Come deve essere presentata la dichiarazione ICI

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Iniziamo subito con il dire, che la dichiarazione ICI (imposta comunale sugli immobili), deve essere consegnata nel proprio Comune di residenza. A partire dall'anno 2008 inoltre, questa dichiarazione deve essere presentata nei casi in cui: "le modificazioni soggettive ed oggettive che danno luogo ad una diversa determinazione del tributo dovuto ottengono a riduzioni d'imposta e in quelli in cui dette modificazioni non sono immediatamente fruibili da parte dei comuni attraverso la consultazione della banca dati catastale" In poche parole, non deve essere presentata l'ICI quando gli elementi rilevati ai fini dell'imposta comunale dipendono da atti per i quali sono applicabili le procedure telematiche dall'articolo 3. Se invece, non è il vostro caso, nel prossimo passo cercherò di spiegarvi in breve come deve essere presentata la dichiarazione ICI.

26

Occorrente

  • Modello ICI
36

Come accennato in precedenza, la dichiarazione ICI, non è altro che il modello unico informatico, con cui i notai, riescono ad effettuare la registrazione, la trascrizione, l'iscrizione ed anche l'annotazione, nei registri immobiliari, nonché le cosiddette volture catastali. Tuttavia è buona norma, fare riferimento sempre alle istruzioni, che in genere vengono predisposte dal comune stesso in cui è situato l'immobile di cui si intende effettuare la dichiarazione dell'ICI. Attenzione però, poiché se si possiede più di un immobile, ma in comuni diversi, allora bisogna presentare tante dichiarazioni diverse per quanti sono i comuni.

46

Questo documento viene presentato, al fine di verificare casistiche aggiuntive di predisposizione della dichiarazione. Per esempio, in questo articolo analizzeremo ciò che si deve fare per il comune di Milano, in cui è di obbligo la presentazione della dichiarazione, ai fini di poter avere il riconoscimento dell'agevolazione per la prima casa. Nel caso in cui, la dimora abituale non coincida con il luogo in cui abbiamo registrato la nostra residenza anagrafica.

Continua la lettura
56

Nell' anno 2011 è stato introdotto l'obbligo di presentazione della dichiarazione, con il fine ultimo del riconoscimento dell'agevolazione di prima casa, ma anche per il soggetto che a seguito di una separazione dal proprio coniuge. La dichiarazione relativa alle modifiche intervenute nel 2010, dovrà poi essere presentata nell'anno 2011, ed anche entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi che corrisponde alla data 30 giugno. A differenza dell'Irpef, l'ICI viene pagata nello stesso anno in cui si realizza il presupposto impositivo, mentre la dichiarazione deve essere presentata nell'anno successivo a quello in cui il pagamento è stato effettuato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se la compilazione del modello ICI vi risulta difficile, fatevi aiutare da un impiegato comunale
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come redigere una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà è un documento con il quale un cittadino in un rapporto con la pubblica amministrazione o con i gestori di pubblici servizi può certificare diverse situazioni che lo riguardano. Egli infatti in questo...
Finanza Personale

Come rettificare o integrare il Modello Unico

Il Modello Unico è un modello unificato di dichiarazione dei redditi mediante il quale è fattibile fare più dichiarazioni fiscali. Se dopo aver presentato quest'ultimo ci si accorge di aver commesso degli errori o di aver dimenticato di indicare alcuni...
Finanza Personale

Come compilare da soli la dichiarazione dei redditi online

La dichiarazione dei redditi costituisce lo strumento attraverso il quale il contribuente dichiara il reddito personale all'Erario e procede sia all'autoliquidazione che al versamento dell'imposta stabilita dalla legge vigente. La dichiarazione dei redditi...
Finanza Personale

Come presentare la dichiarazione cartacea dei redditi

In questa guida vedremo come presentare la dichiarazione cartacea dei redditi. Non si tratta di un'operazione difficile da eseguire, perché sostanzialmente tutte le difficoltà che riguardano la dichiarazione dei redditi sono inerenti alla sua compilazione....
Richieste e Moduli

Quando usare la dichiarazione sostitutiva di certificazioni

La dichiarazione sostitutiva di certificazioni è un'autocertificazione che sostituisce i certificati rilasciati dalla pubblica amministrazione. Con il DPR 455/2000 questa dichiarazione è stata introdotta. Trattasi di un documento redatto in carta semplice,...
Richieste e Moduli

Denuncia cumulativa dei fondi rustici: normativa e prassi

Qualora sorgesse la necessità di affittare un immobile o di prenderlo in affitto, si dà vita ad un particolare contratto: quello di locazione, dove il locatore concede al locatario l'uso del proprio fabbricato, dietro corrispettivo di un prezzo che...
Finanza Personale

Come correggere il modello 730

Almeno una volta all'anno è necessario compilare il modello 730 per la dichiarazione dei redditi, in modo da comunicare allo Stato quanti beni abbiamo e così sapere la quantità di tasse da pagare. Però non sempre è così semplice, e non tutti capiscono...
Richieste e Moduli

Come effettuare una dichiarazione IMU

Visto che le tasse non bastano mai.... Dal 2011, con il governo Berlusconi e Monti, venne creata un'altra imposta tributaria, che viene applicata solo alle componenti immobiliari dei cittadini italiani che ne sono proprietari effettivi, per regolare i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.