Come confrontare i fondi indicizzati

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La guida che andremo a scrivere si occuperà di finanza. Per essere particolarmente precisi, come avete compreso tramite la lettura del titolo della guida, ci concentreremo su come confrontare i fondi indicizzati. Incominciamo subito a valutare questa tematica interessante.
Andando a definire cosa sia un fondo indicizzato, possiamo scoprire che esso è un insieme di azioni, dove ogni indice ha una specifica funzione all'atto della creazione. Spesso, invece, gli investitori meno esperti tendono a trascurare alcuni dettagli, come i rapporti di spesa, le commissioni di gestione, la concentrazione del settore e le dimensioni dell'azienda. Questi sono tutti fattori variabili e non è difficile fare una scelta sbagliata d'investimento.

25

Il confronto delle partecipazioni nei fondi

Andando a confrontare la partecipazione dei fondi indicizzati, scopriamo che diversi indici del mercato azionario sono composti attraverso diverse tipologie di società. Per esempio, il Dow Jones è composto da ben trenta differenti società industriali, mentre lo S & P 500 ha 500 aziende diverse che coprono una vasta gamma di settori. Nell'indice americano NASDAQ, le società che lo compongono hanno forti basi tecnologiche, mentre il Russell 2000 è composta da piccole società meno note. È opportuno perciò valutare le prestazioni complessive di ciascun fondo indicizzato, poiché gli indici sono composti da diverse aziende; ogni indice può replicare la performance complessiva delle scorte che traccia. Per verificare l'andamento annuale di ciascun indice, fare una rapida sovrapposizione di ogni indice di borsa che si desidera esaminare.

35

La valutazione del costo totale delle commissioni

Valutare il costo totale delle commissioni di gestione di un fondo indicizzato (chiamato anche expense ratio). Diverse aziende offrono prodotti di investimento diversi, per questo motivo vale la pena guardarsi intorno per trovare il prezzo più conveniente. Alcuni fondi indicizzati non sono eccezionalmente diversificati. Ad esempio, il Dow Jones Industrial Index Fund ha solo 30 titoli, mentre l'S & P 500 ne ha più di 500.

Continua la lettura
45

Il controllo del ritorno sugli investimenti

Controllare il ritorno sugli investimenti dei fondi gestiti attivamente rispetto ai fondi indicizzati di base. Una gran parte dei più costosi fondi comuni di investimento gestiti attivamente non deve essere sovra-performante lo S & P 500 (l'indice più comunemente usato dai professionisti). Quindi, andare su Yahoo! Finanza, poi su Gestione attiva e inserire il simbolo del fondo comune d'interesse per monitorare l'andamento del suo primo anno, di 5 o 10 anni. Poi, fare il confronto con l'indice S & P 500 per vedere come il fondo comune d'interesse si comporta rispetto all'indice medio. Se è sotto-performante, si dovrebbe considerare di investire in un altro fondo indicizzato.
Eccovo un link utile: http://www.libertafinanziaria.biz/investire/investire-in-fondi-indicizzati-ecco-cosa-valutare/.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Differenze tra fondi indicizzati e fondi comuni

Dal punto di vista dell'investitore i fondi indicizzati o ETF (cioè quotati sul mercato) e fondi comuni sono prodotti tra loro intercambiabili. In entrambi i casi parliamo comunque di un metodo per puntare su un mercato con una quantità di rischio...
Lavoro e Carriera

Come acquistare fondi obbligazionari indicizzati

Se siamo riusciti a mettere da parte un bel po' di risparmi, conviene investirli sul mercato azionario e in particolare nei fondi obbligazionari indicizzati, che diversamente da tante altre tipologie, offrono la possibilità di partecipare in modo semplice...
Finanza Personale

Come investire in caso di inflazione

Quando parliamo di economia di mercato, inevitabilmente dobbiamo affrontare un argomento ad essa correlato, ovvero l'inflazione. Si tratta di un tasso di variazione che va a misurare il livello di incremento dei prezzi. Molti beni e servizi possono dunque...
Finanza Personale

Guida ai tipi d'investimento finanziario

Il mercato finanziario è molto complesso e le possibilità di investimento sono tante: azioni, obbligazioni, fondi comuni, polizze ed altro ancora. Per cui, scegliere un investimento è sempre più difficile, soprattutto per chi non è competente in...
Finanza Personale

Come investire in strumenti finanziari a basso rischio

I risparmi non sono altro che una parte di denaro che con sacrificio riusciamo a mettere da parte dopo aver pagato le moltissime tasse e le spese varie. Comunque se siamo riusciti a mettere da parte qualcosa, potrebbe essere utile investirli, in modo...
Finanza Personale

Come sottoscrivere buoni fruttiferi postali

I buoni fruttiferi postali, o BFP, sono dei titoli utilizzati soprattutto da coloro che, per far fruttare i propri risparmi, sono indirizzati a mezzi di investimento interessanti, ma poco complessi. Infatti, non appena essi giungono a scadenza, oppure...
Finanza Personale

Come fare investimenti a lungo termine

Ggli investimenti a lungo termine fanno crescere in modo esponenziale le opportunità di guadagno. Il motivo? Una più ampia libertà di scelta. Inoltre, le variazioni del mercato si compensano e danno migliori risultati. In questa guida vedremo insieme...
Finanza Personale

Come investire in buoni postali dematerializzati

Ci sarà sicuramente capitato di voler investire una parte dei nostri guadagni, in modo che questi possano fruttare portando ad un incremento del capitale, ma di non sapere come fare. Sopratutto se non abbiamo mai eseguito questo tipo di operazioni, riuscire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.