Il Post

Come disdire la tessera del sindacato

di Daniela S. difficoltà: facile

Come disdire la tessera del sindacato La tessera sindacale, è uno strumento che consente al suo possessore di avvantaggiarsi dei servizi fiscali e delle consulenze di un'associazione sindacale. Quest'ultima dunque, sostiene il lavoratore nella risoluzione delle varie problematiche che possono verificarsi all'interno del suo ambito lavorativo fiscale (ad esempio disbrigo di pratiche inerenti alla dichiarazione dei redditi e così via). Come può notarsi, il sindacato è uno strumento di grande utilità e importanza (ma questo non esclude che il soggetto, possa nel corso del tempo decidere di disiscriversi dall'associazione, per motivi anche personali). Pertanto di seguito, vi indicherò come disdire con semplicità la vostra tessera sindacale.

1 I sindacati attualmente esistenti in Italia, sono costituiti dalla cisl, cgl e uil. Per ognuna di questi tuttavia, è previsto lo stesso identico procedimento di adesione e di disiscrizione (senza differenze).

2 Tenete conto innanzitutto, che il tesseramento del cliente ha un costo economico determinato da ogni specifico sindacato (comunque piuttosto basso), che verrà generalmente detratto ogni mese dalla busta paga del lavoratore (una piccola somma che consente al sindacato di svolgere le operazioni fiscali a vantaggio del lavoratore).

Continua la lettura

3 Chiedere la disdetta del tesseramento, permette di chiudere il rapporto con il sindacato, restituendo la tessera in questione.  Concretamente tale disiscrizione, potrà avvenire semplicemente inviando una raccomandata all'ufficio amministrativo della propria azienda (presso la quale si è dipendenti), contenente la propria lettera informativa Approfondimento Come dare disdetta ad un sindacato (clicca qui) Tramite questa lettera, si comunicherà la propria volontà ad interrompere l'adesione.. 

4 La lettera informativa, dovrà avere un contenuto essenzialmente formale (oltre ad indicare nome e cognome dell'interessato e la sua volontà senza particolari dettagli). Visitando questo sito e in particolare cliccando sulla sezione "moduli per cancellarsi dal sindacato", sarà possibile visionare un esempio pratico di come dovrà essere formalizzata la richiesta .

5 In caso di difficoltà, o semplicemente per ottenere valide delucidazioni, è consigliabile rivolgersi al rappresentante sindacale del proprio impiego (in grado di risolvere eventuali dubbi su questo tema).

6 Molto importante è ovviamente l'oggetto della richiesta. Questo, dovrà essere esplicitamente indicato con la dicitura "disdetta conferimento dei contributi sindacali". A seguire, potranno essere indicati nome e cognome dell'interessato, e così via. Non è invece necessario inviare la disdetta anche al sindacato (è sufficiente inviarla all'azienda).

Come Procedere alla revoca della delega per i contributi sindacali Come Inoltrare Una Vertenza Sindacale Come gestire le eccedenze di personale in azienda Come agire in caso di contributi non versati da parte del datore di lavoro

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili