Come contestare una fattura al vostro gestore telefonico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Purtroppo la telefonia è oggi un grosso problema poiché ci si ritrova nella stragrande maggioranza dei casi a non recepire la giusta spesa pattuita in seguito alla regolazione del contratto telefonico. Capita infatti che ci siano degli errori o peggio ancora delle truffe da parte di Call Center che dicono di fare un contratto ma che in realtà è diverso, ritrovandosi a pagare delle maggiorazioni o dei servizi che non servono o che non vengono assolutamente richiesti. C'è chi però, anche se svolge dei reclami tramite il servizio telefonico, questo non viene regolarmente preso in considerazione o non è possibile svolgere un adeguamento e ci si vede bloccati dalla possibilità di poter risolvere il problema. Ma in realtà le modalità esistono, e anche se richiedono tempo, è possibile contestare una fattura del vostro gestore telefonico tramite la giurisdizione di un avvocato. Nella guida vedremo infatti come fare.

26

Occorrente

  • Documenti attestanti l'errata fatturazione
  • Connessione Internet
  • Stampante e buste
36

Una volta accertati che effettivamente gli addebiti sono errati e non giustificabili, si può procedere con una prima contestazione informale via call-center della compagnia telefonica con cui siamo abbonati, in modo da chiedere spiegazioni in merito all’errore avvenuto.

46

Il passo successivo sarà rivolgervi al Consiglio Regionale per le Comunicazioni, CORECOM, a gestione regionale. Qui sarà possibile accedere a tutte le informazioni a riguardo. Questo procedimento è, come prevede la legislazione italiana, del tutto gratuito e il verbale rilasciato a seguito della richiesta di conciliazione con l’ente telefonico ha valore esecutivo immediato. Nel sito della sede CORECOM della vostra regione è possibile trovare e scaricare l’apposito modulo per il tentativo di conciliazione e, una volta compilato e completo di documentazione, mandarlo al CORECOM stesso. Una volta verificata la documentazione, il cliente verrà contattato e invitato a recarsi alla sede CORECOM per tentare una conciliazione diretta con il rappresentante della compagnia telefonica in questione. Dopo aver ascoltato entrambe le parti in causa verrà rilasciato un verbale dell’incontro.

Continua la lettura
56

Questo verbale può avere sia esito positivo che negativo per il consumatore; in quest’ultimo caso il cliente dovrà rivolgersi all’autorità garante per le comunicazioni a livello nazionale, l’AGCOM, il cui servizio è anch’esso gratuito. A questo punto bisogna compilare il formulario UG da inviare all’AGCOM insieme a tutta la documentazione del caso. Dopo l’apposita verifica, ci sarà un’ulteriore udienza di conciliazione. Nel caso in cui non è possibile recarsi all’incontro per motivi logistici, allora la propria persona verrà sostituita da un rappresentante dell’AGCOM ed in questo modo si avrà in tempo reale via telefono ed in seguito informati attraverso fax e raccomandata a/r).

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Conservare sempre copia di tutto il materiale inviato alla CORECOM e all'AGCOM
  • Inviare ogni comunicazione con raccomandata A/R
  • Avviate un'attività di conciliazione solo se siete certi di aver subito un torto
  • Documentate nel miglior modo possibile l'accaduto che volete contestare

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Carte di credito: come contestare un addebito

Capita alle volte di scoprire nella lista movimenti delle vostre carte di credito, prepagate o bancomat delle anomalie, ad esempio: una transazione addebitata più volte per sbaglio, una transazione d’importo superiore a quanto realmente speso, o nel...
Finanza Personale

Come agire in caso di bolletta sospetta

Da diversi anni ormai sono frequenti i casi di bollette telefoniche sospette. Un utente distratto, se non ha di fronte un importo eccessivo, paga la bolletta senza la certezza che sia realmente esatta. Nella maggior parte dei casi si tratta di vere e...
Finanza Personale

Carta di credito: come contestare una transazione

La carta di credito: uno strumento tanto pratico, quanto pericoloso! Una moneta elettronica, un utilissimo strumento di pagamento. Ma anche un'arma a doppio taglio che ci espone alle truffe altrui. In realtà, la carta di credito non è altro che una...
Richieste e Moduli

Come disdire un contratto telefonico

La stipula di un contratto telefonico, sia per quanto riguarda la rete fissa che per quella mobile, può essere liberamente cambiata da ogni utente in qualsiasi momento. Spesso sono le numerose promozioni delle società telefoniche ad incentivare il cambio...
Richieste e Moduli

Come contestare una bolletta

Contestare una bolletta è una cosa alquanto semplice anche se occorre dedicarvisi un po di tempo, questo perché purtroppo in Italia nulla è semplice e tutto appare troppo complicato. Se si è ricevuto un importo da pagare troppo alto niente paura però,...
Finanza Personale

Come contestare l'estratto conto della carta di credito

L'estratto conto della propria carta di credito può contenere addebiti sbagliati, doppie scritturazioni, oneri di prodotti e servizi mai richiesti e ricevuti o altre anomalie. In questo caso è possibile contestare tali errori. Bisogna contattare direttamente...
Aziende e Imprese

Come Contestare una parcella professionale

Se abbiamo bisogno di un servizio da parte di professionisti, come ad esempio un computo metrico o una visura catastale con planimetria di un negozio o di una casa, dobbiamo ovviamente pagare la loro parcella professionale. Gli individui interessati...
Finanza Personale

Contestare una multa: 5 cose da sapere

Quando sul tergicristallo della propria auto ci si ritrova un foglietto di carta subito risale il forte dubbio di aver preso una multa. Ebbene quando ci si ritrova in questa situazione bisogna provvedere al pagamento della stessa per evitare aumenti di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.