Come diventare allenatore di calcio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il calcio è uno degli sport maggiormente diffusi e seguiti sia in Italia che nel mondo. C'è chi si limita a guardare le partite andando allo stadio, al bar o stando comodamente a casa propria, poi c'è chi ama praticarlo e chi ha come vocazione quella di diventare un allenatore. Si tratta sicuramente di un'attività appassionante e coinvolgente, può essere praticata ad alti livelli ma anche a quelli modesti è in grado di regalare grandi soddisfazione come accade, per esempio, per chi segue le squadre juniores. Conoscenze tecniche, pazienza e strategia sono le caratteristiche indispensabili per ricoprire questo ruolo. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo proprio come diventare allenatore di calcio. Ecco dunque l'iter da seguire per poter esercitare questa professione molto appassionante.

25

Bando

Il livello in cui possiamo praticare questa attività, non dipende esclusivamente dalla nostra volontà ma anche dal tipo di qualifica che abbiamo conseguito. Se vogliamo allenare piccole squadre dilettantistiche, possiamo avvalerci dell'apposito attestato che il CONI rilascia dopo il superamento di un breve corso. Per poter allenare a livelli ufficiali, è necessario - invece - seguire e superare quello indetto ufficialmente dalla FIGC, la Federazione Italiana Giuoco Calcio. Quest'ultima pubblica i bandi per partecipare ai corsi ufficiali da allenatore che si tengono nelle varie regioni e sono suddivisi per le diverse categorie.

35

Corso

Il corso indetto dalla FIGC è a livello regionale e possiamo partecipare se siamo maggiorenni al momento dell'iscrizione e solo per la nostra regione di residenza. Generalmente sono ammesse un numero prestabilito e limitato di persone. Per prima cosa dobbiamo compilare ed inviare la domanda, dopodiché non ci resta altro da fare che attendere la data di scadenza del bando. A questo punto la FIGC valuterà le diverse richieste pervenute e stilerà un elenco completo con i nominativi dei prescelti.

Continua la lettura
45

Esame finale

Esistono tre differenti livelli di qualifica: UEFA B (allenatore di base) con il quale si può prendere in carico una squadra juniores o dilettantistica, UEFA A (allenatore II livello) per la categoria C ed infine la UEFA PRO (allenatore I livello) per allenare la A e la B.
I corsi hanno una durata che varia da uno a due mesi, la frequenza è giornaliera ed il titolo lo possiamo conseguire esclusivamente superando l'esame finale relativo alla preparazione ricevuta durante le lezioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare preparatore atletico

Lo sport è ormai risaputo, allunga la vita, aiuta a mantenersi in forma e migliora lo stato emotivo, combattendo la tristezza ma soprattutto la depressione, serve inoltre a socializzare, condividendo con altre persone la stessa passione. Talvolta la...
Lavoro e Carriera

Come diventare arbitro FIGC di calcio

Il gioco del calcio è sicuramente uno degli sport più seguiti in Italia, in cui due squadre si sfidano all'interno di un campo dalla forma rettangolare, cercando di segnare più goal possibili all'avversario. Per fare in modo che durante la partita...
Lavoro e Carriera

Come diventare manager calcistico

Diventare manager di una squadra di calcio professionista comporta molte responsabilità. Queste includono l'assunzione, la riassegnazione e il licenziamento di giocatori, assicurarsi tetti salariali che vengano rispettati ed il trasferimento di giocatori...
Lavoro e Carriera

Come diventare team manager

Il team manager gestisce tutti gli atleti ed anche le loro esigenze, questa figura professionale ha il compito di organizzare tutti i loro allenamenti, in modo che sia anche in armonia con le richieste dell'allenatore e riesce per bene, a gestire tutte...
Lavoro e Carriera

Come diventare ausiliario ospedaliero

Fino a poco più di un decennio fa esistevano diverse figure di ausiliari ospedalieri. È il caso dell' operatore socio-assistenziale (noto con l’acronimo OSA), l’operatore tecnico-assistenziale e l’assistente di base. Nel 2001 la conferenza Stato-Regioni...
Lavoro e Carriera

Come diventare accompagnatore escursionista

Siete degli amanti appassionati della natura e vi piacerebbe intraprendere una professione che vi permetta di stare a contatto con essa divertendovi e allo stesso tempo trasformando la vostra passione in una attività lavorativa? Niente paura, non si...
Lavoro e Carriera

10 consigli per diventare personal trainer

Si può dire che il mestiere del personal trainer sia esploso negli ultimi anni. I VIP nazionali e internazionali  hanno ben pubblicizzato i loro allenamenti, facendo dei propri personal trainer delle vere e proprie star.Tuttavia tolta l'aura dorata...
Lavoro e Carriera

Come diventare ufficiale medico

Aiutare il prossimo è la passione di moltissime persone, che per un motivo o per l'altro decidono di intraprendere la carriera infermieristica o medica. Alcuni decidono poi id entrare a far parte dell'equipe medica di un ospedale, qualcun'altro decide...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.