Come convincere il capo a concederti un aumento

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

È vero, spesso è più semplice vendere un prodotto in modo esauriente, che vendere se stessi in modo altrettanto convincente. Nulla ti impedisce di farlo, eppure ci sono cose che fanno di tutto per farci temporeggiare, intimorire, che ci rendono impotenti davanti a lui: il datore di lavoro. Il datore di lavoro, familiarmente detto capo, è quella persona che più di tutti, la maggior parte delle volte, ci incute così tanto timore da non avere neppure la forza di voler parlare. Lungi dal fatto che ci sono anche datori di lavoro per cui vale la pena continuare ad impegnarsi con costanza, perché ripagati nel modo giusto. Al giorno d'oggi, aspirare ad un aumento di grado è un po' un utopia, bensì è sempre possibile sperare almeno in un aumento di stipendio. E se il capo non volesse concedertelo? In questa guida, vedremo insieme come convincere il capo a concederti un aumento.

24

Purtroppo non tutti i datori di lavoro riescono a riconoscere da soli quanto davvero vale una persona e quanto il dipendente si sta battendo per riuscire sempre più nella sua mansione. Lo stipendio è un nostro diritto e chiedere un aumento non dovrebbe esserci così tanto ostile. La prima cosa da fare per convincere il capo a concederci un aumento è chiedere di incontrarlo. Sii vago sul motivo, in quanto prepararlo ad un possibile argomento, sarebbe come scavarti la fossa da solo. Secondo poi, prima di incontrarlo, preparati un bel discorso che includa lo stipendio medio addetto alla tua mansione, dopo aver a lungo fatto delle ricerche.

34

Non fare mai paragoni con i colleghi, bensì vantati del tuo lavoro, di tutti i successi che riesci a mettere in cantiere e del fatto che incentivarti con un aumento sarebbe un buon modo per accrescere il tuo ego, così da portarti ad accrescere i tuoi successi nel lavoro. Sii sicuro di avere sempre un piano di riserva nel caso la risposta del tuo datore di lavoro dovrebbe essere un fatidico no.

Continua la lettura
44

Oltre a mostrare degli argomenti e delle ipotesi convincenti, ciò che deve essere convincente più di tutto è l'atteggiamento con cui ti poni nel chiedere un aumento sullo stipendio. Un atteggiamento di sicurezza, infatti, porterà il tuo capo ad ammirarti sopra ogni cosa e a rendersi conto che in fondo, tutto ciò che stai dicendo non può che essere vero. Naturalmente ci sono delle circostanze in cui tutto ciò non può funzionare, come ad esempio se sei già stato premiato in altri modi o se hai ricevuto un aumento di stipendio negli ultimi mesi, non puoi pretendere che la storia si ripeti. Comunque sia, buona fortuna.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare giornalista pubblicista

La realizzazione del sogno di diventare giornalista non è così impensabile come molto spesso erroneamente si crede. Va smentita la credenza popolare secondo la quale per far carriera in questo ambito sia necessaria una laurea in Scienze della Comunicazione...
Lavoro e Carriera

Come aprire un juice bar

Il juice bar può rappresentare indubbiamente un'ottima opportunità di lavoro in proprio per te. Questo tipo di locale, ha visto il suo massimo sviluppo verso la metà degli anni 90, complice una sempre più crescente richiesta di prodotti come bibite...
Aziende e Imprese

Come fare una richiesta di cambio mansione

Questa guida si rivolge ai datori di lavoro con dipendenti subordinati e a tutti i lavoratori che vorrebbero ottenere maggiori informazioni sulle norme di legge in merito alle mansioni da loro effettuate, qualora discordassero dall'inquadramento sottoscritto...
Lavoro e Carriera

10 consigli per essere più convincenti al lavoro

In campo lavorativo, tanto quanto nella vita privata, saper essere convincenti è una strategia essenziale per il successo. La giusta persuasione può comportare l’ottenimento di una promozione, un’assunzione o la buona riuscita di una vendita: tutto...
Lavoro e Carriera

Come formare e motivare gli agenti di vendita

Vendere, si sa, è un compito duro, ma se si riesce a farlo con successo e professionalità, può diventare molto gratificante. La vendita rappresenta il più grande investimento di marketing per la maggior parte delle aziende, oltre che la risorsa principale...
Lavoro e Carriera

10 regole per creare una start up vincente

Cosa bisogna fare per dare vita ad una start up di assoluto livello? In un settore così ampio, agire al meglio non è così semplice. Chi si cimenta in questo ambito deve conoscere una serie di norme fondamentali. Non si può lavorare come imprenditore...
Lavoro e Carriera

Come scrivere un Curriculum Vitae in formato europeo

Visto il continuo aumento del tasso di disoccupazione, i giovani che vogliono entrare a fare parte del mondo del lavoro, devono essere in grado di redigere un Curriculum Vitae in formato europeo preciso ed accattivante e questa breve guida, nasce proprio...
Lavoro e Carriera

Le 5 regole da rispettare durante un colloquio di lavoro

Finalmente, dopo tanti curriculum vitae inviati, siete riusciti ad ottenere un colloquio di lavoro. La cosa, ovviamene, è stressante, almeno per la maggior parte delle persone. Ancora di più in un paese, come il nostro, dove trovare un'occupazione,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.