Come disdire la tessera del sindacato

di Sara Fonte tramite: O2O difficoltà: facile

La tessera sindacale risulta essere esattamente uno strumento che consente di avvantaggiarsi utilmente dei servizi fiscali e delle consulenze di un'associazione sindacale. Quest'ultima dunque, sostiene il lavoratore nella risoluzione delle varie problematiche che possono verificarsi all'interno del suo ambito lavorativo fiscale. L'adesione per ottenere tale tessera, può essere effettuata sia dai lavoratori che dai pensionati, inoltre i costi sono generalmente irrisori o addirittura gratuiti. I sindacati servono essenzialmente a difendere i diritti dei lavoratori, proprio per questo può capitare che alcuni di loro dopo un po' di tempo non si trovi più d'acordo con le loro ideologie, decidendo quindi di non farne più parte. Naturalmente, per far ciò bisogna sapere come effettuare la disdetta della propria tessera. Dunque, cotninuate a leggere con molta attenzione i semplici passi riportati in questa guida, per apprendere utilmente come disdire la tessera del sindacato.

1 I sindacati in Italia: I sindacati attualmente esistenti in Italia, sono costituiti precisamente dalla Cisl, Cgl e Uil. Per ognuna di questi tuttavia è previsto esattamente lo stesso identico procedimento di adesione e di disiscrizione. Tenete conto innanzitutto, che il tesseramento del cliente ha un costo economico determinato da ogni specifico sindacato, che verrà generalmente detratto ogni mese dalla busta paga del lavoratore.

2 Lettera informativa: Chiedere la disdetta del tesseramento, permette di chiudere definitivamente il rapporto con il sindacato, restituendo la tessera in questione. Concretamente tale disiscrizione, potrà avvenire semplicemente inviando una raccomandata all'ufficio amministrativo della propria azienda (presso la quale si è dipendenti), contenente la propria lettera informativa. Tramite questa lettera, si comunicherà in modo davvero semplice e veloce la propria volontà ad interrompere l'adesione.

Continua la lettura

3 Esempio: Visitando questo sito e in particolare cliccando sulla sezione "moduli per cancellarsi dal sindacato", sarà possibile visionare un esempio pratico di come dovrà essere formalizzata la vostra richiesta.  In caso di difficoltà, o semplicemente per ottenere valide delucidazioni, risulta essere consigliabile rivolgersi al rappresentante sindacale del proprio impiego (in grado di risolvere eventuali dubbi su questo tema).

4 Oggetto della richiesta: Molto importante è ovviamente l'oggetto della richiesta. Questo, dovrà essere esplicitamente indicato con la dicitura "disdetta conferimento dei contributi sindacali". A seguire, potranno essere indicati nome e cognome dell'interessato, e così via. Non risulta essere invece necessario inviare la disdetta anche al sindacato, infatti è sufficiente inviarla all'azienda.

Come dare disdetta ad un sindacato Non accade raramente che durante la propria carriera una persona debba ... continua » Come diventare membro di un sindacato Il sindacato è un ente che rappresenta il lavoratore e nei ... continua » Come E Perchè Iscriversi Ad Un Sindacato Per Il Lavoro Tutti noi sappiamo molto bene che i sindacati sono degli enti ... continua » Come procedere alla revoca della delega per i contributi sindacali L'articolo 26 dello Statuto dei lavoratori prevede la possibilità per ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come fare la disdetta Telecom

Ci sarà sicuramente capitato, di esserci abbonati ad un particolare servizio e di voler successivamente disdire tale abbonamento. Molto spesso, l'iter da seguire per ... continua »