Come determinare l'imposta lorda

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'IRPEF è l'imposta principale del nostro ordinamento tributario, nota ai più dal momento che interessa oltre 40 milioni di contribuenti. Nata nel 1973, essa viene applicata alle persone fisiche o alle società (che la corrispondono comunque tramite i loro soci). Tra le caratteristiche del tributo, oltre al suo carattere personale, vi è l'assegnazione attraverso il calcolo di scaglioni di reddito. Il principio seguito è dunque quello della capacità contributiva progressiva. Me entriamo più nel dettaglio e analizziamo come si procede per determinare l'imposta lorda.

24

Andiamo quindi a vedere i vari scaglioni, che determinano appunto la tassazione.
Il primo scaglione è quello che include i soggetti che percepiscono un reddito compreso tra 0 euro e 15.000 euro. Questi, sono soggetti ad aliquota del 23%, questo vuol dire che un soggetto con reddito pari a 15.000 euro, dovrà versare 3.450 euro. A livello pratico, in questa fascia rientrano i soggetti con reddito massimo di 1.250 euro.
Il secondo scaglione include i redditi compresi tra 15.001 euro e 28.000 euro e prevede una aliquota pari al 27%. I soggetti con reddito mensile inferiore a 2.335 euro rientrano in questa categoria, ma è bene precisare che l'aliquota del 27% viene applicata solo ai redditi eccedenti ai 15.000 euro.
Arriviamo così al terzo scaglione, e ai redditi compresi tra 28.001 euro e 55.000 euro. L'aliquota è in questo caso pari al 38% sulla soglia eccedente la seconda fascia. Qualora il reddito sia compreso tra 55.001 fino a 75.000 aliquota del 41%, cioè € 17.220+41% sulla parte oltre i 55.000 mila euro, da € 75.001 in poi avremo un aliquota del 43% cioè € 25.420+43% sulla parte oltre i 75.000 mila euro.

34

Dal reddito complessivo, cioè i redditi posseduti e prodotti nell'anno, si sottraggono gli oneri deducibili, cioè tutte quelle spese sostenute, come ad esempio gli assegni corrisposti al coniuge in caso di separazione legale, le spese di assicurazione dell'auto/vita e sugli infortuni, i contributi previdenziali.
Da questo si determina il reddito da assoggettare a tassazione, chiamato "reddito imponibile", su cui poi applicare le aliquote IRPEF, si otterrà così l'IMPOSTA LORDA su cui poi verranno applicate le detrazioni, come quelle per carichi di famiglia (se il contribuente ha familiari fiscalmente a carico), le spese sanitarie e gli interessi passivi del mutuo prima casa. Ne deriva quindi l'IMPOSTA NETTA.

Continua la lettura
44

Vi sono alcune posizioni di reddito che rientrano in una cosiddetta "no tax area" e che determinano quindi un annullamento dell'imposta Irpef e delle addizionali regionali e comunali. Entrando più nel dettaglio, l'Irpef non è dovuta in caso di redditi derivanti da immobili inferiori ai 500 euro; da terreni inferiori a 185,92 euro e da lavoro dipendente inferiore a 8.145 euro o di 7.750 per i pensionati, cifrà che si abbassa a 4.800 euro in caso di lavoro autonomo.
Per tutti i chiarimenti del caso su aliquote ed esenzioni o per la compilazione del 730 è responsabile il datore di lavoro in caso di lavoro dipendente, ma è sempre opportuno rivolgersi al CAF o al proprio commercialista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il rimborso Irpef dal Cud

Ogni anno il lavoratore dipendente sa che riceverà dal datore di lavoro il CUD. Il CUD permette di fornire una certificazione sui propri redditi. Dal modello CUD è possibile calcolare il rimborso IRPEF. L'IRPEF è un'imposta diretta sui redditi dei...
Finanza Personale

Come Calcolare Le Diverse Forme Di Progressività

Il sistema tributario italiano, in conformità con l'art 53 della Costituzione, prevede delle forme di calcolo di imposta in relazione all'imponibile. Si chiama progressività d'imposta ed esistono quattro differenti modi per calcolarla: ad incremento...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Uruguay

In questo articolo vedremo come funziona ll sistema fiscale in Uruguay. Partiamo col dire che questo sistema ha subìto una profonda modifica in seguito alla riforma approvata con la legge 18.083 del 27 dicembre 2006. Tale norma regolamenta l’intero...
Finanza Personale

Come leggere i dati contenuti nel Cud

Ogni anno nel mese di febbraio e precisamente entro il giorno 28, il datore di lavoro o un ente pensionistico pubblico o privato, consegna al proprio dipendente il modello Cud (Certificato Unico Dipendente). Inizialmente veniva inviato in formato cartaceo,...
Finanza Personale

Le diverse forme di progressività delle imposte

Molto spesso quando trattiamo la materia tributaria abbiamo delle problematiche di comprensione. Questo perché purtroppo è molto tortuosa a ricca di diversi punti oscuri ai non addetti ai lavori. Lo scopo di questa guida è quello di chiarire al meglio...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale nella Repubblica Dominicana

In Repubblica Dominicana troviamo un sistema politico basato sulla democrazia rappresentativa. Il potere legislativo viene affidato al Congresso Nazionale della Repubblica Dominicana, che si divide in due camere, come il nostro Parlamento. Il Senato si...
Aziende e Imprese

Come calcolare le imposte sui salari

Esistono vari argomenti che trattano l'economia del paese. Infatti il bilancio dello Stato prevede il pagamento dei tributi. Uno dei tributi che vengono pagati è l'imposta. L'imposta riguarda il prelievo obbligatorio da parte dei cittadini, a carico...
Finanza Personale

Come leggere il CUD

In questa semplice ed esauriente guida andremo a vedere come è possibile procedere per effettuare una corretta lettura del modulo Cud, oggi denominato semplicemente CU. Il Cud è il Certificato Unico Dipendente, ossia la certificazione rilasciata dal...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.