Come calcolare le tabelle millesimali di un condominio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Quando si parla di tabelle millesimali si intendono principalmente le quote relative alle proprietà di un condominio. Esse sono davvero fondamentali in quanto servono ad attribuire ad ogni condomino i diritti e i doveri rispetto alla propria quota, la quale assume la denominazione di quota millesimale. Queste ultime vengono disposte all'interno di particolari tabelle in modo tale da essere sempre tenute sotto controllo. Calcolare le tabelle millesimali di un condominio non è un'operazione molto semplice in quanto occorre tenere in considerazione alcuni parametri importanti. In questa guida pertanto verrà spiegato, in alcuni brevi ma specifici passaggi, come fare.

24

Prima di cominciare con il calcolo corretto delle tabelle millesimali dobbiamo necessariamente effettuare una serie di differenti procedimenti i quali variano in base al tipo di calcolo che bisogna fare. Tuttavia è sempre opportuno ricordare che per svolgere questa operazione, che si tratti di un condominio o di qualsiasi altro edificio, va considerato il valore dell'edificio condominiale uguale a 1000. Pertanto è possibile considerare la proprietà dei singoli condomini espressa in millesimi, come ad esempio 40/1000 (40 millesimi) oppure 126/1000 (126 millesimi).

34

Se vogliamo andare a determinare da quanti millesimi è caratterizzato ogni singolo condominio, dobbiamo tenere in considerazione alcuni fattori fondamentali, i quali contribuiranno a determinarne il valore esatto. Questi fattori da considerare sono, ovviamente, la superficie dell'unità immobiliare, la cubatura della stessa, il livello di piano e l'orientamento. Inoltre non bisogna dimenticare di considerare se l'unità è servita o meno da un ascensore e se è dotata di giardino privato (o comunque di uno spazio esterno proprio) oppure no.

Continua la lettura
44

Come è facilmente intuibile, migliore è la caratteristica dell'unità immobiliare, più alto è il coefficiente che dovremo andare ad attribuire alla stessa. Dopo aver realizzato le tabelle millesimali sarà necessario procedere alla loro approvazione. Questa operazione viene generalmente fatta attraverso una semplice assemblea condominiale, a patto che in essa vi siano rappresentati almeno cinquecento millesimi. Nel caso in cui non si riesca a mettere d'accordo tutti i condomini è possibile procedere anche facendo ricorso al tribunale oppure, semplicemente, al giudice di pace competente per territorialità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come spartire le spese di un condominio

Spesso e volentieri sono cause di continue liti e diatribe fra condomini, che non di rado sfociano in vere e proprie azioni legali: stiamo parlando di come spartire le spese fra condomini. Il Codice Civile infatti all’art. 1123 disciplina la “ripartizione...
Case e Mutui

Come ripartire le spese condominiali in base ai millesimi

In questo tutorial vedremo come ripartire le spese condominiali in base ai millesimi. Il fatto di abitare in condominio, permette il pagamento delle spese condominiali sia da parte di chi è in affitto, sia da parte di dei proprietari delle abitazioni....
Case e Mutui

Come verificare la divisione delle spese condominiali

In ogni stabile occorre avere sempre un amministratore. Questo renderà più semplice la vita condominiale. Occupandosi di gestire i conti e dividere le spese condominiali. Queste una volta ripartite vengono presentate ogni mese agli abitanti del condominio....
Aziende e Imprese

Come amministrare un condominio

Convivere con altre persone è difficile, possiamo immaginarci amministrare un gruppo di persone mettendo d'accordo tutti. Chi abita in condominio sa le difficoltà del convivere con i propri vicini, avere a che fare con le riunioni amministrative, prendere...
Case e Mutui

Come gestire le spese straordinarie di condominio

Al momento dell'acquisto di un appartamento in condominio, si diventa subito parte di un gruppo di proprietari che sovvenzionano il funzionamento del condominio stesso, sia che si tratti di un edificio che di un complesso residenziale. I condomini di...
Richieste e Moduli

Come dimettersi dalla carica di amministratore di condominio

Un edificio a più unità immobiliari. Necessita di una figura professionale per mettere tutti coloro che posseggono un appartamento nello stesso ugual piano. Seguendo, naturalmente le quote delle loro relative proprietà e le conosciute tabelle millesimali....
Richieste e Moduli

Come contestare le spese di un condominio

L'approvazione delle spese di un condominio da parte dei singoli condomini riuniti in assemblea, è causa frequente di discussioni. Non sempre ogni spesa è chiara, spesso sembra gonfiata e soprattutto inutile. Durante un'assemblea di condominio, l'approvazione...
Richieste e Moduli

Come indire un'assemblea condominiale

Le assemblee condominiali servono a deliberare, e approvare bilanci annuali. Anche eventuali opere di ristrutturazione e manutenzione degli edifici. Generalmente vengono indette dall'amministratore dello stabile in oggetto. Vediamo, quindi, attraverso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.