Come compilare il modulo per gli assegni familiari

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Gli assegni familiari sono un contributo di natura economica, che viene dato dallo Stato italiano alle famiglie facenti parte di alcune categorie di lavoratori che non raggiungono un determinato reddito annuo. Ovviamente tale contributo non viene elargito in maniera automatica, ma è necessario presentare un'apposita richiesta rispettando delle scadenze prefissate. Purtroppo, però, capita molto spesso di trovare in questi moduli delle voci poco comprensibili e non si sa come riempirle. Vediamo allora, attraverso i passi della seguente guida, come compilare il modulo per la richiesta degli assegni familiari.

24

Prendere in considerazione la somma dei redditi

Quindi, per poter ottenere l'assegno familiare, bisogna prendere in considerazione la somma dei redditi complessivi dichiarati all'IRPEF di tutti i componenti della famiglia. Nel passo precedente sono stati elencati alcuni dei fattori che contribuiscono al calcolo del reddito, da introdurre successivamente nel modulo di richiesta per gli assegni familiari. Ci sono però altri fattori che invece non devono essere presi in considerazione, come ad esempio: i trattamenti di famiglia, le pensioni di guerra, le indennità di accompagnamento, le indennità di trasferta e l'assegno di mantenimento dei figli.

34

Presentare domanda al datore di lavoro

Il richiedente dovrà presentare una domanda al proprio datore di lavoro,, e questa domanda è rappresentata più precisamente dal modulo ANF/DIP, il quale dovrà contenere la specifica di tutti i dati necessari a questa richiesta, ovvero i redditi percepiti dal richiedente e dai relativi componenti che compongono il nucleo familiare. Anche per quanto le tempistiche è previsto un calcolo ben preciso in termini di mesi da considerare, per ottenere così il calcolo definitivo dell'intero reddito familiare. Infatti, il reddito familiare da dover prendere in considerazione per l'ottenimento degli assegni familiari è quello conseguito nel periodo che intercorre tra il 1° Luglio dell'anno corrente ed il 30 Giugno del successivo anno.

Continua la lettura
44

Attendere il pagamento

Per quanto riguarda infine il pagamento, solitamente per i lavoratori che sono ancora in attività spetta al datore di lavoro pagare ad essi l'assegno, il quale provvederà poi a chiedere successivamente un rimborso delle intere somme pagate all'INPS. Invece, per quanto riguarda gli altri tipi di operai, per i pensionati o ad esempio per i disoccupati, spetta direttamente all'INPS corrispondere l'assegno familiare direttamente al soggetto interessato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Assegni familiari: 5 cose da sapere

Gli assegni familiari sono un incentivo dell'INPS a favore di famiglie di particolari categorie di lavoratori. Se il reddito di tale lavoratore va sotto una certa soglia prevista per Legge, l'INPS è pronta a firmare tale assegno. Negli ultimi tempi si...
Richieste e Moduli

Come compilare la domanda per assegni familiari

L'assegno per il nucleo familiare non è altro che un sussidio rivolto ai lavoratori dipendenti e ai pensionati, il cui reddito complessivo ricade nelle fasce inferiori stabilite per legge. Altre categorie di lavoratori a cui spetta sono: i disoccupati...
Richieste e Moduli

Come richiedere gli arretrati degli assegni familiari

Gli assegni familiari vengono assegnati solo quando il reddito familiare non supera determinati limiti e spettano ad alcune categorie specifiche. L'assegno familiare può essere incluso direttamente nella busta paga dal datore di lavoro, altrimenti può...
Previdenza e Pensioni

Come ottenere l’assegno di maternità

La nascita di un bambino, o l'arrivo di un piccolo bimbo adottato, è un evento bellissimo che riempie sempre tutte le famiglie di grande gioia. Questo evento, però, diciamolo pure, comporta dei costo non indifferenti, perché come ben sappiamo i bambini,...
Richieste e Moduli

Consigli per la corretta richiesta degli assegni familiari

Gli assegni familiari vengono generalmente richiesti dal capofamiglia, costituiscono una sorta di incremento del proprio stipendio in relazione al numero di figli che si possiedono, e a determinati requisiti. Un supporto che può rivelarsi molto utile...
Finanza Personale

Come richiedere gli assegni familiari

Se hai dei familiari a tuo carico e non raggiungi la soglia di reddito stabilita annualmente, hai diritto, per ciascun componente della propria famiglia ad un assegno familiare. Si parla pertanto della moglie, anche se separata purché sia a carico, dei...
Richieste e Moduli

Come richiedere gli assegni al nucleo familiare per i genitori non conviventi

Oggi andremmo a trattare come richiedere gli assegni al nucleo familiare per i genitori non conviventi: Cosa sono gli assegni familiari? Un aiuto economico da parte dello stato per le famiglie con figli a carico di solito messi in busta paga. La maggior...
Finanza Personale

Come richiedere l'assegno statale o comunale di maternità

La nascita di un figlio nonostante rappresenti un lieto evento per tutta la famiglia, per le donne lavoratrici invece comporta una momentanea perdita di reddito. Per fortuna lo stato prevede in questi casi un indennizzo rivolto proprio alle mamme, atto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.