Come Contabilizzare Il Leasing Operativo

tramite: O2O
Difficoltà: media
110

Introduzione

Che cos'è il leasing operativo? Questa domanda è assolutamente lecita, e procediamo pertanto a darne una generale quanto breve definizione. Per leasing operativo s'intende tutto ciò che è strettamente legato al periodo di utilizzo di un bene, mobile o immobile che sia. Oltre che di beni immobili, quindi, un'azienda che deve svolgere la propria attività operativa può nutrire il bisogno di fare ricorso alla locazione di beni mobili, come ad esempio autovetture, macchinari industriali, ecc. In questa guida verranno presentate le diverse procedure atte a consentire la corretta procedura per contabilizzare il leasing operativo.

210

Mediante la stipula di un contratto di leasing operativo un imprenditore, a fronte del pagamento di un canone periodico (e spesso di un maxi canone iniziale), acquisisce il diritto all'uso di un bene. Tendenzialmente, il leasing operativo ha per oggetto beni strumentali standardizzati, il cui valore è, secondo la norma, elevato e stipulato per una durata inferiore alla vita economica dei beni utilizzati.

310

La finalità principale del contratto è quella di evitare all'utilizzatore il rischio della proprietà e di garantirgli diversi servizi di assistenza. Da un punto di vista meramente contabile è tuttavia necessario individuare e distinguere alcuni momenti, ovvero:
1. Il sostenimento della spesa di istruttoria;
2. La stipulazione del contratto;
3. Il pagamento del maxi-canone iniziale;
4. Il pagamento dei canoni, nell'ambito del rapporto contrattuale.
Andiamo quindi per gradi, e analizziamo passo per passo la procedura.

Continua la lettura
410

Punto primo: Il sostenimento della spesa di istruttoria. Dobbiamo dire che i costi iniziali per la stipulazione del contratto di leasing costituiscono spese da ammortizzare, cioè immobilizzazioni immateriali. La competenza dei costi deve quindi essere frazionata sulla base della durata dell'operazione; è possibile comunque rimborsarli subito. Quest'ultima operazione è infatti possibile ricorrendo al principio della prudenza, che consiste appunto nella valutazione delle voci di bilancio al fine di imputare al conto economico le perdite presunte ma non gli utili sperati.
Attenzione, poiché i principi internazionali, ed in particolare lo IAS 17, impediscono l'iscrizione dei costi iniziali tra le immobilizzazioni immateriali e, pertanto, vanno a costituire un costo da imputare al conto economico.

510

Punto secondo: Stipulazione del contratto. Al momento della stipulazione del contratto di leasing operativo è utile effettuare una registrazione tra i conti d'ordine, che costituisce una memoria nel sistema degli impegni.
Punto terzo: Pagamento del maxi-canone iniziale. I contratti di leasing, in genere, prevedono il pagamento di un maxi-canone iniziale, di importo maggiorato rispetto ai restanti canoni previsti dal contratto. Contabilmente, il maxi-canone deve essere frazionato sulla base della durata del contratto per competenza ed imputato a ciascun esercizio mediante la tecnica dei risconti.

610

Giungiamo così all'ultimo punto, ovvero il quarto, che è quello più tecnico e richiede un po' di concentrazione: Pagamento dei canoni. Fermo restando che il canone di leasing costituisce un costo dell'esercizio (misurato dall'esborso finanziario corrispondente e soggetto ad IVA nella misura che è propria del bene oggetto del contratto), si ipotizzi, ad esempio, che nel mese di novembre dell'anno X, venga stipulato un contratto di leasing per l'affitto di un macchinario alle seguenti condizioni:
- durata del contratto: 24 mesi;
- canone iniziale: %u20AC 24.000;
- canoni mensili: %u20AC 5.000.

710

La scrittura facoltativa che potresti fare all'atto della stipula del contratto per evidenziare il medesimo nel sistema dei beni di terzi è "Macchinari in leasing a Fornitori macchinari in leasing 144.000 (=24.000 più 24*5.000)".
All'atto della registrazione della fattura relativa al maxi-canone devi quindi registrare Diversi a Debiti/fornitori per 29.040 in cui tra i Diversi, avremo Costi per leasing 24.000 e Iva/credito 5.040.

810

Al momento della liquidazione di ciascuna fattura del canone mensile dovrai fare la medesima scrittura di prima con i seguenti importi: Diversi a Debiti/fornitori per 6.050 in cui tra i Diversi, avremo Costi per leasing 5.000 e Iva/credito 1.050.
A fine anno, dovrai quindi stornare la parte di maxi-canone relativa agli anni successivi (ovvero i 22/24i), con la seguente scrittura: Risconti attivi a Costi per leasing 22.000.
Infine, l'anno successivo sarai richiamato a procedere, in sede di apertura dei conti, con la scrittura Costi per leasing a Risconti attivi per 12.000, mentre nell'anno X2 la medesima scrittura avrà l'importo residuo di 10.000.

910

In conclusione diciamo che, come abbiamo potuto vedere, il leasing operativo vede in gioco solo due soggetti: il proprietario di un bene e l'imprenditore o privato cittadino che intende utilizzarlo ma che non possiede i mezzi necessari per acquistarlo. L'eventuale accordo permetterà che il bene sia preso in consegna e utilizzato per i suoi scopi dal locatario per un certo periodo di tempo, durante il quale egli verserà dei canoni al locatore.
Giunge così la data di scadenza e in questo momento si presentano tre alternative: è possibile infatti riconsegnare il bene al proprietario, oppure si può procedere con un nuovo contratto di leasing. La terza alternativa è quella più comune, e prevede il cosiddetto riscatto, a seguito del quale il locatorio diviene il definitivo proprietario del bene.

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La competenza dei costi va frazionata sulla base della durata dell'operazione; è possibile comunque spesarli subito, applicando il principio della prudenza.
  • Attenzione, poiché nello stipulare l'accordo spesso è concordato anche un maxicanone iniziale

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare la quota interessi di una canone di leasing

Il leasing rappresenta un contratto con il quale un'azienda concede in locazione ad un'altra, dietro l'impegno di corrispondere un determinato numero di canoni periodici, un bene mobile o immobile. Alla conclusione della locazione, la società utilizzatrice...
Finanza Personale

Contratto di leasing: cos'è e come funziona

Il leasing è uno strumento finanziario in cui la proprietà del bene locato rimane alla società che lo ha concesso in leasing, mentre il locatario ottiene il diritto di utilizzare il bene pagando un canone di locazione per la durata del contratto. Alla...
Aziende e Imprese

Come Inserire I Leasing In Bilancio

La guida in questione andrà a occuparsi di aspetti di carattere economico e, come avrete notato dal titolo, il fulcro del discorso girerà intorno alla risoluzione di Come inserire i leasing in bilancio. Partiamo andando a definire che cosa sia un contratto...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di leasing finanziario

Oggi se si vuole acquistare un'auto, una casa, un computer, ma non si hanno i soldi per pagare subito, si ha la possibilità di farlo con il leasing finanziario, corrispondendo un canone prestabilito. In concomitanza con l'aumento della domanda di questa...
Richieste e Moduli

Come redigere un contratto di leasing

Il contratto di leasing, chiamato anche "Contratto di locazione finanziaria", è una forma di finanziamento diventata popolare nel 1980, quando le persone hanno cercato di trovare dei modi più accessibili per possedere delle automobili senza però acquistarle....
Richieste e Moduli

Come ottenere un leasing auto

Un contratto di leasing è sicuramente un'ottima agevolazione per coloro i quali vogliono utilizzare sempre macchine nuove risparmiando rispetto a quanto avrebbero speso con l'operazione d'acquisto. Questo tipo di "accordo" è più simile ad una forma...
Aziende e Imprese

Come si stipula un contratto di locazione finanziaria

Il contratto di locazione finanziaria, anche chiamato leasing, rappresenta un'ottima forma di finanziamento per l'acquisto di un bene (come un'automobile, un'immobile, etc) pagando un canone periodico. A differenza di un normale prestito di denaro, questo...
Finanza Personale

I vantaggi del leasing

Per le grandi e piccole imprese ma anche per aziende a conduzione familiare o di tipo artigianale, tra i vari tipi di finanziamento c'è la possibilità di accedere alla cosiddetta formula in leasing. Si tratta infatti, di un metodo molto utilizzato nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.