Come comportarsi con la propria assicurazione in caso d'incidente

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In questa guida vedremo come comportarsi con la propria assicurazione in caso di incidente. Può capitare, infatti, a tutti di causare o essere vittima di un sinistro. Per tale ragione, è sempre utile sapere cosa fare e come agire durante queste situazioni decisamente poco piacevoli. Nei passaggi successivi verranno elencati tutti i suggerimenti e i consigli del caso.

24

Innanzitutto, la prima cosa da fare è controllare se ci sono feriti. Dopo di ciò, se ci sono, bisognerà chiamare oltre all'ambulanza anche la polizia e provvedere a non spostare per nessun motivo le automobili; se non ci sono invece occorerà mantenere la calma e non andare su tutte le furie: agitarsi non porta nulla di buono. A questo punto, sarebbe utile procedere a effettuare una constatazione amichevole dell'accaduto con l'altro conducente coinvolto nello scontro.

34

Per fare la constatazione amichevole, bisogna compilare il modulo blu. Se nessuno dei conducenti ce l'ha, servirà segnarsi dei dati. I dati in questione riguardano la data, l'ora e la posizione esatta del luogo in cui è avvenuto il sinistro. Oltre a ciò, si deve scrivere ogni informazione utile, ovvero il numero di targa, il nome dell'assicurazione dell'altra auto (vedere il contrassegno sul parabrezza), le generalità e i dati anagrafici dei coinvolti (anche dei feriti se ci sono o dei testimoni dell'accaduto). Inoltre, dopo avere annotato tutte queste informazioni generali, si deve descrivere in modo dettagliato i danni visibili e può essere utile anche disegnare la traiettoria che le macchine stavano seguendo, evidenziando i segnali stradali presenti sul luogo (stop, senso unico, precedenza e così via). Ultimato questo lavoro, ognuno dei conducenti deve firmarlo e tenere per sé due copie.

Continua la lettura
44

Compilata la constatazione amichevole, sia che si ha torto o ragione, si deve necessariamente contattare e avvisare la propria assicurazione entro 3 giorni dall'incidente. Alla quale, bisognerà consegnare almeno una copia della denuncia del sinistro e fornire ogni eventuale indicazione mancante. Il vantaggio di trovare un accordo pacifico con l'altro conducente è che così facendo i tempi si accorciano enormemente e le compagnie assicurative potranno subito attuare il riborso che, in genere, in mancanza di feriti avviene allo scadere di un mese dalla data dell'incidente. Ovviamente, il foglio di denuncia amichevole deve essere consegnato entro i tempi sopra citati anche dall'altro conducente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere il risarcimento per un incidente in bicicletta

La circolazione stradale richiede una notevole prudenza da parte della cittadinanza. Ciò vale sia per i conducenti di mezzi di trasporto sia per i pedoni. E, naturalmente, per i ciclisti. La bicicletta è un mezzo salutare e nel complesso sicuro per...
Previdenza e Pensioni

Cosa fare in caso di incidente con un'auto senza assicurazione

In tale tutorial vi andremo a spiegare cosa fare in caso di incidente con un’auto senza assicurazione. In Italia, ogni anno ci sono purtroppo tantissimi incidenti d’auto, spesso ci sono danni e vittime a causa dello scontro tra due veicoli. Dati recenti...
Previdenza e Pensioni

Tutto su polizze e assicurazioni auto

Che cos'è una polizza assicurativa? Si tratta semplicemente di un'assicurazione, resa obbligatoria dal 1969 per tutti. Riguarda principalmente l'auto (ma anche il conducente e i passeggeri trasportati). In caso di incidente, sarà una compagnia assicurativa...
Finanza Personale

Come Tutelarsi Dagli Incidenti Truffa

La piaga dei sinistri falsi per le Compagnie di Assicurazione, sta diventando sempre più dolorosa, anche per tutti i cittadini onesti che, nonostante comportamenti di guida corretti e pagamenti regolari, si trovano a fine anno a dover combattere con...
Previdenza e Pensioni

Come stipulare un'assicurazione per la tutela giudiziaria

L'assicurazione per la tutela giudiziaria può aiutare a fare un reclamo, se si viene coinvolti in un incidente o una disputa di lavoro. Si tratta di un tipo specializzato di assicurazione stipulata per coprire il costo delle spese legali, comprese le...
Lavoro e Carriera

Infortuni sul lavoro: come comportarsi

La piaga degli infortuni sul lavoro si sta allargando sempre di più. Gli incidenti nell'esercizio della propria professione, purtroppo, sono sempre più frequenti. In questi casi un lavoratore si stente a disagio e ha netta la sensazione di essere abbandonato...
Finanza Personale

Come scegliere l'assicurazione sugli infortuni

Scegliere di aprire un'assicurazione è un passo molto delicato da affrontare ma, a volte, risulta essere necessario. In particolare, molte persone scelgono di aprire un'assicurazione sugli infortuni. È bene sapere che ci sono alcuni punti chiave da...
Previdenza e Pensioni

Disdetta assicurazione: come funziona

Le assicurazioni sono tutele fatte dal consumatore in caso di eventi infausti. L'agenzia con cui si stipula questo tipo di contratto, a fronte di un versamento, ci tutela in caso di incidente, furto, aggressioni o catastrofi naturali. Tra le assicurazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.