Come chiedere l'intitolazione di una strada

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Secondo la legge italiana gli enti, le associazioni ed i cittadini possono proporre all'amministrazione comunale l'intitolazione di una nuova piazza, parco o strada. Possono richiedere, inoltre, l'iscrizione di una lapide commemorativa e/o la realizzazione di un monumento. Tutto questo richiede un preciso iter burocratico. La procedura esige tempo e documentazioni dettagliate. Ecco dunque come chiedere l'intitolazione di una strada.

27

Occorrente

  • Modulo
  • Informazioni storiche, culturali o biografiche
37

Criteri

Generalmente, il regolamento sulla toponomastica comunale disciplina le procedure ed i criteri per l'intitolazione di una strada. Le motivazioni vengono regolamentate anche dalla numerazione civica. Pertanto, la procedura varia da comune a comune. I criteri sono diversi e molteplici. L'intitolazione deve essere conforme alla storia toponomastica della città nonché all'identità culturale del Comune. I toponimi, inoltre, devono avere uno stretto legame con l'identità e gli interessi della comunità locale.

47

Moduli

L'intitolazione di una strada va richiesta anche da pochi cittadini. Tutti devono avere lo stesso obiettivo. Per ulteriori informazioni, rivolgersi all'amministrazione comunale. In tal senso, si otterranno indicazioni conformi alle normative del comune. Ciascuna domanda va sempre motivata. Va corredata inoltre da informazioni storiche, culturali o biografiche. Chiedere quindi l'intitolazione di una strada compilando un modulo specifico. Inserire tutte le generalità del richiedente. Aggiungere pertanto il luogo, l'evento o la persona fisica a cui intitolare una strada. Quindi allegare una breve relazione.

Continua la lettura
57

Approvazione

La domanda va poi consegnata al Comune di appartenenza. Da questo momento, verrà sottoposta all'esame dell'Ufficio Toponomastica. Quest'organo comunale valuta attentamente l'intitolazione di una strada. Ne segue l'istruttoria e predispone uno schema deliberativo. Questo va poi sottoposto alla Giunta Comunale. Dopo l'approvazione, verrà poi inviata al Prefetto per l'autorizzazione definitiva. Bisogna rispettare alcuni criteri. Ad esempio, non si può chiedere l'intitolazione di una strada per persone fisiche decedute da meno di 10 anni. La procedura è lunga e complessa. Deve obbligatoriamente seguire determinati passaggi. Inoltre, va corredata da tutte le informazioni per identificare la persona o l'evento. Per ottenere la concessione, fornire sempre motivazioni serie. Solo così si potrà ottenere l'attenzione e la considerazione del Comune.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'eventuale persona fisica deve essere deceduta da almeno 10 anni per ottenere l'intitolazione ad una strada
  • Anche i cittadini in forma privata possono effettuare la proposta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come fare un esposto alla Pubblica Amministrazione

Ogni amministrazione, per gestire al meglio la città e renderla più abitabile, deve tenere in seria considerazione gli esposti dei cittadini. Tali esposti danno agli amministratori la possibilità di porre rimedio alle carenze gestionali in vari settori,...
Richieste e Moduli

Come presentare un'istanza in autotutela per gli accertamenti Tarsu

Hai ricevuto degli accertamenti ingiustificati da parte dell'amministrazione comunale riguardanti il tributo Tarsu? La legge mette a disposizione del cittadino la possibilità di presentare un'istanza in autotutela per riparare all'errore. Ovviamente...
Lavoro e Carriera

Come diventare segretario comunale

Intraprendere una carriera politica è un percorso piuttosto arduo e complesso, che richiede una buona conoscenza delle leggi e molta esperienza. Per raggiungere posizioni elevate bisogna prima di ogni cosa partire da delle posizioni basse, per poi scalare...
Richieste e Moduli

Come presentare una lista civica

Tutti coloro che sono interessati alla politica, che aspirano a partecipare alla vita amministrativa del proprio comune, dovrebbero considerare la possibilità di organizzarsi per presentare alle elezioni amministrative una lista civica. Questa racchiude...
Lavoro e Carriera

Come dimettersi da consigliere comunale

il consiglio comunale è l'organo principale dell'ente territoriale comunale. Quest'organo collegiale assume nei vari luoghi (Paesi e città), differenti denominazioni: comune, città, municipio e municipalità. A seconda della popolazione dell'ente...
Lavoro e Carriera

Come diventare sindaco di una città

Il sindaco di una città riveste un ruolo importantissimo e rappresenta un punto di riferimento per l'intera comunità. Non esistono concorsi per diventare sindaci, né speciali scuole che ne consentano la formazione. Il sindaco è colui che deve prendere...
Lavoro e Carriera

Come diventare Assessore

La figura dell'assessore non è di recente creazione, ma bisogna sapere che esisteva già in epoca romana, indicando colui che affiancava un superiore per coadiuvarlo nelle sue funzioni. Anche in campo giuridico era presente tale figura e stava a indicare...
Richieste e Moduli

Come Richiedere Il Patrocinio Per Un Iniziativa Sportiva

Se un'associazione desidera organizzare una manifestazione sportiva, sia essa di calcio o di qualsiasi altro sport, per poter utilizzare lo stemma o il logo del comune deve necessariamente richiedere il patrocinio. Prima di organizzare tale evento, pertanto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.