Come contabilizzare gli anticipi a fornitori in valuta estera

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un pagamento in anticipo è quello dato al venditore prima che venga consegnato il bene o il servizio. Può essere parziale o intero a seconda degli accordi. Attraverso questa breve guida vedremo come bisogna procedere per contabilizzare correttamente i pagamenti in valuta estera nei confronti di fornitori. Dobbiamo dire, innanzitutto, che questa operazione riguarda la gestione contabile degli acconti nei confronti di fornitori che non utilizzano l'euro. Le maggiori problematiche che si possono incontrare sono quasi sempre dovute alla diversità temporale che può verificarsi tra il momento del versamento e quello della consegna del bene o servizio. Si aggiunge a questo il problema relativo al cambio corrente durante i diversi momenti dell'operazione. Andiamo quindi ad analizzare nel dettaglio il procedimento corretto per contabilizzare gli anticipi a fornitori in valuta estera.

26

Cominciamo subito col dire che nell'ambito commerciale internazionale è di uso comune anticipare determinate somme ai fornitori. Questo anticipo è sinonimo di garanzia e mostra, inoltre, l'interesse a concludere l'affare commerciale. Come abbiamo già anticipato, però, si possono verificare tutta una serie di problematiche, che possono rendersi evidenti nel momento in cui avviene il trasferimento: stiamo parlando della differenza temporale della transazione. Essa si può presentare a causa di una diversità tra quella che è la somma numeraria che si inviando e quella economica in arrivo.

36

Analizziamo ora un caso di anticipo a fornitori in moneta estera. Da un punto di vista contabile è indispensabile fare conversione degli acconti. Per questa operazione sarà necessario utilizzare i seguenti strumenti: il cambio del giorno in cui si effettua il pagamento; il cambio di addebito della banca nel caso di bonifico (addebitato su un conto in euro); la fattura ha il cambio a pronti alla data; l'importo dell'anticipo deve essere a sottrazione dal debito verso il fornitore.

Continua la lettura
46

Facciamo adesso un esempio per riuscire a comprendere meglio come contabilizzare gli anticipi a fornitori in valuta estera. Ipotizziamo di avere un ordine di 200.000 franchi svizzeri in beni materiali. Come anticipo e conferma gliene diamo 50.000. Il cambio da franchi svizzeri ad euro è di 1,20. Quando ci arriverà la fattura dal fornitore noteremo il cambio corrente di valuta, che al momento dell'ordine è di 1,22. Se nel mese di dicembre il debito non è ancora in regola, il cambio alla data di chiusura dell'esercizio è 1,23.

56

Per concludere, ricordiamo che le operazioni in contabilità generale che bisogna seguire sono le seguenti: innanzitutto quando dovete anticipare 50.000 franchi al cambio di 1,2 (euro 41.667) a fornitori esteri con anticipi a Banca X c/c 41.667; nel momento in cui viene emessa la fattura di 200.000 franchi al cambio di 1,22 (euro 163.934); a fine esercizio sarà necessario contabilizzare la differenza cambi su 150.000 franchi al cambio di 1,23 (euro 121.951), quindi debiti verso fornitori esteri a differenze cambi 316.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Gli Acquisti In Moneta Estera

Spesso potrà capitare di doversi rivolgere a fornitori che operano in paesi esteri, per una società, e che non usano come per noi, la moneta dell'Euro. Chiaramente questo potrà comportare certi svantaggi: si dovranno considerare i tempi d'attesa abbastanza...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare l'acquisto di immobilizzazioni

Ogni impresa nello svolgimento della propria attività necessita del possesso di immobilizzazioni ossia di beni il cui utilizzo si protrae nel tempo e che sono altrimenti conosciuti nella prassi contabile come beni a fecondità ripetuta. Tali beni sono...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le rettifiche delle fatture di acquisto

Quando si arriva al momento della chiusura di un esercizio commerciale, per poter depositare un corretto bilancio della situazione dell'attività stessa, può essere necessario contabilizzare le rettifiche delle fatture di acquisto dei beni. Questi costi,...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Il Leasing Operativo

Che cos'è il leasing operativo? Questa domanda è assolutamente lecita, e procediamo pertanto a darne una generale quanto breve definizione. Per leasing operativo s'intende tutto ciò che è strettamente legato al periodo di utilizzo di un bene, mobile...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Le Royalties

Le royalties sono diventate una realtà che, grazie all'aumento di brevetti e invenzioni, va sempre più diffondendosi nei giorni nostri. Questo termine sta a indicare i corrispettivi che vengono pagati a tutti coloro che possiedono un brevetto o una...
Aziende e Imprese

Come valorizzare e contabilizzare Immobilizzazioni in corso di costruzione

in questa semplice ed esauriente guida servirà vi forniremo tutte quante le informazioni necessarie su valorizzare e contabilizzare delle immobilizzazioni in corso di costruzione. Pertanto, per far comprendere nel migliore dei modi che cosa sia un'immobilizzazione...
Aziende e Imprese

Come registrare una bolla doganale

Gli acquisti effettuati fuori dal territorio comunitario, sono documentati dalla bolla doganale, che fiscalmente rappresenta la nazionalizzazione della merce, con relativo pagamento di I.V.A. e dazi doganali. Ma come registrare una bolla doganale? Come...
Aziende e Imprese

Come Determinare Il Ccno

Come facilmente intuibile dal titolo della guida, ora ci dedicheremo a spiegarvi Come determinare il CCNO. Partiamo dal definire questo acronimo: per CCNO, intendiamo il Capitale Circolante Netto. In sostanza, esso è utilissimo per analizzare il bilancio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.