Come calcolare il tasso di interesse

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se avete depositato una somma di denaro (capitale) in banca oppure alla posta, dopo un anno noterete che questa somma vi avrà fruttato degli interessi che si saranno aggiunti al capitale. Se volete sapere che tasso di interesse vi ha fornito la banca o la posta, non dovrete fare altro che calcolarlo. Vediamo quindi come calcolare il tasso di interesse.

25

Occorrente

  • Conoscenze tecniche di base
35

Gli interessi

Gli interessi che si sono aggiunti al capitale sono da intendersi al netto delle imposte, visto che le somme derivanti da rendite finanziarie sono per legge tassate al 12,50%, e sono direttamente gli intermediari finanziari ai quali avrete affidato i vostri risparmi a corrispondere le relative imposte al fisco, in maniera tale da esimervi dal versamento delle tasse sugli interessi maturati delle somme di denaro depositato. Per calcolare il tasso di interesse, chiamato genericamente R, che la banca o la posta vi hanno dato sul capitale versato, chiamato (C), dovrete seguire la formula seguente, che vi permetterà, appunto, di risalire al tasso calcolato sulla somma stessa, nell'arco di tempo (T) durante il quale la somma è restata ferma sul libretto.

45

Investimenti in obbligazioni

Successivamente, dovendo scegliere tra la banca e la posta, la prima offre dei rendimenti sicuramente migliori senza dover correre nessun rischio. Tuttavia, ambedue detengono una componente importante nei propri investimenti di obbligazioni (per lo più statali), sinonimo quindi di garanzia e redditività certe. La formula per calcolare il tasso di interesse è la seguente: R = I x 100: C x T cioè, tasso uguale a Interesse per cento diviso Capitale per Tempo. Questa formula è valida per calcolare il tasso di interesse utilizzando gli anni.

Continua la lettura
55

La diversificazione

Se volete che i vostri risparmi ottengano delle performance quantomeno uguali o addirittura migliori di quelle del mercato, bisogna prima di tutto conoscere quale sia la vostra propensione al rischio e a quali strumenti vorrete destinarli, visto che una componente importante e da non sottovalutare in nessun caso, è proprio la diversificazione di quello che viene comunemente definito portafoglio. Se invece volete calcolarlo sui mesi, dovete utilizzare la seguente simile forma: R = I x 1200: C x T
(sostituite semplicemente alla T il numero di mesi). Infine, se volete calcolare il tasso di interesse conoscendo i giorni (giorni durante i quali il capitale è rimasto depositato sul libretto o sul conto), dovete applicare quest'altra formula: R = I x 36.000: C x T cioè Tasso uguale ad Interesse per 36.000 diviso Capitale per Tempo (sostituite alla T il numero dei giorni).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Guida a un conto a deposito

Un conto deposito è un grande salvadanaio che il risparmiatore affida ad una banca o un ente come le poste, che collegato ad un conto corrente fornisce un tasso d'interesse annuo sul denaro accumulato. Da molti è visto come un buon modo per far fruttare...
Case e Mutui

Mutuo a tasso fisso: come sottoscriverlo

L’acquisto di una casa spinge molte persone a rivolgersi a banche e società finanziarie per ottenere un mutuo utile ad affrontare l’ingente esigenza di risorse monetarie. Il mutuo è una forma di finanziamento, il cui rimborso avviene tramite rate...
Case e Mutui

Come rinegoziare un mutuo

COME RINEGOZIARE UN MUTUOOgnuno vuole avere una casa e il miglior modo per comprarla è un mutuo, cioè l'operazione bancaria secondo cui la banca presta la somma necessaria per comprare la casa al cliente in modo che questi possa usufruire subito della...
Case e Mutui

Come richiedere l'adeguamento del tasso di interesse di un mutuo

Tutti coloro che hanno acceso un mutuo sicuramente ne sono a conoscenza: ogni tre mesi il Ministero del Tesoro indica quali sono i valori dei tassi di interesse oltre i quali, per legge, non si deve assolutamente andare. È bene, quindi, tenere bene sotto...
Case e Mutui

Come sostenere un mutuo a 30 anni in base al proprio stipendio

Per ogni progetto c'è bisogno di un capitale, grande o piccolo che sia; al giorno d'oggi può essere necessario accendere un mutuo anche di molti anni, e l'importante è sicuramente non farlo sprovvisti delle informazioni basilari. Se vuoi sostenere...
Case e Mutui

5 cose da sapere sul mutuo a tasso fisso

Quando si richiede un mutuo, oltre a negoziare con la banca, per un cliente è importante sapere o ancora meglio farsi spiegare prima o durante la concessione del mutuo cosa sia un mutuo a tasso fisso o a tasso variabile. Per chiarirvi le idee in merito...
Case e Mutui

Mutuo: pro e contro del tasso variabile

Quando ci troviamo a comprare casa, molte volte siamo costretti a ricorrere ad un prestito fornito in genere da una banca che prende il nome di mutuo. Il tasso che normalmente viene applicato ad un mutuo rappresenta un elemento molto importante da tenere...
Finanza Personale

Come calcolare il tasso di interesse effettivo

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di leggere un articolo che tratta argomenti di economia ma di non riuscire a capire il significato perché vengono utilizzati termini tipici di questo settore. Se vogliamo iniziare a capire gli argomenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.