Come compilare il modello F23 per il pagamento dell'imposta di registro dei contratti di locazione

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sui contratti di locazione ad uso abitativo, che per legge necessitano di essere registrati presso l’Agenzia delle Entrate, grava il pagamento dell'imposta di registro. Questo adempimento va effettuato tramite il cosiddetto modello F23, che in questa guida spiegheremo come compilare. Si tratta di un documento reperibile non solo in banca o in posta, ma anche online sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Fra i link di questa guida, vi è proprio quello al modello, per cui potrete seguire passo dopo passo la spiegazione relativa alla sua compilazione.

26

Occorrente

  • modello F23
  • codice agenzia delle entrate
  • dati anagrafici delle parti
36

In alto, nei campi nn. 1 e 2 indicheremo la provincia del concessionario e la banca o posta ai quali diamo delega per effettuare il pagamento. Dopodiché, la prima parte dei dati che dovremo compilare è quella anagrafica, per cui dapprima consulteremo i documenti di identità sia del locatore che del locatario ed estrarre i dati stessi (nome, cognome, data e luogo di nascita), nonché i loro codici fiscali. Qualora vi siano più locatori, potremo indicarne soltanto uno, e analogamente per i locatari.

46

Successivamente passeremo alla compilazione dei dati del versamento. Il campo n. 6 prevede il codice dell'ufficio o dell'ente, che si può trovare sul sito http://www. Agenziaentrate. It/ilwwcm/connect/Nsi/Strumenti/Modulistica/Versamenti/modello_f23/Tabelle dei codici tributo e altri codici per il modello F23/Tabelle dei codici degli uffici finanziari/Tabella dei codici degli uffici finanziari - Lettere S-Z a seconda dell'ufficio dell'Agenzia delle Entrate del luogo nel quale verrà presentato il contratto. Nel campo n. 11 indicheremo il codice del tributo, che varia anche in base all'anno della locazione. Ad esempio, 107T è per la locazione fabbricati intero periodo, il 112T per la locazione fabbricati anni successivi; il 115T indica la locazione per i fabbricati 1° anno. L'elencazione completa dei codici è comunque reperibile fra le indicazioni presenti sul sito dell'Agenzia delle Entrate http://www. Agenziaentrate. Gov. It/wps/file/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Versare/F23/Modello+F23/Istruzioni+Modello+f23/istrf23c. Pdf

Continua la lettura
56

Per il campo n. 9 abbiamo poi la causale da indicare, che per la registrazione di un contratto di locazione è "RP", ma non va inserita nel caso di locazione per anni successivi al primo. Il campo n. 10 riguarda gli estremi dell'atto, che invece va compilato in particolare per gli anni successivi al primo e negli altri casi indicati dal sito dell'Agenzia delle Entrate (atti pubblici e scritture private autenticate; formalità ipotecarie; utilizzo di beni statali ecc.). Successivamente inseriremo l'importo dovuto. I campi contrassegnati dall'asterisco restano riservati all'Agenzia delle Entrate, come i campi nn. 3, 7, 12 e la seconda parte del campo n. 6 ("subcodice"). Ricordiamoci, infine, di firmare nello spazio apposito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Cedolare secca : come fare il modulo

I contratti di locazione sono davvero di tanti tipi diversi e occorre prestare molta attenzione prima di firmarne uno. Ultimamente è stato realizzato uno strumento molto utile, sopratutto per coloro i quali stipulano contratti di locazione per studenti...
Case e Mutui

Come calcolare la cedolare secca

La "cedolare secca sugli affitti", introdotta nel 2011, è un'imposta che sostituisce tutti i tributi attualmente dovuti sulle locazioni (articolo 3 del DLGS 23/2011). Si tratta in pratica di una facilitazione sul reddito percepito dall'affitto di un...
Case e Mutui

Locazione: tutto sulla registrazione del contratto

In questa guida parleremo di locazione: ecco tutto sulla registrazione del contratto. Cominciamo col dire che registrare un contratto di locazione è un obbligo dell'affittuario. Generalmente si deve provvedere alla registrazione solo se la locazione...
Case e Mutui

Come rinnovare un contratto di locazione

Quando si parla di contratto di locazione occorre capire per prima cosa di cosa si tratta per procedere poi in base alle numerose leggi in vigore. È un documento molto diffuso e dalle varie tipologie, alcuni hanno durata annuale, con formula 4x4 e canone...
Richieste e Moduli

Come comunicare una rettifica di un contratto di locazione

La legge, per ogni contratto di locazione di beni immobili, prevede la registrazione obbligatoria. Questa norma, deve essere rispettata indipendentemente dell'ammontare del canone pattuito. Dal momento della stipulazione di un contratto di locazione della...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello F23 per pagare l'imposta di registro per affitto fondi rustici

Il modello F23 viene messo a disposizione dei contribuenti dall'Agenzia delle Entrate, ed è necessario per identificare e permettere il pagamento di tasse, sanzioni e per espletare numerose funzioni legate alla locazione immobiliare. Come la registrazione,...
Case e Mutui

Contratti di locazione: quale scegliere

Se stiamo pensando di affittare un appartamento o un locale di nostra proprietà, sicuramente sapremo che per farlo dovremo stipulare con il locatario un particolare contratto attraverso il quale noi ci impegniamo a mettere a disposizione il nostro bene...
Case e Mutui

Come esercitare l'opzione di cedolare secca per gli affitti

In questo articolo, che proponiamo a tutti i nostri lettori, vogliamo cercare di far capire come poter esercitare, nel modo corretto, l'opzione di cedolare secca, per gli affitti.Iniziamo subito con il dire che la materia delle locazioni può apparirci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.