Come compilare un assegno bancario

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

L'assegno è un utilissimo strumento di pagamento, che mira a procurare al portatore l'immediata disponibilità di denaro. Viene utilizzato, generalmente, per trasferire grossi importi di denaro, in maniera tale da rendere chiara, trasparente e del tutto valida la transazione stessa. A late proposito è infatti fondamentale la normativa antiriciclaggio, che è finalizzata alla lotta al riciclaggio del denaro "sporco" e al finanziamento del terrorismo: per queste ragioni, il pagamento di importi uguali o superiori a € 2.500 deve essere fatto tramite intermediari autorizzati, come per esempio le banche. Detto questo, si rivela essenziale saper compilare adeguatamente un assegno bancario, in quanto qualsiasi errore lo renderebbe nullo. Andiamo quindi a vedere, passo per passo, come eseguire questa operazione.

28

Occorrente

  • Assegno
  • Conco corrente bancario
  • Dati personali
  • Dati del beneficiario
38

Per compilare in modo corretto un assegno, innanzitutto, bisognerà contrassegnare i due decimali, divisi da una virgola (per esempio, euro 43,70) e da una sbarra che distingue l'importo in lettere (esempio: Euro quarantatre /70) da quello numerico. In mancanza di cifre decimali, devono essere aggiunti due zeri sia dopo la barra che dopo la virgola. È importante sapere che gli assegni possono essere compilati in qualunque lingua dei Paesi europei.

48

Ricordatevi di scrivere sempre sulla matrice, dalla quale l'assegno si stacca, l'importo del saldo precedente del c/c bancario, l'importo dell'operazione effettuata staccando l'assegno, la data, il nome del beneficiario e naturalmente la motivazione. Ancora, bisognerà scrivere il luogo e la data dell'emissione dell'assegno, che deve essere corrispettiva della data reale in cui l'assegno viene staccato (cioè non può essere nè anticipata nè posticipata), pena sanzioni legali. Deve essere inoltre riportato l'importo in cifre, pena, anche in questo caso, l'applicazione di sanzioni legali in caso di assegni vuoti. A seguire, bisognerà inserire anche l'importo in lettere, l'ordine della banca di pagare, il beneficiaro, il numero del conto corrente e il codice della banca, dove si può cambiare l'assegno.

Continua la lettura
58

Per limitare la circolazione dell'assegno è fondamentale apporre la clausola "non trasferibile" davanti e nel retro l'assegno: in questo modo il possessore del titolo non può trasferire il titolo stesso ad altri. Tale clausola è utile come protezione della privacy in caso di furto o smarrimento dell'assegno, perché consente che non possa essere cambiato da possessori estranei. Inoltre, è obbligatorio in caso di importi pari o superiori a €2.500, proprio in base alla legge sull'antiriciclaggio.

68

Ricordate sempre che l'emissione dell'assegno presuppone l'esistenza di un'adeguata provvista, cioè di fondi disponibili: l'assegno, dunque, è sempre "pagabile a vista" anche se presentato al pagamento prima del giorno - falsamente - indicato come data di emissione. Per concludere, ricordate anche che l'assegno può essere sia nominativo che al portatore, nel caso si tratti di importi inferiori a €2.500.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate che un assegno non compilato correttamente in tutte le sue parti non ha alcun valore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come emettere un assegno bancario

Gli assegni rappresentano uno strumento finanziario molto utile per emettere ed incassare dei pagamenti. La maggior parte delle persone lo utilizza insieme al bonifico proprio per questo scopo. Anche se essi possono variare in base all'istituto bancario...
Finanza Personale

Come compilare e incassare un assegno

Esistono, come ben saprai, due tipi di assegni, quello denominato bancario e quello definito circolare. Quando compili un'assegno bancario o ne ricevi uno in pagamento, oppure richiedi l'emissione di un assegno circolare, ti trovi tra le tue mani due...
Banche e Conti Correnti

Come cambiare un assegno bancario allo sportello

L'assegno bancario è un metodo di pagamento molto diffuso la cui somma può essere riscossa tramite versamento sul proprio conto corrente, in questo caso bisognerà attendere dai 3 ai 14 giorni per l'avvenuta operazione che vi permetterà di avere la...
Finanza Personale

Come compilare un assegno

Compilare un assegno bancario è un gesto ormai entrato nella quotidianità moderna. Eppure, soprattutto per chi si trova a doverne compilare uno per la prima volta, può riservare dei dubbi. Anche se i libretti degli assegni o carnet possono variare...
Banche e Conti Correnti

Come cambiare un assegno non trasferibile

Un metodo utilizzato per poter pagare grosse somme di denaro, senza alcuna carta di credito, è sicuramente l'assegno. Questo sistema di pagamento è un foglio rilasciato dalla banca dove si ha il proprio conto corrente, e da qui vengono ritirati i soldi...
Finanza Personale

Come incassare un assegno bancario

In questi ultimi anni l'utilizzo dei contanti è diminuito in modo notevole a favore di metodi di pagamento come il bancomat, la carta di credito e le carte prepagate (utilizzate soprattutto per gli acquisti in rete). Anche se introdotto da molto tempo,...
Banche e Conti Correnti

Come richiedere l'ammortamento di assegni bancari e circolari

Viene definito "ammortamento di un titolo di credito", ossia assegni bancari o circolari, la particolare procedura secondo la quale un titolo di credito smarrito, oggetto di furto oppure andato distrutto, viene privato della sua validità nei confronti...
Banche e Conti Correnti

Come spedire un assegno bancario

Oggi spostarsi con particolari somme di denaro in tasca, diventa davvero rischioso e problematico. È' per questo motivo che molti preferiscono sfruttare gli assegni per i propri pagamenti. Prima di emettere un assegno però, bisogna anche essere consapevoli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.