Come compilare una busta da lettera

di Alessandro Spasiano tramite: O2O difficoltà: media

Compilare una busta da lettera è tutt'altro che difficile; ma per chi lo fa per la prima volta, è facile commettere degli errori. Molto spesso sono proprio i piccoli errori che possono compromettere l’arrivo a destinazione della busta. Il destinatario, infatti, potrebbe non ricevere la lettera se non vengono trascritti dettagliatamente tutti i dati necessari. Vediamo, quindi, come compilare correttamente una busta da lettera.

1 Prima di tutto, bisogna premettere che sulla busta si distinguono due facciate: quella anteriore, ovvero la parte tutta liscia; e quella posteriore, che sarebbe la parte dove la busta si chiude. Le operazioni di compilazione per le due facciate sono sostanzialmente differenti.

2 Iniziamo con il lato più facile, quello in cui si devono inserire meno dati, e cioè la facciata anteriore. In questo lato bisogna inserire i dati del mittente della lettera, ovvero di chi spedisce la lettera. I dati da riportare su questa facciata sono: nome, cognome (con eventuale titolo a precederli), e indirizzo di residenza (via, numero civico, CAP, comune e provincia). Ci sono due modi per scrivere i dati riguardanti il mittente, ed entrambi devono essere sempre riportati nella parte alta e centrale della facciata anteriore. Questi dati possono essere riportati su un'unica riga o in tre righe sequenziali, sempre e comunque nella parte alta e centrata della busta.

Continua la lettura

3 La parte posteriore, invece, va compilata in tutt'altro modo.  Su questa facciata vanno riportati i dati del destinatario e vanno incollati eventuali francobolli o adesivi per la posta aerea Approfondimento Errori da evitare in una raccomandata (clicca qui) Per quanto riguarda il francobollo, esso deve sempre essere incollato in alto a destra della facciata posteriore della busta, mentre gli adesivi per la posta aerea vanno sempre applicati in alto a sinistra.

4 I dati del destinatario devono essere scritti a destra, iniziando sempre dalla metà della busta; altrimenti, se si inizia a scrivere troppo sotto, potremmo non farcela nel trascrivere tutto. Questi dati vanno trascritti nel seguente ordine: cognome e nome nella prima riga, indirizzo con eventuale numero civico in seconda riga, in terza ed ultima riga ci va il CAP con il relativo comune e provincia tra parentesi. Se la busta deve essere spedita all'estero, ancora più sotto, deve essere trascritta la nazione. La busta da lettera si compila sempre allo stesso modo, quindi non c'è alcuna differenza se la corrispondenza è di carattere commerciale o privato.

Come spedire una lettera con posta prioritaria Grazie ai tantissimi servizi offerti da Poste Italiane, è possibile effettuare ... continua » Come scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno Devi scrivere una lettera importante e vuoi essere certo dell'avvenuta ... continua » Come richiedere il rimborso del canone rai pagato erroneamente In questo tutorial vedremo come richiedere il rimborso del canone RAI ... continua » Errori da evitare quando si spedisce una racomandata A chiunque nella vita capita di dover spedire una raccomandata, uno ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come fare una raccomandata

Con Poste Italiane si possono inviare cartoline, vaglia postali, lettere, pacchi, raccomandate semplici, con ricevuta di ritorno ed assicurate. Queste ultime sono indispensabili per assegni ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. ATTENZIONE: tali contributi NON possono essere in alcun modo considerati appelli al pubblico risparmio e\/o sollecitazione all’investimento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.