Come controllare lo stato della richiesta disoccupazione Inps

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Andando sul sito dell’INPS è possibile vedere lo stato della domanda di disoccupazione. Se, in sostanza, la pratica è stata acquisita, esaminata o se è stata liquidata dall'ente previdenziale. Attualmente i tempi dell'esito sono di breve durata. Dopo pochi giorni è già possibile infatti avere un responso sulla domanda presentata, e avere in tempo reale tutte le informazioni. Non si tratta di una procedura complessa, ma è necessario avere con sé in dati di accesso al portale INPS, o procuraseli. Vediamo come fare a controllare lo stato della richiesta di disoccupazione sul sito dell'INPS.

25

Occorrente

  • Connessione internet
  • Codice PIN INPS
35

Per controllare lo stato della domanda di disoccupazione è necessario prima di tutto di essere registrati al sito dell’INPS, e dunque avere il codice PIN erogato dall'ente. Il codice PIN ci consente di accedere all'area clienti personale per controllare le informazioni previdenziali a nostro carico. Nel caso non lo possedessimo ancora, è possibile farne richiesta: otterremo una metà del codice per posta e, successivamente, dovremo ultimare la procedura di registrazione direttamente dal sito.

45

Nel caso in cui possedessimo già il codice PIN, avendolo richiesto in precedenza, sarà sufficiente andare sul portale dell’INPS, alla sezione Servizi Online e cercare la voce Servizi per il Cittadino. All'interno della sezione Servizi per il Cittadino verrà richiesto di inserire il nostro codice fiscale e il PIN di cui sopra. Ora si può cliccare su Accedi. Adesso dobbiamo cercare la voce Fascicolo Previdenziale del cittadino e cliccare: i dati sulle domande che abbiamo presentato all'INPS sono ora elencate.

Continua la lettura
55

Quella che ci compare ora è l'ultima sezione di nostro interesse. Nel menu cerceremo le voci Domande Presentate oppure Richieste Presentate, cliccandoci sopra per vedere i dati nel dettaglio. Ora possiamo controllare online lo stato della domanda di disoccupazione. Gli stati principali della domanda sono tre: acquisita, esaminata o liquidata. Acquisita vuole dire che è stata presa in carico e ancora in fase di validazione. Esaminata che è stata sottoposta al controllo e la comunicazione dell'esito è in corso. Liquidata che la procedura preliminare di controllo è terminata. I tempi di comunicazione dell'esito del controllo della domanda non sono particolarmente lunghi, ma variano a seconda del periodo. Si può in ogni caso riprovare nei giorni successivi ad effettuare il controllo, sempre con la stessa procedura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come ottenere il sussidio di disoccupazione per i precari

Per i lavoratori dipendenti che perdono il lavoro perché licenziati o per sospensione dal lavoro per cause non imputabili la lavoratore e né al datore di lavoro, in presenza di determinati requisiti l'Inps garantisce l'erogazione di un assegno di disoccupazione...
Richieste e Moduli

Come presentare la domanda di disoccupazione online

Le indennità di disoccupazione si dividono in ASPI (Assicurazione Sociale per l'Impiego) e mini ASPI che, a partire dal 1° gennaio 2013, vanno a sostituire le vecchie indennità di disoccupazione agricola e non agricola, ordinaria e ridotta. Sono tutti...
Lavoro e Carriera

Come ottenere un indennizzo di disoccupazione

Sempre più italiani perdono il posto di lavoro perché l'azienda chiude o dimezza il personale, specie in questo periodo che non lascia vie d'uscita. Comunque non bisogna disperare perché in questi casi si ha la possibilità di avere un sostegno al...
Previdenza e Pensioni

Sussidio di disoccupazione co.co.pro.: come richiederlo

Dal 1 maggio 2015 è entrata in vigore una nuova forma di indennità, prorogata dalla Legge di Stabilità 2016, che rende possibile la richiesta dell'assegno di disoccupazione anche per i lavoratori co. Co. Pro., ovvero titolari di un contratto a progetto,...
Lavoro e Carriera

Come richiedere la domanda di disoccupazione

Dal 20 maggio 1988, data di entrata in vigore della legge, perdendo il lavoro si ha diritto all'indennità di disoccupazione, che consiste nel versamento di una percentuale sul precedente stipendio per alcune mensilità. Il prerequisito è aver maturato...
Lavoro e Carriera

Come chiedere la disoccupazione ordinaria

Una prestazione economica, elargita ai disoccupati, si tratta di un sostegno concesso dall’INPS ai lavoratori subordinati che perdono il proprio stato occupazionale. Il periodo di indennità è variabile, a seconda dell’età del lavoratore. Per i...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la disoccupazione agricola

La disoccupazione agricola è un'indennità, riconosciuta dall'Inps, che spetta ai lavoratori agricoli a tempo determinato regolarmente iscritti negli elenchi nominativi degli operai agricoli che, per un motivo specifico, perdono il lavoro. Dopo la recente...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'indennità di disoccupazione Mini-ASpI

Con la legge Fornero ci sono state moltissime novità nel mondo del lavoro, sia sulla regolamentazione, sia sulla possibilità di chiedere molti ammortizzatori sociali. Tra tutti questi è stata introdotta una sorta di Assicurazione sociale per l'impiego,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.