Il Post

Come Denunciare Il Lavoro In Nero

di Marianna Gianna Ferrenti difficoltà: facile

Come Denunciare Il Lavoro In NeroLeggi Oggi il precariato spadroneggia incontrastato. L'attuale legislazione, in Italia, sembra favorirlo anziché debellarlo, è inutile negarlo, a dispetto di quanto accade in molti paesi dell'Ue, ad esempio in Germania, dove i contratti di lavoro sono maggiormente tutelati, nonostante la crisi finanziaria imperversa su tutti i mercati europei e mondiali. Purtroppo, nel nostro paese esiste un altro "cancro" da estirpare: lo sfruttamento dei lavoratori in "nero", assunti senza contratto, con retribuzioni stracciate, senza garanzie previdenziali, e soprattutto, cosa ancor più grave, senza garanzie di sicurezza sul posto di lavoro, senza rispetto del diritto alla salute alla vita.

1 Molti lavoratori accettano di lavorare in modo non regolare, solo per disperazione perché non riescono a trovare altro. Ecco perché è importante denunciare il lavoro in nero in modo da sviare i datori da qualunque intento. Questa guida elenca i modi in cui procedere alla denuncia di presunte irregolarità nelle assunzioni. La cosa più semplice che puoi fare, è denunciare il fatto direttamente all'Ufficio di Ispettorato Provinciale del Lavoro. Potrai trovare il contatto più vicino al tuo comune di residenza semplicemente digitando su Internet nell'elenco delle Pagine Gialle.

2 Puoi anche rivolgerti alla Guardia di Finanza anche soltanto con una segnalazione anonima. Questo è un primo elementare passo da compiere. Certo, se vuoi che venga presa sul serio in considerazione ti conviene lasciare i tuoi dati anagrafici, la cui riservatezza sarà garantita nel rispetto della normativa sulla privacy. Nel caso in cui ti viene fatta una proposta di assunzione senza regolare contratto immediatamente sporgi denuncia nei confronti del datore di lavoro. La denuncia non può avvenire telefonicamente, dovrai recarti nell'ufficio di ispettorato e della Guardia di Finanza addetto a queste pratiche e dovrai rilasciare con precisione gli estremi della ditta, l'ubicazione, gli orari di apertura e chiusura e soprattutto quelli di reperibilità del datore.

Continua la lettura

3 Più semplicemente puoi rivolgerti al sindacato che inoltrerà la denuncia non a nome tuo, ma a nome dell'organizzazione sindacale (Cgil, Cisl, Uil, Ugil) e si impegnerà sia nella fase di contrattazione, sia nella fase di pacifica gestione delle controversie tra lavoratore ed azienda e sia nella fase di preparazione di vertenze che verrannoindirizzate direttamente all'Ispettorato, all'ufficio Inail o Inps che provvederà ad inviare un addetto per verificare le presunte irregolarità segnalate.  . 

4 Nel caso in cui la segnalazione riguardi non solo presunte irregolarità nelle assunzioni ma anche la presenza di condizioni igienico-sanitarie o di sicurezza sul lavoro precarie, devi recarti personalmente presso la Asl di competenza territoriale che si occupa di intervenire in misura preventiva proprio pergarantire le norme essenziali per il diritto alla salute nei luoghi di lavoro; poi rivolgiti all'Inail (Istituto Nazionale Previdenza Sociale) per controllare che il datore adempia ad elargire al lavoratore i diritti contributivi e previdenziali (in prospettiva pensionistica) ed ancora all'Inps (Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro).

Come denunciare lo sfruttamento del lavoro Come Denunciare all'INAIL l'esecuzione di un lavoro temporaneo Come denunciare una truffa Come presentare un esposto in procura

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili