Come dimettersi da delegato sindacale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Responsabilità Sindacale Unitaria (RSU) è un'organizzazione esistente in ogni posto di lavoro. Questa si compone di numerose figure quale il delegato sindacale, che viene eletto dai lavoratori secondo opportuni procedimenti. Egli ha il compito di rappresentarli e farsi portavoce dei loro diritti con il datore di lavoro dell'azienda e l'esterno. Durante la sua carriera, il delegato sindacale può avere degli ostacoli che gli facciano desiderare di uscire dalla RSU. Prima di richiedere le dimissioni, è necessario informarsi. A cosa si va incontro e che succederà dopo l'eventuale accettazione delle dimissioni? Nel presente tutorial, vediamo quindi come dimettersi dall'incarico di delegato sindacale.

26

Occorrente

  • Attività lavorativa
36

Motivare le dimissioni, scrivendo una lettera

Generalmente, la carica del delegato sindacale ha una durata di 3 anni. Terminato questo periodo, egli decade automaticamente e bisogna eleggere una nuova persona. Non è prevista alcuna proroga, dunque le elezioni vengono indette circa 3 mesi prima della conclusione del mandato, per non restare scoperti. Qualora non aspettasse il termine degli anni per motivi personali o lavorativi, il delegato sindacale può richiedere le dimissioni. Innanzitutto egli deve informare i suoi colleghi per iscritto, motivando la sua decisione. Di conseguenza occorre scrivere una lettera contenente le motivazioni solide e le descrizioni approfondite sull'accaduto.

46

Sostituire il dimissionario quando possibile

Il delegato sindacale deve pertanto specificare il fatto interno all'organizzazione che gli ha reso impossibile di continuare a rappresentare la sua carica. Se le dimissioni vengono accettate, la RSU comunica le avvenute dimissioni dell'ex delegato sindacale ed il nome del nuovo rappresentante al dirigente. Il dimissionario viene poi sostituito dal primo dei non eletti della sua lista. In effetti, non è assolutamente possibile sostituirlo con una persona appartenente ad una lista diversa. La lista risulta esaurita o per altri motivi il dimissionario non si può sostituire con un altro individuo che fa parte della sua lista? Il posto da delegato sindacale rimane vacante.

Continua la lettura
56

Indire le nuove elezioni per eleggere il nuovo delegato sindacale

La Rappresentanza Sindacale Unitaria (RSU) ha l'opportunità di continuare ad esercitare il proprio mestiere soltanto qualora rimanesse almeno il 50% dei suoi componenti. In caso contrario, è necessario procedere alla nuova elezione. Per eleggere il nuovo delegato sindacale, bisogna seguire delle regole fondamentali. L'elettore può votare soltanto un candidato della lista prescelta, il voto deve restare segreto e l'eventuale delega è illegale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scrivere nel dettaglio le ragioni delle dimissioni da delegato sindacale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

L’organizzazione sindacale e l’autotutela collettiva: i principi fondamentali

I sindacati sono degli enti che si occupano della tutela dei diritti dei lavoratori durante il loro rapporto di lavoro. Se siamo molto interessati a questa particolare tematica e ci piacerebbe approfondirla maggiormente, non dovremo fare altro che ricercare...
Lavoro e Carriera

Come inoltrare una vertenza sindacale

Nella guida che segue vi saranno spiegati i vari passaggi che consentono di inoltrare una vertenza sindacale, compresi i pre-requisiti necessari per potersi affidare a lei e le situazioni nelle quali normalmente si procede. Una vertenza sindacale è di...
Aziende e Imprese

Come si redige una relazione di revisione legale dei conti

La revisione legale dei conti è un'attività svolta per garantire un preciso controllo di revisione del bilancio di una società. Questa va eseguita in base all'ultima prerogativa adotta dall'Unione Europea, fatta entrare in vigore il 7 aprile 2010....
Aziende e Imprese

Come costituire una cooperativa edilizia

Questa guida illustra il processo per la costituzione di una cooperativa edilizia, come previsto dalla legge.È una forma associativa vantaggiosa principalmente dal lato economico; infatti le cooperative diminuiscono il rischio dell'attività imprenditoriale....
Lavoro e Carriera

Come dimettersi da consigliere comunale

il consiglio comunale è l'organo principale dell'ente territoriale comunale. Quest'organo collegiale assume nei vari luoghi (Paesi e città), differenti denominazioni: comune, città, municipio e municipalità. A seconda della popolazione dell'ente...
Richieste e Moduli

Come dimettersi da amministratore di condominio

L'amministratore di condominio è quella figura che, nominata dagli aventi diritto, in sede di assemblea condominiale, assolve a tutti i compiti che riguardano la gestione ordinaria e straordinaria di uno stabile suddiviso in più proprietà, e ne assume...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare I Compensi Attribuiti Ai Sindaci Ed Ai Revisori

Il sindaco è l'organo monocratico posto al vertice dell'ente territoriale locale di base. Le mansioni del sindaco possono variare notevolmente da un ordinamento all'altro: può essere posto al vertice dell'amministrazione dell'ente, oppure avere funzioni...
Richieste e Moduli

Come disdire la tessera del sindacato

La tessera sindacale risulta essere esattamente uno strumento che consente di avvantaggiarsi utilmente dei servizi fiscali e delle consulenze di un'associazione sindacale. Quest'ultima dunque, sostiene il lavoratore nella risoluzione delle varie problematiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.