conoscenza richiesta, forse la più importante nel nostro millennio, è l'utilizzo del computer, principalmente di tutto ciò che concerne l'universo Office ed internet. Sono strumenti che vengono utilizzati quotidianamente in molti settori e questo è uno di quelli dove se ne fa un uso massiccio, principalmente per l'archiviazione di pratiche e l'utilizzo di grafici e tabelle, sfruttatissime in questo campo.

Continua la lettura
44

Se tutte le caratteristiche prima citate sono scritte nel vostro curriculum, allora potete partecipare ad uno dei tanti concorsi che annualmente vengono indetti dal Ministero della Giustizia. Negli ultimi anni c'è stato un cambio generazionale in questa professione ed il numero di concorsi è stato maggiore. Se il concorso decreta la nostra idoneità ci aspetta una professione divisa tra aule d'udienza e ufficio, per la bellezza di 36 ore settimanali di lavoro. Anche in questo ambiente vi sono vari gradi, quindi è possibile col tempo fare carriera passando dal semplice lavoro nei tribunali all'assistenza presso la Corte d'Appello, alle udienze dei Giudici di Pace fino a presenziare nelle Procure della Repubblica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare Cancelliere Federale della Germania

Il titolo di cancelliere è utilizzato in vari ordinamenti per raffigurare un funzionario con attribuzioni diverse. L'ufficio al quale il cancelliere è preposto è detto cancelleria. Nei paesi di lingua tedesca il titolo di cancelliere equivale a quello...
Richieste e Moduli

Come ottenere la cancellazione dei reati penali dal casellario giudiziario

Come vedremo nel corso di questa guida, il casellario giudiziario è uno strumento legale importante previsto dalla legge sull'ordinamento giudiziario; uno strumento che consente al nostro sistema giudiziario di avvalersi di tutte le informazioni necessarie...
Richieste e Moduli

Come compilare un atto di notorietà

Ogni giorno abbiamo a che fare con la legge e con i sui rappresentanti, che per un motivo o per l'altro sono chiamati in causa per risolvere questioni spinose e delicate, che altrimenti da soli non sapremmo come risolvere. Tra le varie pratiche che potremmo...
Finanza Personale

Come E Perchè Accettare L'Eredità Con Beneficio D'Inventario.

Secondo l'articolo 490 del Codice Civile l'accettazione con beneficio d'inventario è un atto attraverso il quale una persona dichiara di accettare un'eredità ma di voler evitare che il suo patrimonio personale venga confuso con quello del defunto. Di...
Lavoro e Carriera

Come diventare Giudice

La professione di giudice è una delle più ambite da chi intraprende gli studi giuridici. Il giudice è un funzionario pubblico a cui è stato conferito il potere giudiziario. A esso compete il compito di amministrare la giustizia e di far rispettare...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi all'esame di abilitazione di avvocato

Una volta terminato il percorso universitario nella facoltà di Giurisprudenza, è lecito immaginare che tantissimi ambiscano ad intraprendere la carriera di avvocato, sperando in un futuro non troppo lontano, di affermarsi in questa ambita professione....
Richieste e Moduli

Come Evitare Di Pagare I Debiti Del Defunto

L'argomento sulla successione ereditaria ha da sempre generato parecchi interrogativi, soprattutto, inerenti la tutela degli eredi. Può succedere che gli eredi ricevono in successione, dal proprio caro defunto, onerosi debiti da dover pagare, ritrovandosi...
Richieste e Moduli

Come accettare l'eredità con beneficio di inventario

L'eredità con beneficio di inventario è una procedura legale che permette di distinguere il patrimonio di colui che eredita da quello del defunto e consente al presunto erede di saldare eventuali debiti utilizzando esclusivamente il denaro ereditato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.