Come diventare Cancelliere Federale della Germania

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il titolo di cancelliere è utilizzato in vari ordinamenti per raffigurare un funzionario con attribuzioni diverse. L'ufficio al quale il cancelliere è preposto è detto cancelleria. Nei paesi di lingua tedesca il titolo di cancelliere equivale a quello di primo ministro. Il titolo fu assunto da Adolf Hitler nel 1933; dal 1934, dopo la morte di Paul von Hindenburg, assunse anche la carica di capo dello stato e usò il titolo di Führer und Reichskanzler. Nel 1949, con la costituzione della Repubblica Federale Tedesca, al capo del governo fu attribuito il titolo di cancelliere federale (Bundeskanzler), mentre la Repubblica Democratica Tedesca adottò fino al 1964 il titolo di presidente dei ministri (Ministerpräsident) ed in seguito quello di presidente del Consiglio dei ministri (Vorsitzender des Ministerrates). Il titolo di cancelliere federale è attribuito anche al capo del governo austriaco dal 1918 (in precedenza, dal 1821 al 1918, durante l'Impero austriaco poi austro-ungarico, si usava il titolo di presidente dei ministri). Nei passi della guida a seguire, vi sarà illustrato come diventare cancelliere federale della Germania.

26

Occorrente

  • appartenere ad un partito all'interno del Bundestag
  • il consenso della maggioranza dei deputati
36

Per la prima volta nella storia della Repubblica federale tedesca, il procedimento elettorale che porta alla nomina del Cancelliere federale della Germania, viene descritto in maniera molto accurata e precisa all'interno dell'art. 63 della stessa costituzione tedesca. Per questo motivo, oggi, si può dire, con precisione, che il Cancelliere federale della Germania viene scelto e nominato dal Bundestag, simile al nostro Parlamento italiano, e non dal Presidente della Repubblica federale tedesca.

46

Se desiderate entrare a far parte di questo mondo, indi per cui venire eletti alla carica di Cancelliere federale della Repubblica tedesca, dovete, almeno per quanto riguarda la "Prima fase elettorale": appartenere ad un partito o ad un gruppo parlamentare all'interno del Bundestag e raggiungere la maggioranza assoluta dei voti all'interno sempre del Bundestag. Qualora, come candidati, riuscirete a superare questa delicatissima prima fase elettorale, si passerà alla seconda fase elettorale.

Continua la lettura
56

Nella "Seconda fase elettorale" dopo il voto negativo ricevuto dal candidato proposto dal Presidente della Repubblica federale tedesca si procede alla scelta da parte del Bundestag di uno o più candidati in grado di ottenere la maggioranza assoluta dei voti all'interno dello stesso Bundestag. Qualora, ancora una volta, non sia possibile arrivare all'elezione di un candidato idoneo alla carica di Cancelliere federale della Repubblica si passa alla "Terza ed fase elettorale"; in quest'ultima fase viene eletto il candidato che ha ottenuto il maggior numero di voti tra i tutti i candidati. Sperate quindi, di essere voi questi ultimi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nigeria

La Nigeria è uno stato federale dell'Africa, membro del Commonwealth. Indipendente dal 1960, il paese fu sottoposto a regime militare dal 1966 al 1979. Successivamente è stato retto da una Costituzione che affidava la funzione esecutiva al Presidente...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Germania

La materia tributaria è davvero complessa e piena di possibili ostacoli e le difficoltà vanno aumentando nel momento in cui si devono prendere in considerazione i sistemi tributari di Stati esteri. L'obiettivo che ci porremo in questa guida sarà quello...
Richieste e Moduli

Come Ottenere Gli Atti Dal Tribunale

È possibile richiedere copia di qualsiasi atto, documento, provvedimento depositato presso un Ufficio giudiziario; tale possibilità spetta anzitutto alle parti e ai loro difensori e, più in generale, a chiunque ne abbia interesse. Le copie possono...
Lavoro e Carriera

Come Diventare Commendatore

Tra le varie onorificenze che lo Stato italiano concede ai cittadini meritevoli, vi è una in particolare che riguarda il titolo di Commendatore. Istituito nel 1951, viene concesso dal Presidente della Repubblica, capo anche di un Consiglio specifico...
Richieste e Moduli

Come compilare un atto di notorietà

Ogni giorno abbiamo a che fare con la legge e con i sui rappresentanti, che per un motivo o per l'altro sono chiamati in causa per risolvere questioni spinose e delicate, che altrimenti da soli non sapremmo come risolvere. Tra le varie pratiche che potremmo...
Finanza Personale

Come E Perchè Accettare L'Eredità Con Beneficio D'Inventario.

Secondo l'articolo 490 del Codice Civile l'accettazione con beneficio d'inventario è un atto attraverso il quale una persona dichiara di accettare un'eredità ma di voler evitare che il suo patrimonio personale venga confuso con quello del defunto. Di...
Lavoro e Carriera

Come diventare Frutticoltore

Il frutticoltore è specializzato nella cura di alberi da frutto. L'attività viene in genere svolta come dipendente o titolare di un'azienda agricola. Questa attività può essere svolta in abbinamento con altre attività quali l'allevamento di animali...
Richieste e Moduli

Come Evitare Di Pagare I Debiti Del Defunto

L'argomento sulla successione ereditaria ha da sempre generato parecchi interrogativi, soprattutto, inerenti la tutela degli eredi. Può succedere che gli eredi ricevono in successione, dal proprio caro defunto, onerosi debiti da dover pagare, ritrovandosi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.