Come compilare le schede HACCP

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'HACCP è un programma obbligatorio e preventivo che tutte le imprese alimentari devono osservare per la verifica di ciascun alimento, nel campo della sicurezza dell'igiene. Il programma è stato accettato a livello europeo con lo scopo di garantire a ciascun consumatore, che il prodotto comprato sia controllato accuratamente, e creato in base alle normative vigenti. Vediamo con l'aiuto di tale tutorial come compilare le schede HACCP.

26

Occorrente

  • Impresa alimentare
36

Occorrerà tenere ben presente, che le schede sono il risultato di discussioni attente, ed anche verifiche effettuate internamente a ciascuna azienda. Tramite l'utilizzo di tali azioni, una volta che sono stati individuati certi parametri mediante i quali avrete la possibilità di fare praticamente delle azioni correttive su varie procedure adottate, attrezzature, produzione, materie prime utilizzate.

46

Ciascuna scheda HACCP dovrà essere compilata nel rispetto delle vigenti norme della regione dove l'azienda opera e lavora. Nel primo foglio della scheda, occorrerà specificare il nome dell'attività, l'ubicazione, la tipologia dell'azienda, il nome e il cognome del titolare, la partita IVA ed il recapito telefonico. Successivamente, sarà obbligatorio indicare il nominativo del responsabile del piano HACCP. Trattasi normalmente della stessa persona che compila la scheda.

Continua la lettura
56

Una volta che saranno raccolti i dati generali dell'azienda, si dovrà compilare una scheda per la descrizione dei locali. Tale operazione viene fatta per ciascun ambiente definendo il suo uso. Se avete l'autorizzazione sanitaria, la dovrete direttamente inserire negli spazi dedicati. Inoltre, potrete includerne anche se ne avete reperito dal Comune. La seguente sezione che dovrà essere compilata, è quella relativa all'attrezzatura. Occorrerà elencare semplicemente il tipo di attrezzi che avrete a disposizione per poter svolgere l'attività nell'azienda. Per esempio trattasi di affettatrici, frigoriferi, frullatori ed altri elettrodomestici.

66

È essenziale individuare punti critici di controllo HACCP di ogni scheda. È bene individuare anche tutti i punti che potranno essere a rischio inquinamento per svolgere l'attività. Si valutano praticamente tutti i passaggi della produzione, il movimento degli alimenti da un ambiente all'altro, ed anche della conservazione degli ingredienti. Ricevimento merci, vendita, stoccaggio, scadenze, sanificazione dei locali e formazione del personale sono l'ultimo atto da eseguire. Per ciascuno di essi, si dovranno studiare giuste misure non soltanto per la miglioria dell'azienda, ma anche rispettando la normativa vigente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come gestire una sala festa

Una festa è sempre un buon motivo per incontrarsi con parenti e amici per trascorrere dei momenti in compagnia. In questa occasione possiamo divertirci e stare insieme mangiando, bevendo e chiacchierando. La cosa importante è avere una sala festa adeguata...
Aziende e Imprese

Come implementare un sistema di gestione

Nel complesso, la gestione di un’azienda risulta un’attività molto complessa in quanto ci si deve mantenere costantemente aggiornati sui molteplici cambiamenti normativi garantendone il pieno rispetto. Oggi esistono molti “strumenti” per garantire...
Aziende e Imprese

Come aprire una birreria

Le birrerie sono i principali luoghi di intrattenimento dei giovani e dei meno giovani, infatti la birra piace a tutti a prescindere dall'età. Alla birra si accompagna benissimo il finger food e soprattutto i panini farciti e gli hamburger, vera delizia...
Aziende e Imprese

Come avviare un'azienda agricola

La legge italiana fornisce la definizione di imprenditore agricolo nell'art. 2135 del Codice Civile. Rientrano in questa categoria coloro che svolgono attività di coltivazione del fondo, selvicoltura, allevamento di animali e attività connesse. Le attività...
Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria a Malaga

Se siete amanti del sole, e del clima spagnolo e in più la pizza è la vostra passione e volete fare un investimento lavorativo per il vostro futuro, potete tenere presente e considerare come miglior scelta di aprire una pizzeria in Spagna. Il periodo...
Aziende e Imprese

Come aprire una friggitoria

Se desiderate aprire un'attività nell'ambito della ristorazione, sappiate che una friggitoria potrebbe essere un buon compromesso tra i costi necessari per iniziare l'attività e l'impegno lavorativo. Trattandosi di un locale che ha come fine quello...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di pasta fresca

Il periodo di crisi economica sembra il momento forse meno opportuno per avviare una propria attività personale, e in un mercato saturo come quello della pasta potrebbe pure sembrare ai limiti della convenienza aprire un negozio che punti proprio a questo:...
Lavoro e Carriera

Come aprire un ristorante self service

Quante volte, nei film americani, abbiamo visto quei locali in cui ci si mette in fila col vassoio per scegliere man mano le varie portate, per poi accomodarsi ad un tavolo a consumarle? Ebbene, questa nuova concezione di ristorazione, definita "self...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.