Come Contabilizzare Il Forfait Financing

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il campo lavorativo è ricco di strumenti importanti che riescono a risolvere determinate situazioni amministrative e burocratiche e queste, verranno sempre aggiornate e valutate per dare un ottimo servizio all'azienda. In questa piccola guida, cercheremo di orientare al meglio processi lavorativi a volte sconosciuti di cui: come contabilizzare il forfait financing, termini al quanto complicati ma rendiamoli semplici in questa spiegazione. Questo, è uno strumento usato a fronte di vendite effettuate fuori dal territorio nazionale mediante il quale un'impresa esportatrice smobilizza i propri crediti vantati nei confronti di clienti esteri, tale impresa cede un credito ad un istituto specifico (detto financing), avente lo scopo di anticipare a quella cedente l'importo del credito.

26

Occorrente

  • documentarsi
36

Possiamo dire che si tratta di una cessione definita (pro-soluto), in quanto toglie il diritto al cessonario la possibilità di rivalersi sul cedente qualora ci fossero insolvenze del debitore, tale configurazione deriva dall'apposizione senza ricorso sul titolo di credito. Come contabilizzare questo, verrà rappresentato dallo sconto che viene applicato dall'istituto addetto, al momento dell'acquisto del titolo cambiario il tasso viene determinato in modo provvisorio, in virtù di questo è stato dato il nome all'istituto, tenendo in considerazione alcuni fattori quali il costo finanziario relativo all'anticipazione del credito, i rischi assunti ed eventuali e ulteriori servizi aggiuntivi, prestati a favore dell'impresa esportatrice.

46

Avere conoscenze nell'ambito commerciale e bancario, ci torna utile per capire meglio tali procedure ed essere sempre all'altezza di chi ne sa più di noi, la fattura di vendita è esente da IVA, la scrittura verrebbe orientata a "Crediti clienti esteri e Prodotti vendite", quindi ci sarà il conto Crediti verso clienti in Dare e il conto Prodotti in Avere, qualora ci trovassimo di fronte a valuta diversa, l'importo della fattura verrà determinato in funzione al cambio ufficiale del giorno dell'operazione. Riepilogando, aggiornarsi è fondamentale per questo tipo di trattative, in aggiunta un picco di matematica ci aiuterebbe.

Continua la lettura
56

Nel momento in cui viene il cliente estero e riceverà (il pagherò) bisogna a questo punto effettuare la scrittura Cambiali attive e Crediti a clienti esteri, quindi come abbiamo già menzionato avremo il conto Cambiali attive in Dare e il conto Crediti verso clienti in Avere, qualora la data degli effetti scade nella lavorazione successiva, si deve utilizzare la tecnica dei risconti attivi. Sappiamo che ognuno ha diritto di fare il proprio lavoro e questo, verrà sempre fatto da chi ne sa più di noi. Spero che ci sia stata una mediocre spiegazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • fare sempre attenzione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come contabilizzare il fondo svalutazione crediti

La partita doppia e la contabilizzazione delle voci sono da sempre un elemento molto ostico. Per contabilizzare alcune movimentazioni è infatti richiesta una buona conoscenza di economia aziendale e magari anche qualche infarinatura di ragioneria. La...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Le Spese Per Salari E Stipendi

Una delle categorie di scritture contabili che produce, sicuramente, delle maggiori problematiche è quella riguardante le modalità per la contabilizzazione degli emolumenti da corrispondere ai lavoratori dipendenti. La finalità di questa semplice ed...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Le Fatture Da Emettere

Com'è ben noto, in materia fiscale, ci sono tantissime variabili da valutare per poter gestire al meglio entrate, uscite e le relative dichiarazione dei debiti di un determinato esercizio. Parte integrante di questo meccanismo vede coinvolte le fatture...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare l'incasso di un credito mediante effetti

Un diffuso metodo per regolare certe transazioni commerciali è l'utilizzo degli effetti cambiari, che hanno un valore nominale che il debitore verserà successivamente, così da contabilizzare la transazione con denaro reale. Qua si descrivono le diverse...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le rettifiche alle vendite

Tra le poste di bilancio maggiormente rappresentative di un'impresa deve essere senza dubbio annoverata, nel conto economico, la voce "Ricavi di vendita" facente parte del gruppo A- Ricavi della produzione, del conto, che accoglie i componenti positivi...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare gli anticipi a fornitori in valuta estera

Un pagamento in anticipo è quello dato al venditore prima che venga consegnato il bene o il servizio. Può essere parziale o intero a seconda degli accordi. Attraverso questa breve guida vedremo come bisogna procedere per contabilizzare correttamente...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Gli Acquisti In Moneta Estera

Spesso potrà capitare di doversi rivolgere a fornitori che operano in paesi esteri, per una società, e che non usano come per noi, la moneta dell'Euro. Chiaramente questo potrà comportare certi svantaggi: si dovranno considerare i tempi d'attesa abbastanza...
Finanza Personale

Come contabilizzare il risarcimento dei danni

Nella comune vita di una qualsiasi società, durante il periodo di imposta, può succedere che essa riesca ad ottenere un risarcimento di un danno che viene fatto da terzi. Questo risarcimento, a seconda della tipologia, può dare vita a ricavi, a una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.