Come denunciare il mancato pagamento dello stipendio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questa guida ci occuperemo di dare alcuni consigli molto utili per tutti coloro che devono denunciare il mancato pagamento dello stipendio. Infatti, non poco spesso, purtroppo, si è vittime di ritardi sull'effettuazione del pagamento e questo, conseguentemente, crea non pochi disagi, soprattutto se si tratta dell'unico stipendio che si percepisce in famiglia. Vedremo quindi come procedere per avviare una richiesta per il mancato pagamento ed, eventualmente, della denuncia da avviare contro i cattivi pagatori, siano essi privati o aziende pubbliche. Leggete dunque la guida di seguito per saperne di più su questo argomento.

27

Occorrente

  • Sindacato
  • Lettera di diffida
  • Azienda o datore di lavoro
37

Il mancato pagamento dello stipendio, è un grave inadempimento da parte del nostro datore di lavoro. La legge prevede il diritto esplicito agli interessi maturati sulla retribuzione pagata in ritardo, e inoltre, anche l'ottenimento di un risarcimento del danno giustificato dal fatto che il lavoratore non pagato si sia potuto trovare in difficoltà nell'affrontare i pagamenti di utenze (luce, acqua, gas, eccetera), mutui, rate, e così via. È previsto anche un eventuale risarcimento morale per i danni derivanti da una situazione di disagio ed incertezza causate dal comportamento doloso dell'azienda privata o pubblica che sia. Queste sono informazioni molto utili che possono essere fatte presente al proprio datore di lavoro che non paga in tempo lo stipendio spettante al lavoratore dipendente.

47

Potrebbe anche capitare che, il proprio datore di lavoro sottovaluti il lavoratore e continua a non compiere i suoi doveri nei confronti dello stesso lavoratore, ma non sa che, in realtà, il lavoratore ha molte armi da giocare. Nel caso in cui il datore di lavoro, dopo esplicita richiesta da parte del lavoratore, continua a non dare delle risposte plausibili e soddisfacenti che porteranno al pagamento dello stipendio basterà preparare una lettera di diffida in cui evidenziamo il mancato pagamento dello stipendio con esplicita richiesta di corresponsione entro una specifica data. Bisognerà anche aggiungere che, nel caso il pagamento non fosse erogato, sarà intenzione del lavoratore rivolgersi alle autorità competenti. Questa lettera deve essere inviata all'azienda come raccomandata con ricevuta di ritorno.

Continua la lettura
57

Ora non resta altro da fare che rivolgersi ad un sindacato che ha il compito di tutelare il lavoratore anche se non si è iscritti. Per diversi motivi, il sindacato potrebbe suggerire che non ne vale la pena proseguire, ma per il lavoratore (non pagato) certamente sì soprattutto se si hanno dei figli da mantenere e delle bollette da pagare. Rivolgersi dunque ad un avvocato esperto di cause da lavoro e chiedere parere a lui. L'ideale è agire quando gli stipendi arretrati non sono più di due o tre altrimenti la legge potrebbe addirittura dare torto!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • VI consigliamo di consultare tempestivamente il codice civile per poter capire realmente quali siano i vostri diritti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Cosa fare se il datore di lavoro non paga

Può accadere di avere dei seri problemi con il proprio datore di lavoro. I problemi con cui si può venire in contatto sono veramente tanti e possono succedere ogni giorno, in particolar modo in questo periodo di profonda crisi economica. Nello specifico,...
Lavoro e Carriera

Come richiedere il TFR non corrisposto

L'attuale periodo di crisi economica, che sta attanagliando l'Italia e in generale tutta l'Europa, mette in difficoltà ogni giorno tantissime aziende. Molto spesso infatti, alcune di esse, a causa di tutto questo, non hanno alcuna possibilità di versare...
Lavoro e Carriera

Come inoltrare una vertenza sindacale

Nella guida che segue vi saranno spiegati i vari passaggi che consentono di inoltrare una vertenza sindacale, compresi i pre-requisiti necessari per potersi affidare a lei e le situazioni nelle quali normalmente si procede. Una vertenza sindacale è di...
Lavoro e Carriera

Licenziamento e dimissioni

Per estinguere un rapporto di lavoro, è necessario che entrambe le parti cioè sia il datore di lavoro che il dipendente, recedano da un rapporto lavorativo con un licenziamento o con delle dimissioni. Tutte e due le cose, sono disciplinate con le leggi...
Finanza Personale

Come leggere la busta paga: dallo stipendio lordo al netto

La busta paga altro non è che un documento che include ciò che spetta al lavoratore da parte del datore di lavoro, per un'attività lavorativa svolta dal lavoratore. Questa guida fornirà alcune informazioni, utili e pratiche, per imparare come leggere...
Lavoro e Carriera

Come licenziarsi da un contratto a tempo indeterminato

Il contratto a tempo indeterminato è un accordo redatto per iscritto tra il datore di lavoro ed un dipendente, regolato dal Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro (CCNL). Esso non riporta la scadenza del rapporto lavorativo e deve contenere: i dati...
Lavoro e Carriera

TFR: termini di pagamento e mancato pagamento

Il TFR è una voce della busta paga, che rappresenta quando un dipendente lascia il posto di lavoro oppure viene licenziato e ha diritto ad una retribuzione accantonata nel tempo, definita TFR, ossia il trattamento di fine rapporto. Si tratta, in parole...
Lavoro e Carriera

Come regolarizzare una colf

Regolarizzare una colf non è così difficile. È però importante conoscere bene quali sono i diritti e i doveri che hanno sia il datore che il collaboratore. Vediamo dunque i passi fondamentali per andare incontro a una assunzione senza rischi. Vedremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.