Come comportarsi quando lo stipendio viene pagato in ritardo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un lavoratore per legge deve essere retribuito con un regolare stipendio in una data ben precisa, ma un eventuale ritardo può creargli problemi di diversa natura; infatti, il denaro oltre che per comprare il cibo, gli serve anche per pagare le utenze, il fitto di casa, sostenere le spese per l'auto o pagare delle rate di un mutuo. In tutti i casi, esistono delle leggi a tutela del lavoratore, che quindi possono essere applicate seguendo delle determinate linee guida.
Vediamo dunque, con questa guida, come comportarsi quando lo stipendio viene pagato in ritardo.

26

Occorrente

  • Molta pazienza
36

Quando lo stipendio viene pagato in ritardo. Oltre al risarcimento morale dei danni che evitano di ottemperare a scadenze e a soddisfare le varie esigenze, il lavoratore a cui viene corrisposto in ritardo lo stipendio, può anche richiedere i danni per quanto concerne la svalutazione della moneta. In questo caso, l'importo viene calcolato dall'ente assistenziale in base ai dati forniti dagli istituti di statistica che, nello specifico, si riferiscono a tutti coloro che operano nel settore dell'industria. In questo modo si riceverà non solo lo stipendio ma anche gli interessi dovuti alla svalutazione.

46

Il lavoratore che ottiene in ritardo lo stipendio, può inoltre richiedere anche il risarcimento dei danni morali di altro genere, come ad esempio quando il suo datore di lavoro si trova in difficoltà economiche a seguito di una scarsa produttività dell'azienda e quindi al momento del pagamento, non possiede i liquidi necessari per fronteggiarlo. Il lavoratore dipendente che ha interrotto l'attività lavorativa a seguito di un licenziamento, avvenuto prima della naturale scadenza contrattuale, può pretendere il pagamento dello stipendio. Difatti è importante sapere che la legge asserisce che il mancato pagamento dello stipendio è molto grave, e in taluni casi può comportare la risoluzione del contratto stesso e con il relativo versamento della dovuta liquidazione di fine rapporto lavorativo.

Continua la lettura
56

In molti casi, quando lo stipendio viene pagato in ritardo, c’è da aggiungere che prima di intraprendere qualsiasi controversia con il proprio datore di lavoro, il dipendente che non ha ricevuto lo stipendio può inoltrare prima un sollecito bonario con un foglio dattiloscritto di persona, e poi nel caso non si provvede a quanto dovuto, si può rivolgere al sindacato di categoria o a un proprio legale di fiducia, per dare inizio a tutta la procedura secondo leggi ben precise. Per delle informazioni più dettagli è, infine, necessario rivolgersi da un avvocato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Per informazioni più precise e dettagliate fare sempre e solo riferimento a personale qualificato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare l'indennità di malattia

L'indennità di malattia è un risarcimento in denaro riconosciuto ai lavoratori quando questi sono impossibilitati, a causa di una malattia, ad assolvere ai loro doveri lavorativi. L'indennità di malattia è a carico dell'INPS e non è un diritto di...
Finanza Personale

Come leggere la busta paga: dallo stipendio lordo al netto

La busta paga altro non è che un documento che include ciò che spetta al lavoratore da parte del datore di lavoro, per un'attività lavorativa svolta dal lavoratore. Questa guida fornirà alcune informazioni, utili e pratiche, per imparare come leggere...
Richieste e Moduli

Come comportarsi se ci si scorda di pagare una bolletta

Riuscire ad adempiere a tutti i propri impegni è l'obiettivo principe di molti. Purtroppo, soprattutto in periodi di crisi economica è difficile riuscire a fare tutto in tempo. Questo avviene, nella maggioranza dei casi, quando bisogna rispettare una...
Richieste e Moduli

Come richiedere i benefici della L.104/92 per i lavoratori dipendenti

Se sei stato riconosciuto, dalla commissione incaricata, soggetto portatore di Handicap in base alla L. 104/92 art. 33, oppure lo stesso riconoscimento l'ha avuto un tuo familiare, e tu sei un lavoratore dipendente, puoi usufruire dei benefici previsti...
Lavoro e Carriera

Lavoro: gli errori da evitare al primo colloquio

È importante se non fondamentale presenziare con successo al primo colloquio di lavoro, che sarà il vostro primo biglietto presso la vostra nuova futura società. Per tale ragione è bene sapere almeno gli errori principali da evitare in tale sede....
Lavoro e Carriera

Come richiedere il TFR non corrisposto

L'attuale periodo di crisi economica, che sta attanagliando l'Italia e in generale tutta l'Europa, mette in difficoltà ogni giorno tantissime aziende. Molto spesso infatti, alcune di esse, a causa di tutto questo, non hanno alcuna possibilità di versare...
Lavoro e Carriera

Come regolarizzare una colf

Regolarizzare una colf non è così difficile. È però importante conoscere bene quali sono i diritti e i doveri che hanno sia il datore che il collaboratore. Vediamo dunque i passi fondamentali per andare incontro a una assunzione senza rischi. Vedremo...
Lavoro e Carriera

Come calcolare lo stipendio netto del contratto a progetto

Uno dei contratti più diffusi nell'ambito del lavoro è sicuramente quella "a progetto": si tratta di un tipo di contratto firmato dal lavoratore che accetta di realizzare un determinato progetto dietro il corrispettivo di un prezzo. In questa guida,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.