Come Calcolare Le Diverse Forme Di Progressività

di Roberto Mura tramite: O2O difficoltà: media

Il sistema tributario italiano, in conformità con l'art 53 della Costituzione, prevede delle forme di calcolo di imposta in relazione all'imponibile. Si chiama progressività d'imposta ed esistono quattro differenti modi per calcolarla: ad incremento continuo; ad incremento per scaglioni aggiuntivi; ad incremento per scaglioni sostitutiva; per detrazione. Con questa guida vi spiego come fare a calcolare le diverse forme di progressività seguendo diversi passi ed esempi.

Assicurati di avere a portata di mano: reddito imponibile

1 Una possibilità per calcolare la progressività è ad incremento continuo e prevede che ad ogni minimo incremento della base imponibile corrisponda un minimo incremento dell'aliquota di imposta. Un'altra forma è quella per scaglioni, ovvero una modalità che si basa sulla ripartizione di range dettati dalla legge. Per esempio se avete un reddito che va da 0 a 10.000 l'aliquota sarà del 10%, l'imposta sarà di 1.000 euro esattamente come quella complessiva. Mentre se il vostro reddito rimane tra i 10.001 e 20.000 l'aliquota prevista è del 20%, l'imposta sarà dunque di 2.000 mentre quella complessiva di 3.000.
Per approfondire l'argomento, è possibile dare un'occhiata a questo sito. http://www.sapere.it/sapere/strumenti/studiafacile/economia-finanza/Scienza-Delle-Finanze/Le-entrate-pubbliche/Approfondimenti/a-Forme-di-progressivit-.html

2 L'altra forma prevista è la progressività ad incremento per scaglioni sostitutivi, la quale si basa sull'intera base imponibile. Su questa si applica l'aliquota corrispondente allo scaglione in cui ricade l'ultima "dose" di base imponibile. In questo caso se il vostro reddito è di 15.000 l'imposta non sarà calcolata sul secondo scaglione rispetto all'esempio di prima, ma verrà ripartito in due classi, una da 10 che rientra nel primo e i rimanenti 5 che verranno fatti rientrare nel secondo, dunque solo su questi l'aliquota sarà maggiore. Ecco un sito che sicuramente fa a caso nostro. http://www.studiamo.it/pages/diritto-tributario-e-scienza-delle-finanze-scienza-delle-finanze-introduzione-alla-scienza-delle-finanze/8/

Guarda il video:

Continua la lettura

3 L'ultima forma per calcolare la progressività è quella per detrazione che è caratterizzata dall'applicazione di una "aliquota fissa" che grava sulla base imponibile, preventivamente decurtata da una cosiddetta "detrazione in misura fissa".  Ne consegue che l'aliquota effettiva cresce al crescere della base imponibile.  Approfondimento Come funziona il sistema fiscale in Uruguay (clicca qui) L'obiettivo della progressività per detrazione è generare da una imposta proporzionale una imposta progressiva.  Nel 2003 per la categoria formata da redditi da lavoro dipendente è stata introdotta una no tax area, ovvero i redditi più bassi avranno l'esenzione dall'imposizione.  In definitiva è una rettifica alla progressività per scaglioni.  Il sistema di progressività per calcolare l'imposta vorrebbe essere un modo per ridistribuire la ricchezza, tassando in modo proporzionale e si contrappone all'aliquota regressiva che diminuisce quando l'imponibile aumenta.  Un sito dove è possibile approfondire questo tipo di argomento di tipo economico, possiamo trovarlo in questo link.https://it.m.wikipedia.org/wiki/Progressivit%C3%A0

Non dimenticare mai: Attenersi ai passaggi indicati.

Come determinare l'imposta lorda L'IRPEF è l'imposta principale del nostro ordinamento tributario, nota ... continua » Come funziona il sistema fiscale nella Repubblica Dominicana La Repubblica Dominicana è una democrazia rappresentativa con poteri separati legislativo ... continua » Come determinare l'imposta sul reddito delle persone fisiche L' IRPEF è l'imposta più importante del sistema tributario italiano ... continua » Detrazioni per familiari a carico I contribuenti con familiari a carico godono di alcuni benefici di ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide