Il Post

Come costituire una cooperativa edilizia

di Andrea Ricchiuti difficoltà: media

Come costituire una cooperativa edilizia In questa guida sarà illustrato il processo per costituire una cooperativa edilizia ad ogni effetto di legge. Il ricorso a tale forma associativa trova diverse motivazioni principalmente di tipo economico. Con la formazione di cooperative infatti si ha il vantaggio di vedere diminuire il rischio dell'attività imprenditoriale. Questa forma giuridica non è di recente formazione ed ormai si è sviluppata in tutti i campi. Con il passare del tempo la cooperativa è diventata il motore trainante di quella che viene definita integrazione nel campo dell'imprenditoria.

1 La cooperativa edilizia non è altro che una semplice società, quindi un'impresa formata da più soggetti, che ha il carattere dello scopo mutualistico (così come riportato nel Codice Civile all'articolo 2511). Uno dei requisiti fondamentali per la costituzione è il numero dei soci, i quali devono essere almeno tre. Il vantaggio primario in questa forma di cooperazione consiste nell'instaurazione di un rapporto di scambio tra individui a condizioni più vantaggiose di quelle presenti sul libero mercato.

2 Le cooperative sono distinte in diverse tipologie, per cui la legislazione vigente individua tre distinzioni: di utenza, di lavoro e di supporto. Ulteriore classificazione è fatta riguardo l'attività svolta. La cooperativa edilizia, oggetto di questa guida, che si inquadra nella tipologia di "utenza", ha il compito di soddisfare un bisogno, nella fattispecie quello abitativo, realizzando edifici o interi complessi residenziali i cui appartamenti vengono poi assegnati ai soci secondo regole prestabilite. In questo modo si risolve il problema del difficile accesso alla casa sul libero mercato, che interessa migliaia di famiglie, le quali vedrebbero una sensibile riduzione del costo dell'alloggio.

Continua la lettura

3 Come si forma una cooperativa edilizia? La costituzione avviene con un vero e proprio atto pubblico, denominato atto costitutivo, redatto e firmato da un notaio, che contiene inoltre quello che è lo "statuto" della società cooperativa.  Informazioni principali da inserire sono le generalità di tutti i soci, la professione di essi (in caso di persone giuridiche la denominazione sociale e i dati del delegato rappresentante) e la struttura delle cariche tra cui presidente, vice presidente, consiglio di amministrazione ed eventuale collegio sindacale.  Approfondimento Come costituire una cooperativa agricola (clicca qui) Lo statuto è invece il documento imprescindibile che fissa le regole generali della società.  In esso sono indicati: la denominazione, la sede e la durata della società, nonché le caratteristiche specifiche della cooperativa che si sta costituendo.. 

4 Dopo la redazione dell'atto costitutivo, il notaio effettua il deposito presso il "Registro delle Imprese" della circoscrizione del paese in cui la cooperativa ha la sede legale. Contestualmente avviene l'iscrizione obbligatoria all'Albo Nazionale delle Imprese Cooperative presso il Ministero delle Attività Produttive. A questo punto la cooperativa edilizia risulta costituita a tutti gli effetti di legge e ha facoltà di esercitare liberamente nel mercato delle abitazioni.

Come aprire una società cooperativa Lavoro in cooperativa: come funziona Impresa: il business plan Come Fare richiesta di ferie in una società cooperativa

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili