Come calcolare la quota interessi di una canone di leasing

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Il leasing rappresenta un contratto con il quale un'azienda concede in locazione ad un'altra, dietro l'impegno di corrispondere un determinato numero di canoni periodici, un bene mobile o immobile. Alla conclusione della locazione, la società utilizzatrice potrà diventarne proprietaria sborsando un prezzo di riscatto già stabilito.
Generalmente, vengono stipulati dei leasing con piano di ammortamento a rata costante. Ciò vuol dire che ogni periodicità ha lo stesso importo. Tuttavia la parte riguardante la quota interessi varia, diminuendo nel corso del tempo. Nel presente tutorial di finanza aziendale, verrà spiegato come calcolare la quota interessi di un canone di leasing.

28

Occorrente

  • Contratto di leasing
  • Bene mobile o immobile
  • Canone periodico
38

Il leasing è un genere di finanziamento che prevede la restituzione dell'importo che l'azienda locataria ha sostenuto per l'acquisto del bene mobile o immobile maggiorato da una quota d'interessi, mediante un certo numero di canoni periodici. Quest'ultimi potranno risultare di importo costante oppure variabile negli anni.
Ciascuna rata del leasing è composta da una quota d'interessi sul capitale ottenuto come finanziamento ed una quota capitale formata dalla porzione del capitale che si sta rimborsando. Entrambe le parti vengono determinate costruendo un cosiddetto "piano di ammortamento".

48

La quota interessi di un canone di leasing si potrebbe calcolare sottraendo dall'importo complessivo del canone periodico la parte imputabile alla quota capitale. Alcune volte, si conosce già l'importo di entrambi i valori e dunque è sufficiente eseguire la facile sottrazione "Quota Interessi = Canone totale - quota capitale".
Nelle altre situazioni, invece, è necessario calcolare la quota interessi. Bisogna moltiplicare il tasso d'interesse del finanziamento per il capitale che residua all'inizio del periodo al quale fa riferimento il canone periodico.

Continua la lettura
58

Per semplificare la spiegazione, vediamo come fare nella pratica con un esempio. Un piano di ammortamento vede al 1° Gennaio 2015 un debito residuo di 500.000€. L'importo complessivo del canone periodico è di 20.000€ e il tasso d'interesse è pari all'1%. La quota capitale è uguale a 15.000€.
Il metodo più elementare ci fornisce la quota interessi, sottraendo 15.000€ a 20.000€ viene ottenuto un risultato di 5.000€. In alternativa, possiamo moltiplicare il capitale residuo per il tasso d'interesse ed avere lo stesso valore (500.000€ * 0,01 = 5.000€).

68

Con riferimento al metodo di calcolo, il canone può risultare a tasso fisso oppure indicizzato. La periodicità dei canoni periodici potrà essere mensile (la più comune) o personalizzata (trimestrale, semestrale, ecc.), secondo le necessità dell’azienda utilizzatrice.
Nel contratto di leasing, l'utilizzatore del bene mobile o immobile non ne diventerà proprietario immediatamente. Esso resta in possesso del concedente per l'intera durata del contratto di leasing e passa all'utilizzatore soltanto qualora eserciti l'opzione di riscatto.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Contratto di leasing: cos'è e come funziona

Il leasing è uno strumento finanziario in cui la proprietà del bene locato rimane alla società che lo ha concesso in leasing, mentre il locatario ottiene il diritto di utilizzare il bene pagando un canone di locazione per la durata del contratto. Alla...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Il Leasing Operativo

Che cos'è il leasing operativo? Questa domanda è assolutamente lecita, e procediamo pertanto a darne una generale quanto breve definizione. Per leasing operativo s'intende tutto ciò che è strettamente legato al periodo di utilizzo di un bene, mobile...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso d'interesse di un leasing a rata costante

Per ammortizzare i costi derivanti dall'acquisto di un'automobile, spesso si ricorre al leasing, una forma di compravendita particolare vincolata ad un periodo di tempo predefinito. Capita spesso di sentir dire che si possiede un'auto in leasing, ma cosa...
Aziende e Imprese

Come Inserire I Leasing In Bilancio

La guida in questione andrà a occuparsi di aspetti di carattere economico e, come avrete notato dal titolo, il fulcro del discorso girerà intorno alla risoluzione di Come inserire i leasing in bilancio. Partiamo andando a definire che cosa sia un contratto...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività di leasing finanziario

Oggi se si vuole acquistare un'auto, una casa, un computer, ma non si hanno i soldi per pagare subito, si ha la possibilità di farlo con il leasing finanziario, corrispondendo un canone prestabilito. In concomitanza con l'aumento della domanda di questa...
Aziende e Imprese

Come si stipula un contratto di locazione finanziaria

Il contratto di locazione finanziaria, anche chiamato leasing, rappresenta un'ottima forma di finanziamento per l'acquisto di un bene (come un'automobile, un'immobile, etc) pagando un canone periodico. A differenza di un normale prestito di denaro, questo...
Case e Mutui

Come calcolare un piano di ammortamento alla francese

L'ammortamento alla francese prevede che le rate siano posticipate e che la somma ricevuta dal debitore all'inizio (t=0) sia il valore attuale di una rendita a rate costanti. Ciascuna rata è complessiva di parte del capitale (quota capitale) e i relativi...
Richieste e Moduli

Come ottenere un leasing auto

Un contratto di leasing è sicuramente un'ottima agevolazione per coloro i quali vogliono utilizzare sempre macchine nuove risparmiando rispetto a quanto avrebbero speso con l'operazione d'acquisto. Questo tipo di "accordo" è più simile ad una forma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.