Come capitalizzare un'azienda

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Sei un piccolo imprenditore alle prime armi? Hai una piccola attività da poco e sei alla ricerca di qualche consiglio su come capitalizzare nel modo migliore possibile un’azienda? In questa piccola guida ti aiuteremo a capire come considerare la variabile del “costo” e come poterla sfruttare al meglio per migliorare il tuo capitale. È un importante elemento su cui contare, non deve essere visti come uno dei tanti componenti di un reddito. L’obiettivo sarà quello di capitalizzare ciò che noi investiamo nella nostra azienda. Come? Ecco qualche consiglio.

28

Occorrente

  • capitale
  • Soci
  • istituti di credito
38

Calcolo delle quote di ammortamento

Iniziamo subito con il dire che attraverso il calcolo delle quote di ammortamento, dovremo riuscire a far diventare il costo capitalizzato un' immobilizzazione immateriale. Questo servirà ad aumentare il reddito ottenuto negli esercizi successivi della tua attività. Ad esempio, possiamo anche capitalizzare vari tipi di spese, come quelle di manutenzione, i costi dell'ampliamento dei vari impianti e quelli relativi alla pubblicità. Teniamo sempre a mente però che di norma non possono essere capitalizzate le spese sostenute nelle fasi iniziali di start-up dell'impresa o quelle che hanno determinato un profondo e radicale cambiamento della struttura, sia amministrativa sia produttiva della tua azienda, rispetto a come era stata concepita inizialmente. La capitalizzazione inoltre può prendere piede solo se le spese sono state rilevate usando adeguati sistemi di contabilità aziendale e se si possono recuperare attraverso il conseguimento di flussi di ricavi.

48

Investimento iniziale di soci e istituti di credito

Dovremo fare quindi un investimento iniziale sui beni di cui ha bisogno la nostra azienda. Le nostre prime spese devono essere indirizzate verso la messa a norma delle strutture del locale, degli strumenti informatici, dei complementi di arredo e dei software gestionali. Facendo un calcolo sommatorio delle spese, possiamo poi successivamente, decidere se dividere il totale in base al numero dei soci o provvedere da solo con il solo nostro budget. Se il denaro non dovesse essere del tutto sufficiente, è necessario tuttavia richiedere un prestito, rivolgersi ovvero a delle banche o anche a degli istituti di credito, in modo da ottenere un finanziamento al quale però dovrai garantire un rientro. Se ad esempio i soci mettono 90.000 Euro e i rimanenti 20.700 (su un ipotetico investimento di 110.700 Euro), l'azienda sarà ben capitalizzata perché il capitale dei soci è più elevato di quello dei terzi, ovvero la banca in questione.

Continua la lettura
58

Soci e collaborazione

Generalmente una azienda se retta da più soci ha più chance di sopravvivere. Questo perché permette di non chiedere aiuto da esterni come appunto istituti di credito. L'altra faccia di questa medaglia però è ovviamente il fatto che la giusta collaborazione e fiducia tra i vari soci è necessaria per il bene della vostra attività. Assicuratevi sempre di essere spalleggiati da persone giuste, senza secondi fini, che potrebbero soltanto nuocere all'azienda.

68

Primi ricavi e ulteriore capitalizzazione

Pian piano la tua azienda comincerà ad avviarsi, di conseguenza i ricavi cresceranno e riusciranno a coprire le vostre spese iniziali. Potremo a questo punto quindi restituire il denaro chiesto ai creditori e cercare di utilizzare nuovamente il restante, proprio per una ulteriore opera di capitalizzazione. Questo potrà riguardare per esempio l'acquisto di migliori strumenti tecnologici o progetti di investimento economico. Secondo il relativo businnes-plan, constaterai che la capitalizzazione dei beni sarà produttiva se assume una curva di andamento costante, mantenendo i ricavi al di sopra delle suddette spese utilizzate. Continuare ad investire è sicuramente necessario per portare avanti una attività. Infatti dovrete sempre fare i conti con la concorrenza. Restare al passo con i vostri rivali in affari è essenziale per sopravvivere!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non fatevi prendere dalla frenesia di aumentare in poco tempo il vostro capitale. Sono tutte operazioni lungimiranti. Necessario quindi avere la giusta pazienza per cominciare a vedere i primi risultati.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come tenere sotto controllo le spese

Al giorno d'oggi con la crisi economica che avanza sempre di più e con i prezzi che salgono alle stelle, è spesso molto difficile tenere sotto controllo le spese e riuscire ad accumulare una piccola quantità di denaro da utilizzare come più si preferisce....
Aziende e Imprese

Come destinare l'utile d'esercizio

Al termine di ogni periodo amministrativo, se dopo aver effettuato le scritture di assestamento e di epilogo dei componenti di reddito, che si redigono al 31/12 di ogni anno, il conto economico generale presentasse un'eccedenza positiva, significa che...
Aziende e Imprese

Come redigere i bilanci straordinari

Sia il bilancio d'esercizio che i bilanci che si riferiscono ad un periodo amministrativo inferiore all'anno, vengono redatti dagli amministratori, ciò nonostante, in momenti particolari della vita aziendale sono praticamente costretti a fare i cosi...
Aziende e Imprese

Differenze tra società per azioni quotate e non quotate

Una società per azioni è un'azienda che presente un'autonomia finanziaria indipendente. Lo sviluppo economico di una società per azioni accresce in base all'utilizzo delle azioni. Si definisce azione quando si investono dei soldi in borsa, cosi da...
Finanza Personale

Come scrivere una proposta di investimento

La prima cosa che qualsiasi potenziale investitore vuole sapere, quando si trova ad affrontare un procedimento che termina con la vendita di un servizio o memorandum contrattuale, è che tipo di ritorno potrà ottenere ed in quali tempistiche. Se desideri...
Aziende e Imprese

Come fondare un gruppo di investimento

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di investimenti e lo faremo, come indicato dal titolo della guida, al fine di spiegarvi Come fondare un gruppo di investimento.Cos'è un gruppo d'investimento? Un gruppo d'investimento si definisce tale...
Aziende e Imprese

Le diverse tipologie di società

La società è la forma più diffusa di esercizio collettivo dell'impresa, ovvero lo svolgimento di un'attività economica da parte di varie persone fisiche. Precisamente si tratta di un'organizzazione di individui e beni o servizi coordinata al raggiungimento...
Aziende e Imprese

Come amministrare una Srl

La Società a responsabilità limitata (il cui acronimo è "Srl") rappresenta uno dei modelli di società di capitali più diffuso nel territorio italiano, anche perché è avviabile con un capitale sociale di soltanto 10.000€ (il 25% del quale deve...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.