Come contrattare i tassi con la banca

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, a capire come e cosa fare per poter contrattare i tassi con la propria banca. Occorre dire che spesso le banche applicano delle condizioni economiche che diventano peggiorative con il passare dei mesi. In particolar modo, durante i periodi di crisi, diventa davvero molto difficile potersi permettere un conto corrente, ma allo stesso tempo, è anche davvero impensabile farne a meno. Forse non tutti sanno che non si devono accettare in modo passivo le condizioni bancarie. È possibile contrattarle.Pronti per iniziare? Buon lavoro a tutti!

27

Occorrente

  • Conto Corrente Bancario
37

Iniziamo subito con il dire che quando ci rechiamo in banca per aprire un rapporto di conto corrente, dobbiamo di certo farci spiegare per bene ed in modo dettagliato, quali siano le condizioni applicate e di quali vantaggi potremmo anche usufruire, in base alla professione esercitata. Alcuni istituti di credito applicano condizioni più vantaggiose per alcune categorie. Contrattiamo fin da subito i tassi a credito e a debito, le commissioni su operazioni, il numero di operazioni gratuite nel trimestre e le spese per l'invio dei documenti. L'unica cosa che non possiamo contrattare sono i bolli statali che gravano su ogni conto corrente nella misura di 8,55 ogni 3 mesi. Tutto il resto è negoziabile.

47

Consultiamo più istituti di credito. Spesso possono esserci differenze rilevanti tra una banca e l'altra. Solo dopo aver valutato bene il rapporto costi/benefici, potremo effettuare una scelta mirata e sensata. Può capitare che una banca ci applichi una commissione inferiore per l'invio dei documenti, ma può essere maggiormente vantaggioso ottenere un numero di operazioni gratuite nel trimestre. Dovremo valutare anche in base alle nostre esigenze personali.

Continua la lettura
57

Anche gli interessi passivi sul mutuo possono essere contrattati. Se possediamo per esempio un mutuo a tasso variabile e vediamo aumentare eccessivamente la rata, non dobbiamo far altro che recarci presso la nostra filiale e cercare di ottenere un trattamento, che sia del tutto migliore rispetto al presente. Se non dovessimo riuscire a fare ciò, potremo anche sempre cambiare del tutto banca. Oggi è possibile la surroga del mutuo praticamente a costo zero. Ed ecco che con questi semplici consigli, potremo anche noi cercare di contrattare i tassi con la nostra banca, senza rischiare di essere presi in giro e quindi senza compromettere le nostre entrate e le nostre uscite!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cerca di essere diplomatico
  • Fai capire che hai consultato altre banche
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come acquistare casa a seconda del reddito mensile e dei risparmi accumulati

Acquistare una casa non è dicerto un argomento facile o meglio più facile da dirsi che da farsi. In questo momento di difficoltà, le banche avranno bisogno di molte garanzie, ad esempio i vostri risparmi e altre documentazioni molto importanti per...
Case e Mutui

Mutui: 5 buone ragioni per scegliere il tasso fisso

Negli ultimi anni, complice la crisi economica, sono aumentate le richieste per la concessione di un mutuo. Il mutuo è un finanziamento a lungo o breve termine, erogato da una banca o da un intermediario autorizzato, per l'acquisto di un immobile o di...
Case e Mutui

Come ridurre la rata di un mutuo

Spesso si ricorre ad attivare un mutuo presso una banca oppure presso un'agenzia di prestiti per fare acquisti soprattutto onerosi che altrimenti non si riuscirebbero a pagare. Viene di solito concesso, un finanziamento con restituzione periodica delle...
Case e Mutui

Tassi fissi e variabili: 5 cose da sapere per scegliere bene

Tassi fissi o tassi variabili? L'eterno dilemma ritorna sempre ogni volta che ci si trova nella situazione di dover scegliere. Anche negli anni passati molte persone optavano per il tasso fisso, in quanto era sicuro e non fluttuava, lo dice la parola...
Case e Mutui

Mutui prima casa: 10 consigli

Il mercato immobiliare sembra essersi definitivamente sbloccato dopo la crisi economica che ha colpito inizialmente gli Stati Uniti, nel 2007. Oggi paghiamo ancora parte di quel dissesto finanziario, facendo trasparire una flebile ripresa. Le case continuano...
Banche e Conti Correnti

10 consigli per scegliere il conto corrente giusto

Siamo introdotti nel mondo dell'economia e della finanza dal momento in cui i nostri genitori ci danno la prima paghetta anche se siamo poco informati sui servizi bancari o su come far fruttare quella paghetta o ancora sul modo per salvaguardarla nel...
Case e Mutui

Come ottenere un mutuo

Sicuramente sia i giovani e meno giovani, decidono di creare il loro futuro anche attraverso l'acquisto di una casa (prima o seconda casa che sia). Qui comincia una difficile corsa ad ostacoli per districarsi fra tasso tan, taeg, spese pratica, ed altro...
Case e Mutui

Come abbassare la rata del mutuo

Dato il particolare periodo in cui viviamo per molte famiglie è necessario ricorrere ad un finanziamento bancario ogni qualvolta sia necessario affrontare un acquisto particolarmente oneroso. Per la maggior parte delle volte ciò che viene concesso è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.