Assicurazioni: la quantificazione del risarcimento

di Salvatore Rinella tramite: O2O difficoltà: media

Se siete stati coinvolti in un incidente stradale o di qualunque altro tipo, siete in causa con qualche azienda o con il proprio datore di lavoro e siete "protetti" da un qualsiasi tipo di assicurazione, ma non avete un'idea specifica sulla quantificazione del possibile risarcimento, allora questa guida fa al caso vostro: qui infatti parleremo della quantificazione del risarcimento da parte delle assicurazioni in diverse situazioni e vi daremo dei consigli utili su come procedere.

Assicurati di avere a portata di mano: Contratto di assicurazione

1 Quando si parla di assicurazione, non possiamo che pensare subito agli incidenti stradali: ogni anno ognuno di noi o meglio chiunque possieda un veicolo, deve versare obbligatoriamente una somma per l'assicurazione della macchina in base alle caratteristiche e al valore dell'auto. Secondo l'articolo 13 c.1 del D. Lgs. N. 38/2000 il danno biologico è definito come la lesione all'integrità psicofisica, suscettibile di valutazione medico legale, della persona. Perciò il danno biologico riguarda il danno fisico della persona o di tipo psichico che compromette le quotidiane e normali attività dell'interessato ed è risarcibile secondo l'articolo 2059 del codice civile.

2 Per ogni tipo di lesione entro i 9 punti percentuali, la cifra del risarcimento si ottiene incrociando il punteggio che è stato riconosciuto dal medico legale della compagnia assicurativa, con la propria età al momento del sinistro. Alla cifra ottenuta va poi aggiunta la somma di tutte le inabilità temporanee (V giorno al tot %, 10 giorni al tot % ecc). Attualmente il valore giornaliero del 100% è di 42,48 euro, a questo valore, vanno poi aggiunti tutti gli altri tipi di risarcimento come spese mediche e danni morali.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Per i danni fisici invece superiori ai 9 punti percentuali, si andranno ad applicare i valori delle tabelle specifiche e predefinite date dal tribunale di competenza.  Se volete calcolarvi subito il vostro risarcimento vi invito a cliccare su questo sito: http://www.professionegiustizia.it/calcolo danno biologico.  Approfondimento Come chiedere un rimborso se si cade in strada (clicca qui) Php e, inserendo i dati opportuni, con semplicità e velocità otterrete subito il valore in questione.  Il possibile risarcimento va anche detto che è indipendente dal tipo lavoro che uno svolge al momento del sinistro quindi rientrano negli aventi di diritto al risarcimento tutte le persone disoccupate, i bambini o quelle in pensione, a differenza del danno patrimoniale che invece intacca la sfera patrimoniale della persona.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come calcolare il risarcimento danni da incidente stradale per inabilità temporanea. Il danno biologico: definizione, calcolo e risarcimento.

Tutto su polizze e assicurazioni auto Le polizze assicurative dell'auto è un tema molto delicato, negli ... continua » Come funziona il risarcimento delle assicurazioni Il compito delle compagnie assicurative è tutelare nonchè eventualmente risarcire i ... continua » Cosa fare in caso di incidente con un'auto senza assicurazione Ogni anno in Italia si verificano numerosi incidenti d’auto, e ... continua » Come scegliere l'assicurazione per la casa L'assicurazione per la casa copre i costi associati alla perdita ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. ATTENZIONE: tali contributi NON possono essere in alcun modo considerati appelli al pubblico risparmio e\/o sollecitazione all’investimento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.