Come coltivare lo zafferano

di Anna Cipriano tramite: O2O difficoltà: facile

Una delle attivita' piu' redditizie degli ultimi anni e' proprio la coltivazione di zafferano. Questa e' una spezia molto apprezzata e per il suo delicato sapore e per la sua capacita' di donare alle pietanze un colore giallo oro. La sua coltivazione e' molto impegnativa e questo ne giustifica il suo elevato costo.

Assicurati di avere a portata di mano: terreno bulbi di zafferano

1 Questa coltivazione permette di diventare piccoli imprenditori, in quanto i pistilli di zafferano sono molto ricercati dall'industria alimentare.
La prima cosa da prendere in considerazione prima di iniziare una coltivazione di zafferano e' la scelta del terreno. Dobbiamo prendere un terreno molto drenante in cui non ristagni l'acqua per non danneggiare i bulbi.
Non dobbiamo MAI dare troppa acqua a questa coltivazione, alle volte puo' bastare la sola acqua piovana.

2 Una cosa da fare quando acquistiamo i bulbi e' verificare visivamente che non siano stati attaccati dai funghi.
Ricordiamoci che lo zafferano prima di essere piantato ha bisogno di avere un terreno preparato.
Quindi prendiamo il letame che spargeremo nel campo con l'aratro per mandarlo un po' in profondita'.
Fatto questo addizioniamo la terra con nitrogeno, potassio e magnesio.

Continua la lettura

3 Piantate i cormi dello zafferano verso la fine di giugno ad una distanza di 15 cm uno dall'altro.  Per facilitare la semina fate dei solchi con l'aratro.  Approfondimento 10 idee per fare business con un terreno agricolo (clicca qui)
I cormi vanno piantati piuttosto in basso per evitare che con il tempo emergano. 
I primi cormi che pianterete sceglieteli piuttosto grandi, cioe' in grado di fare piu' fiori.  Dal terzo anno in poi il cormo si duplichera' incrementando cosi' il nostro raccolto. 
La parte che si raccoglie e' il pistillo.

4 I pistilli andranno messi su un telaio fitto e messi ad essiccare al sole.
Alcuni verranno venduti interi, mentre gli altri verranno macinati.
La dose di una bustina di zafferano e' circa un grammo.
E' una coltura molto redditizia visto che il costo al grammo e' di 8 euro.
Considerate che piantando 150.000 fiori si ha un guadagno netto di 6.000 euro.
I pistilli vanno raccolti dall'ultima settimana di ottobre alla prima di novembre, solitamente la mattina presto.

Come avviare una coltivazione di viti Come fare del project management Come avviare un' attività di coltivazione di piante aromatiche Come avviare una piantagione di frutta

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. ATTENZIONE: tale contributo NON può essere in alcun modo considerato appello al pubblico risparmio e\/o sollecitazione all’investimento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli