Come determinare il tasso di rendimento contabile

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Devi sapere che il tasso di rendimento contabile, è noto anche come tasso di rendimento medio o tasso di rendimento semplice. Calcolarlo, ti aiuterà a capire meglio a quanto possa ammontare il profitto che puoi prevedere in un investimento, oppure per valutare al meglio la possibilità di ridurre i costi di esercizio della tua azienda. Ci sono vari metodi per calcolarlo. Nella presente guida, passo dopo passo, ti spiegherò su questa mia semplicissima e pratica guida su come determinare il tasso di rendimento contabile.

24

Per prima cosa, devi procedere al calcolo dell'utile annuo. Tale valore, lo determini attraverso i vari accantonamenti. Una volta trovato, dividilo per l'investimento iniziale. Successivamente, dovrai trovare quello che è il valore di deprezzamento. Sottrai dunque il valore recuperabile del bene dal suo valore iniziale. L'importo che otterrai, dovrai poi dividerlo per la vita utile del bene, che ti aiuterà a capire quanti anni può effettivamente durare. Così facendo, otterrai anche il tasso di rendimento contabile, espresso in percentuale.

34

In merito al terzo metodo di calcolo, devi prima di tutto determinare i risparmi netti sui costi. Effettua una somma dei vari costi operativi, più tutti i costi di deprezzamento. Deduci l'importo così ottenuto dalla riduzione prevista dei costi inerenti alla manodopera che risulta dall'utilizzo di tutte le attrezzature nuove acquistate di recente. A questo punto, non dovrai fare altro che dividere i risparmi netti sui costi per l'investimento iniziale. Il risultato che otterrai e che verrà espresso in percentuale, altro non è che il tasso di rendimento contabile. Tieni presente che tutti e tre i metodi che ti ho illustrato nella guida sono abbastanza semplici per determinare questo tipo di tasso e danno un'idea di massima dell'andamento di un'azienda o di un'impresa.

Continua la lettura
44

Per ciò che riguarda il secondo metodo di calcolo del tasso di rendimento contabile, dopo che avrai trovato l'utile annuo medio, dovrai semplicemente procedere a calcolare l'investimento medio. Lo stesso va a rappresentare infatti i costi di capitale indispensabili per l'avvio di un qualsiasi progetto. Si devono sommare al valore finale dei macchinari recuperabili, effettuando successivamente la divisione per due. Ora, dividi l'utile annuo medio per l'investimento medio. Otterrai di conseguenza il tasso di rendimento contabile, anche in questo caso espresso in percentuale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il rendimento annuo di un fondo comune

Il rendimento annuo di un fondo comune fornisce informazioni utili relative al guadagno in un determinato periodo di tempo, espresso in percentuale. Le fonti di rendimento possono includere i dividendi, i rendimenti di capitale e le rivalutazioni del...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento di un investimento

Quando si è in grado di possedere gli strumenti per attuare delle forme di investimento in beni o capitali, ci si orienta verso quelle più idonee a garantire una resa in termini percentuali, del capitale investito. Ma per valutare la forma di investimento...
Banche e Conti Correnti

I conti deposito con maggiore tasso di rendimento

I conti deposito hanno come loro peculiarità, a differenza dei conti classici, il fatto di garantire ai depositari un maggior profitto sul capitale che è stato depositato in banca. Questa tipologia di conto non presenta spese aggiuntive, offre tassi...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento dei titoli di Stato

Il mercato azionario e della finanza per alcuni rappresenta una vera e propria giungla, dalla quale difficilmente se ne viene fuori. Il fatto è che esso può nascondere diverse insidie e diversi e numerosissimi ostacoli. Per cui bisogna sapersi districare...
Finanza Personale

Come calcolare il rendimento delle azioni

Molti di voi ricorderanno la storia del leggendario investitore delle azioni, il famoso Warren Buffett, il quale fu in grado di guadagnare miliardi e miliardi di dollari grazie al suo capitale investito, con la "semplice" capacità di distillare i fondamenti...
Finanza Personale

Come Calcolare Il Tres

In ambito finanziario il TRES è un parametro fondamentale. Esso, infatti, è in grado di quantificare la redditività di un investimento in titoli di debito, sia nel breve che nel lungo periodo. Il TRES eguaglia il prezzo versato per acquistare dei titoli...
Finanza Personale

Obbligazioni a tasso fisso: 5 cose da sapere

Le obbligazioni sono uno strumento attraverso il quale un soggetto (definito obbligazionista) esegue un'operazione di finanziamento a titolo di prestito (a titolo di mutuo, secondo il diritto privato). L'obbligazionista è perciò un creditore dell'ente...
Banche e Conti Correnti

I titoli a cedola fissa

I titoli a cedola fissa sono un investimento non molto flessibile; essi, però, sono sicuri in quanto ci danno la possibilità di calcolare con certezza il tasso di interesse reale. In questo modo riusciamo anche a sapere l'interesse che è maturato al...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.