Come Difendersi Dall'Antiracket

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il racket, o "pizzo", è un'attività criminale generalmente volta ad ottenere da un operatore economico il pagamento periodico di una certa somma in cambio dell'offerta di "protezione" da una serie di intimidazioni che, in realtà, è lo stesso proponente a mettere in atto. Il racket si concentra nel Sud, dove la criminalità mafiosa e camorristica condizionano storicamente la vita e la sicurezza di molti cittadini; ma negli ultimi tempi il fenomeno si è gradualmente esteso ad altre regioni del Paese. L'estorsore può essere un individuo che agisce da solo ma, in genere, è un'organizzazione criminale che si serve dell'estorsione per penetrare l'economia produttiva e legale e piegarla alle proprie attività illegali. In particolare, il "pizzo" è la più antica attività della mafia: un sicuro strumento economico per mantenere l'organizzazione e per acquisire capitali da reinvestire in altre attività criminali o nell'economia legale; il modo più efficace per esercitare il controllo sul territorio. In questa semplice e veloce guida vi spiegherò, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come difendersi dall'antiracket.

24

Pagare il "pizzo" anche una sola volta apre la strada che può condurre alla perdita della propria libertà, non solo imprenditoriale. Di fronte alla minaccia, occorre uscire dall'isolamento: ogni tentativo di estorsione va subito combattuto, segnalandolo alle associazioni antiracket, alle associazioni di categoria, ecc. E denunciandolo alle forze dell'ordine.

34

Compilate un'istanza di accesso al fondo di solidarietà per le vittime dell'estorsione e dell'usura, ai sensi della legge n.44/99. Dovrete inviare questa richiesta di sostegno al Prefetto del capoluogo nella Regione di residenza entro e non oltre 120 giorni dalla data di presentazione dell'esposto alla centrale dei Carabinieri o alla Guardia di Finanza. Compilando la richiesta di accesso al fondo dovrete necessariamente indicare i dati anagrafici fondamentali, la motivazione, la vittima di richieste estorsive, il terzo danneggiato, eccetera.

Continua la lettura
44

In conclusione dichiarate per iscritto, nel suddetto documento, la data della denuncia presentata, la sede dell'autorità presso cui è stata inoltrata, quale attività economica svolgevate nel periodo in cui il fatto incriminato è accaduto e dovete quindi quantificare, mediante reddito, il danno patrimoniale subito se le responsabilità penali dovessero essere accertate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come difendersi dalla crisi economica

L'Italia e buona parte degli stati dell'Europa stanno attraversando un grave periodo di profonda crisi economica che ha toccato, ormai, picchi da record a causa della mancanza del lavoro, non solo per i più giovani, ma anche per il resto delle fasce...
Lavoro e Carriera

Come difendersi dal mobbing

Il mobbing è quel comportamento messo in atto dal datore di lavoro o da altro dipendente a danno di un lavoratore con lo scopo di emarginarlo e costringerlo alle dimissioni. Tale comportamento deve consistere in una serie di atti che nel loro insieme...
Lavoro e Carriera

Come difendersi dal recupero crediti

Generalmente per il recupero crediti l'azienda titolare del credito dapprima avvia una prima fase di sollecito, attraverso il proprio ufficio legale interno e, se dopo questa prima fase di sollecito, rimane insoluto, le pratiche passano ad un'agenzia...
Richieste e Moduli

Come difendersi dal telemarketing

Le nuove tecnologie hanno rivoluzionato il mondo comunicativo, lavorativo, sistemi importanti per guadagnare tempo, qualità, attenzione, purtroppo la meravigliosa era della comunicazione globale porta con sé fastidiosi effetti collaterali. In questa...
Finanza Personale

Come difendersi da una ingiunzione di pagamento

L'ingiunzione di pagamento è uno strumento tramite il quale un creditore cerca di recuperare il proprio denaro. È nota anche come "decreto ingiuntivo". È un Giudice di Pace (o il Tribunale) ad emetterlo in favore di un creditore. Quest'ultimo deve...
Finanza Personale

Come difendersi dai debitori

Oggigiorno, a causa della crisi, il numero di debitori è in crescente aumento. Difendersi da chi non ha le risorse sufficienti per poter compiere un pagamento dovuto, è un'impresa complessa e difficoltosa. Le fatture e i conti da saldare da parte di...
Banche e Conti Correnti

Come Difendersi Dalla Contraffazione Del Bancomat

È sempre più diffuso il giro di affari legato alla contraffazione degli sportelli automatici. La procedura messa in atto dai malfattori consiste nella clonazione delle carte, applicando un lettore di schede alla fessura del bancomat, per leggere la...
Richieste e Moduli

Atto di precetto: come difendersi

Con l'espressione atto di precetto si intende far riferimento alla procedura mediante la quale il creditore notifica al proprio debitore l'intenzione di dare inizio ad un'esecuzione forzata. È pertanto necessario, prima di cominciare l'esproprio dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.