Come detrarre le spese sanitarie

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con il sempre più crescente costo della sanità, si dovrebbe essere sempre vigili nella ricerca di possibilità per rivendicare le agevolazioni fiscali per le spese mediche. Ogni cittadino contribuente può potenzialmente richiedere una detrazione delle spese mediche qualificate, ovviamente sempre rispettando determinati criteri. Tuttavia, per usufruire della detrazione, il totale delle spese sanitarie deve superare il 10% del reddito lordo, o il 7,5% per coloro che sono sposati. Se il totale delle spese mediche qualificate non supera la soglia di percentuale applicabile, non si ottiene nessuna detrazione; ecco perché è importante identificare tutte le spese che si possono detrarre. Nella seguente guida vedremo quali sono le spese sanitarie detraibili e come fare per detrarle.

26

Occorrente

  • Carpetta
36

Le detrazioni detraibili e deducibili

Le detrazioni scaricabili in una dichiarazione dei redditi possono essere di due tipi: quelle detraibili e quelle deducibili. Le prime, sono quelle che si possono detrarre dall'imposta da pagare; mentre le seconde sono alcune voci di spesa effettuate nel corso dell'anno che possono essere tolte dall'importo complessivo e che pertanto, verrà ridotto. Fra quest'ultimi, quelli più sostanziose saranno senz'altro le spese sanitarie.

46

Conservare tutte le ricevute di aquisto o prestazioni sanitarie

La cosa migliore da fare è senz'altro acquistare una carpetta dove andremo ad inserire tutte le ricevute, che ci serviranno l'anno successivo per scaricarli. Possiamo detrarre le spese sostenute da noi stessi o dai familiari che abbiamo a carico, inoltre, non verranno prese in considerazione le spese fino a un totale di 129 €; superato questo limite, verrà calcolata una detrazione pari al 19%.

Continua la lettura
56

Affidarsi a un commercialista

Queste ricevute sono principalmente tutti gli scontrini rilasciati delle farmacia, dove deve essere riportato il codice fiscale di chi acquista, e il codice o nominativo del farmaco. Troviamo anche tutte le ricevute per le visite mediche, quelle per le analisi del sangue e varie, radiografie, tac, nonché quelle che riguardano la medicina omeopatica. Dialisi, cure termali, riabilitazione, ginnastica correttiva, acquisto o affitto di protesi o attrezzature sanitarie e il ticket che si paga per ricovero e degenza in ospedale. Di tutte queste in elenco per essere a norma di legge, dobbiamo possederne l'originale e dovranno essere portate dal commercialista di fiducia per il calcolo. Non potranno essere dedotte, invece le spese di trasporto e in ambulanza, mentre potremmo detrarre quelle di assistenza sul mezzo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come controllare lo scontrino dei medicinali per la detrazione

Le spese sanitarie possono essere davvero molto salate per il cittadino. Fortunatamente ogni anno è possibile detrarre parte di queste spese attraverso la dichiarazione dei redditi. È importante controllare e conservare ogni scontrino d'acquisto dei...
Finanza Personale

Come preparare i documenti per il 730

La presentazione del Modello 730 non è sempre obbligatoria. Infatti è tenuto a presentarlo il contribuente che ha conseguito redditi nell'anno 2014 e non rientra nella categoria degli esonerati. Nel corso dell'anno tutte le famiglie sostengono tantissime...
Finanza Personale

Come detrarre le spese di trasporto

In occasione del calcolo della dichiarazione dei redditi, tra le tante voci presenti nel modulo da compilare troviamo quella relativa alle detrazioni: queste possono essere di diversa natura, in quanto riguardano spese mediche, di ristrutturazione di...
Richieste e Moduli

Come detrarre i figli a carico

Quando si ha uno stipendio fisso e si è in regola anche con i contributi versati, è possibile usufruire delle detrazioni fiscali, che comprendono le varie spese che avvengono in un anno all'interno della famiglia (ad esempio: sanitarie, scolastiche,...
Richieste e Moduli

Come documentare le spese sanitarie

In Italia per le spese sanitarie spetta una detrazione d’imposta del 19%. Perciò è importante riportarle tutte nella dichiarazione dei redditi: le spese vanno iscritte nell'apposito quadro RP della denuncia, specifico per calcolare vari oneri. Le...
Richieste e Moduli

Spese mediche: come funzionano le detrazioni

Con la dichiarazione dei redditi che effettuiamo ogni anno è possibile detrarre le spese mediche. Molti sono coloro che affidano le proprie pratiche al commercialista di fiducia senza interessarsi veramente al meccanismo alla base del famoso modello...
Richieste e Moduli

Come detrarre l'Irpef in assenza di spese detraibili

Le spese deducibili, sono quelle che all'interno della dichiarazione dei redditi, danno la possibilità di essere sottratte al reddito imponibile, prima di andare a calcolare l'imposta che si dovrà versare all'erario. Tra queste spese, rientrano i contributi...
Finanza Personale

Come detrarre le spese sui farmaci

Come avviene solitamente ogni anno, verso la fine del mese di Luglio si avvicina il periodo dove i lavoratori dipendenti e quelli autonomi sono obbligati a presentare la propria dichiarazione dei redditi.Nella presente pratica e sintetica guida che potrete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.