Come Calcolare L'Irap: Regole Generali

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

L'Imposta Regionale sulle Attività Produttive (IRAP) venne introdotta nel 1998 ed ha sostituito un insieme di altre imposte. Nella seguente semplice e rapida guida che enuncerò nei passaggi successivi, vi spiegherò molto brevemente quali sono i soggetti passivi (ovvero quelli che sono obbligati a pagarla), le regole generali e come bisogna calcolare l'IRAP, per addivenire alla base imponibile e all'imposta di competenza.

28

Con riferimento alla determinazione della base imponibile al lordo delle deduzioni, bisogna prendere come riferimento il "Valore della Produzione Netta", che nel Conto Economico corrisponde alla differenza tra la somma di tutte le voci classificabili nel "Valore della produzione (A) e la somma delle voci che, ai sensi del codice civile, sono registrabili nei "Costi della produzione" (B).

38

Le voci di costo escluse sono le seguenti: le spese per il personale dipendente (B9), come gli oneri sociali, il Trattamento di Fine Rapporto (TFR), i compensi agli amministratori oppure ai sindaci e ai revisori non ragionieri o commercialisti e gli esborsi per le prestazioni delle collaborazioni coordinate e continuative; le perdite sui crediti compresi nell'attivo circolante e delle disponibilità liquide (B10 - d); gli accantonamenti per rischi (B12); gli altri accantonamenti (B13); le spese per i beni in leasing (B8).

Continua la lettura
48

Dal "Valore della Produzione" determinato precedentemente, bisogna dedurre alcune spese per il lavoro dipendente (ossia i contributi previdenziali ed assistenziali, quelli per le assicurazioni obbligatorie contro gli infortuni sul lavoro, le spese per gli apprendisti ed i disabili impiegati nel periodo d'imposta, i costi per il personale impiegato con un contratto di formazione o d'inserimento e per gli addetti alla ricerca e sviluppo) e quelle forfettarie (come previsto dalla Legge n°214/2011 e dalla Legge di Stabilità n°228/2012).

58

Se il "Valore della Produzione" non supera i 400.000€, spetta una detrazione di 1.850€ per ciascun lavoratore dipendente, fino ad un massimo di cinque (non si tiene, però, conto degli apprendisti, dei disabili, del personale assunto con contratti di formazione lavoro o d'inserimento e degli addetti alla ricerca e sviluppo).

68

L'importo delle deduzioni per riduzione "Cuneo Fiscale" è 4.600€ su base annua per ciascun lavoratore impiegato a tempo indeterminato, innalzata a 9.200€ per gli addetti assunti in determinate Regioni (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).

78

Per addivenire finalmente all'imposta di propria competenza, si dovrà moltiplicare l'aliquota IRAP (quella ordinaria è del 3,90%, ma ogni Regione può determinarla autonomamente) per la differenza tra il "Valore della Produzione Netta" e le varie deduzioni. Il valore cosi ottenuto andrà inserito nella voce "Imposte di competenza dell'esercizio" del Conto Economico (E22) e dovrà essere pagato in due diverse soluzioni, ossia l'acconto ed il saldo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come tassare i beni-Omaggio acquistati dal libero professionista per i propri dipendenti

In prossimità delle festività natalizie numerose aziende e liberi professionisti si attivano per acquistare beni da omaggiare ai propri clienti, fornitori o dipendenti. I professionisti e gli studi associati che acquistano beni per cederli a titolo...
Richieste e Moduli

Come presentare la domanda di rimborso dell'IRAP

Con la grande crisi economica che stiamo attualmente attraversando, le tasse continuano ad aumentare ed i soldi a diminuire. Pertanto possiamo affermare che qualsiasi occasione di racimolare del denaro è sicuramente ben accetta da tutti. L'IRAP rappresenta...
Finanza Personale

Come, quando e chi può presentare il modello 730

Ogni anno ricorre la scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi conseguiti nell'annualità precedente. Per ottemperare a questo impegno e ricorrendo a determinate caratteristiche, ogni contribuente può avvalersi del modello 730. Come...
Lavoro e Carriera

Come trattare fiscalmente le spese di vitto ed alloggio sostenute dal libero professionista in trasferta

In questo argomento parliamo di un discorso che riguarda la materia giuridica ed economica: "Come trattare fiscalmente le spese di vitto ed alloggio sostenute dal libero professionista in trasferta". Con l'emanazione del Decreto Legge 25 giugno 2008,...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'Ires

Quando si parla di tasse, non è mai facile tenere il passo con le continue modifiche che spesso vengono apportate da parte dei legislatori alle norme che regolano il fisco. A questo proposito, nella seguente guida, attraverso una serie di utili e semplici...
Aziende e Imprese

Come applicare il nuovo regime forfettario

In questa guida metteremo in evidenza come applicare il nuovo regime forfettario, quindi il passaggio dal regime dei minimi al nuovo regime forfettario dell'anno 2015. Sembra difficile da capire completamente, ma in realtà non lo è affatto. Viene subito...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello F24 online

Tutti i contribuenti per il versamento dei tributi dovuti all'Agenzia delle Entrate e agli enti annessi, possono usufruire del servizio Web per la compilazione e l’invio dell'F24. Si tratta di un modello “unificato” poiché consente di effettuare...
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto fiscale

Molte persone per facilitarsi nella loro attività aprono il cosiddetto conto fiscale. Esso è un conto speciale dato che non è reale, bensì nell'esplicazione delle sue funzioni è virtuale e, inoltre, la caratteristica più degna di nota è che è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.