Come Calcolare la Varianza

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le nozioni derivanti dall'economia e dalla statistica sono molto utili per determinare dei calcoli necessari per risolvere alcune funzioni matematiche. Costrutti come media, moda, mediana, deviazione standard e varianza, in questi campi, sono all'ordine del giorno. Molto spesso, in semplici ricerche di mercato, oppure, in ricerche sperimentali universitarie, si ha a che fare con un'ingente quantità di dati che vengono raccolti con interviste o questionari somministrati alle persone e che poi devono essere analizzati dal punto di vista statistico. Nelle varie analisi, un'indice che occupa un ruolo fondamentale è la varianza, ovvero, il grado medio in cui i valori raccolti si discostano dalla media dei risultati ottenuti. Nei passi successivi verrà spiegato come calcolare la varianza, evidenziando, nei minimi particolari, quali sono le determinanti principali che caratterizzano il raggiungimento finale del risultato di tale processo.

25

Come esposto precedentemente, la varianza è una funzione che fornisce una misura della variabilità dei valori assunti da una determinata variabile, in particolare, di quanto questi valori si discostano da un valore atteso, cioè, la media. La varianza, inoltre, corrisponde al quadrato della deviazione standard, che è identifica un altro indice statistico.

35

La varianza si calcola tramite una formula molto semplice, anche se molto articolata. Se si hanno a disposizione i valori di una determinata distribuzione e il numero, in termini di quantità, di questi valori, allora il calcolo sarà immediato. In formula, la varianza è data dalla sommatoria del quadrato delle differenze tra ciascun valore preso in considerazione e il valore medio della totalità di questi fattori, il tutto fratto il numero dei fattori (che viene altrimenti identificato con "n"). In base al grado di accuratezza rispetto alla stima della varianza, si può utilizzare come denominatore "n" o "n-1".

Continua la lettura
45

Per rendere molto più immediata e semplice la comprensione di questo indice, possiamo proporre un riferimento esemplificativo. Supponiamo di aver raccolto 3 dati che corrispondono all'età dei partecipanti ad una ricerca. Questi hanno 23, 24 e 25 anni. Possiamo, a questo punto, calcolare la varianza. Quest'ultima, considerando la formula definita precedentemente, sarà: [(23-24)^2 + (24-24)^2 + (25-24)^2] /(3-1) = 1. Avete appena ricavato la varianza di questa distribuzione di fattori.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come scegliere tra investimenti in base al rischio e al rendimento

Se abbiamo intenzione di investire un capitale, prima di farlo dovremo necessariamente conoscere i vari tipi di investimento e quali sono i rischi che derivano da tali investimenti. Una delle regole principali di questo settore afferma che: " Più un...
Finanza Personale

Come Costruire La Frontiera Efficiente Di Due Titoli Perfettamente Correlati

L'andamento dei titoli finanziari (azioni, obbligazioni, titoli di Stato ecc..) è legato a numerosissime variabili. Lo studio di Markowitz si basa sull'analisi del processo che genera la domanda e l’offerta di attività finanziarie in funzione del...
Finanza Personale

Come E Dove Reperire I Beta Di Settore

In questo articolo vedremo come e dove reperire i Beta di settore. Il Beta è un indicatore abbastanza importante, diciamo anche fondamentale. Esso è usato in finanza e potrà essere reperito online con facilità. Tale coefficiente, somministra una misura...
Finanza Personale

Come Calcolare Il Beta Di Un Titolo

Ogni giorno, persone che decidono di far fruttare i propri guadagni, investo il proprio capitale in titoli o azioni. Ma per fare ciò è bene avere una preparazione di base, per evitare errori o brutte sorprese. Per questo informarsi e prendere tutte...
Aziende e Imprese

Come calcolare la mediana con Excel

La mediana è un indicatore statistico molto utilizzato ed importante, che corrisponde al valore centrale di una distribuzione (quando si ha una distribuzione per classi si ha una classe mediana). Excel ci da la possibilità di determinare questo valore...
Aziende e Imprese

Come calcolare la redditività di un'azienda

Le aziende presenti in Italia, hanno un quadro amministrativo differente, a volte anche l'una dall'altra. Le aziende possono essere gestite da una sola persona oppure da più componenti e si chiamano S. R. L (società a responsabilità limitata). Nelle...
Aziende e Imprese

Come gestire il marketing aziendale

Il marketing rappresenta un insieme di attività che un'azienda mette in atto per realizzare un'immagine di qualità, offrendo prodotti e servizi che soddisfano le richieste dei propri clienti che gli rimangono così affezionati. Queste azioni avvengono...
Finanza Personale

Come Calcolare Lo Sharpe Ratio

Non sono in poche le persone che si appassionano della Borsa e delle regole del mercato internazionale, tentando la fortuna investendo capitali in azioni o fondi di ogni genere. Ma non tutti sono cosi' fortunati, in parte perché non sono a conoscenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.