Come diventare arbitro di pallavolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La pallavolo è uno sport che si svolge tra due squadre di 6 giocatori ciascuna. Lo scopo di tale sport è quello di far cadere la palla all'interno del campo avversario per ottenere un punto. Oltre ai giocatori delle due squadre sul campo c'è anche una figura essenziale, l'arbitro. Questo fa rispettare tutte le regole previste dal gioco. Se il vostro sogno quindi è quello di diventare arbitro di pallavolo allora seguite le indicazioni riportate in questa guida. Vediamo allora come diventare arbitro di pallavolo!

26

Occorrente

  • Aver compiuto sedici anni
  • Seguire un corso per arbitri
36

Informatevi sulle figure presenti ad una partita di pallavolo

Prima di diventare arbitro di pallavolo, informatevi sulle varie figure presenti ad una partita di pallavolo. Sappiate che vi è il primo e il secondo arbitro, i segnapunti e i giudici di linea. Ma tutte queste figure ci sono solo nelle competizioni di massimo livello. Nei campionati di serie B1 manca la figura del giudice di linea. In ambito regionale e provinciale le gare prevedono la presenza del solo arbitro.
Se appartenete ad un'associazione sportiva, potrete rivestire il ruolo dell'arbitro associato. Quindi non vi resta che munirvi della tessera del circolo che ospita la gara. Tuttavia la gara dovrà svolgersi solo nell'ambito dei campionati giovanili.

46

Frequentate un corso

La formazione degli arbitri federali di pallavolo spetta alla Federazione Italiana Pallavolo.
Per diventare arbitro di pallavolo, dovrete frequentare un corso. Questo si svolge ogni anno. Inoltre è possibile iscriversi a partire dal compimento del sedicesimo anno di età. Al termine del corso, e superati i relativi esami, si è arbitri federali e il gioco ha inizio. Tuttavia nel corso delle prime esperienze arbitrali c'è l'affiancamento di un tutor. Questo vi sosterrà e vi correggerà in caso di errore. A tal proposito sul web troverete qualche utile suggerimento (https://www.youtube.com/watch?v=-pEw8j5f0bY)!

Continua la lettura
56

Fate carriera

La carriera dell'arbitro di pallavolo dipende dal giudizio dei osservatori. Questi valutando il lavoro svolto opteranno per una promozione portandolo quindi ai campionati di livello superiore. Per diventare arbitro di pallavolo si richiede naturalmente una certa esperienza sul campo. Il culmine della carriera lo si ha divenendo arbitro internazionale. La valutazione in tal caso spetta alla FIVB (Federazione Mondiale).
Alcuni corsi li gestiscono privatamente delle associazioni sportive. Tra questi il Centro Sportivo Italiano o l'Unione Italiana Sport Per Tutti. Questi corsi si propongono di promuovere la pallavolo e di formare i futuri arbitri di pallavolo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il corso e l'attività di Arbitro Federale FIVAP dà diritto, agli studenti di Scuola Superiore, a punteggi per il credito formativo scolastico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare arbitro di ciclismo

Il ciclismo è uno sport molto praticato e amato in Italia. Nel ciclismo, a differenza del calcio dove c’è un arbitro che segue la partita in uno spazio definito, il campo è completamente diverso. Prima di tutto i ciclisti sono in continuo movimento...
Lavoro e Carriera

Come diventare assistente arbitrale AIA

Il ruolo del guardalinee è sempre stato quello di affiancare l'arbitro durante la direzione di una partita di calcio. Questo ruolo, al giorno d'oggi, ha cambiato denominazione e ha preso il nome di assistente arbitrale. Per compiere questo ruolo, bisogna...
Lavoro e Carriera

Come diventare arbitro bancario finanziario

In Italia trovare un lavoro che dia una retribuzione perlomeno dignitosa è diventata davvero un'impresa quasi impossibile. Per questo riuscire ad arrivare a fine mese risulta essere davvero difficile per la maggior parte degli italiani. Studiare diventa...
Finanza Personale

Come ricorrere all'arbitro bancario finanziario

L'arbitro bancario finanziario è un particolarissimo sistema introdotto per la prima volta con la legge numero 262 del 2005. Tutti i clienti delle banche possono rivolgersi all'arbitro bancario finanziario in caso di una controversia, effettuando un...
Aziende e Imprese

Come funzionano le agenzie di rating

Quando si parla di agenzie di rating nel campo dell'economia generalmente si intendono quelle società che analizzano l'andamento finanziario e i dati che vengono poi messi a disposizione del mercato economico e dello Stato. Si tratta di un lavoro estremamente...
Finanza Personale

Come contestare l'estratto conto della carta di credito

L'estratto conto della propria carta di credito può contenere addebiti sbagliati, doppie scritturazioni, oneri di prodotti e servizi mai richiesti e ricevuti o altre anomalie. In questo caso è possibile contestare tali errori. Bisogna contattare direttamente...
Finanza Personale

Come inoltrare reclami bancoposta

Hai richiesto operazioni di svariato tipo BancoPosta e le stesse non sono ancora state completate nonostante sia passato molto tempo? In caso di malcontento da parte tua, puoi naturalmente inoltrare un reclamo, a chi di competenza, a patto che tu lo faccia...
Lavoro e Carriera

Come diventare portiere di calcio

Il ruolo del portiere è spesso sottovalutato, quando invece rappresenta spesso la differenza tra la vittoria e la sconfitta. Il portiere ha molte responsabilità: deve motivare i compagni, rappresentare l'ultima linea difensiva, interrompere le azioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.