Come calcolare il reddito d'esercizio

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

La suddivisione della vita aziendale in periodi amministrativi è necessaria ed obbligatoria per determinare il reddito d'esercizio, ovvero il risultato economico conseguito al termine dell'anno. È importante perché esprime se la gestione di quel determinato periodo abbia aumentato o diminuito il capitale proprio. In base alla positività si chiama utile e in base al deficit, perdita. Procedimento importantissimo, ma spesso ritenuto erroneamente lungo e complicato. Vediamo quindi come calcolare questo risultato.

29

Occorrente

  • Esercizio di economia
  • Calcolatrice
39

Esaminare le varie operazioni

Alcune operazioni si compiono interamente in un periodo amministrativo in quanto iniziano e si concludono (forniscono l'utilità) nello stesso. Degli esempi possono essere le merci vendute tutte nello stesso esercizio o costi per servizi. Alla fine gli esempi sono tanti, dovete tenere a mente che ci sono varie tipi di operazioni che si ordinano in maniera differente. Ci sono anche operazioni che però implicano più periodi come merci acquistate e non vendute del tutto. La quantificazione del risultato economico richiede l'individuazione e il riparto i componenti del reddito comuni a più esercizi.

49

Scindere costi e ricavi in due gruppi

Il reddito di un esercizio non è indipendente dall'altro tutti si collegano a quelli passati e quelli futuri. Per determinare il reddito alla chiusura bisogna scindere i costi e ricavi in 2 gruppi secondo il principio della competenza economica (principio stabilito prima). Fase assolutamente essenziale se volete calcolare il reddito di esercizio.

Continua la lettura
59

Vedere la situazione patrimoniale di inizio anno

Per calcolare il reddito bisogna vedere la situazione patrimoniale ad inizio anno con attività e e passività stabilendo a importo a pareggio il patrimonio netto. Bisogna fare abbastanza attenzione a questo punto, perché vanno esaminate tutte le operazioni, quindi attenzione a non farvene fuggire qualcuna. Vedere poi le operazioni che hanno provocato i flussi di disponibilità liquide che non riguardano la cassa ma solo il conto bancario. Attraverso le entrate ed uscite si arriva al pareggio che è la differenza tra questi. Si passa poi all'acquisto di merci dove si deve pensare al costo di competenza quindi correlato ai ricavi di vendita. I fattori produttivi a utilità pluriennale sono di competenza nell'esercizio solo limitatamente al valore della quota di utilità ceduta durante l'anno.

69

Utilizzare il procedimento sintetico o analitico

Si può procedere poi a 2 metodi, il procedimento sintetico e quello analitico. Dal sintetico basta desumere la differenza tra capitale proprio finale e quello iniziale. Quello sintetico è assolutamente più usato proprio per la sua semplicità e velocità di utilizzo, ma in questioni più complesse è necessario il secondo. Le attività presenti nella situazione patrimoniale vengono rappresentate dai costi residuali dei fattori produttivi, dalle merci invendute, i crediti e il denaro nel cc. Mentre le passività dai debiti verso i fornitori. Per arrivare al pareggio si inserisce l'importo del patrimonio netto che sottratto all'iniziale darà l'utile d'esercizio. Mentre nel procedimento analitico, i ricavi e costi di competenza vengono iscritti nella situazione economica e il saldo rappresenta l'utile o la perdita d'esercizio.

79

Tenere a mente che il risultato economico é il reddito di esercizio

Da tenere conto che il patrimonio netto citato prima, si articola in utile d'esercizio e capitale proprio. Il reddito d'esercizio quindi è il risultato economico conseguito per effetto della gestione aziendale in un periodo amministrazione durevole 1 anno. Con questi piccoli passi, se seguiti attentamente, vedrete che riuscirete nell'impresa.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se riuscite evitate questi esercizi sono pessimi
  • Cercate di seguire passo per passo ci salterete fuori
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come calcolare il reddito d'impresa con il procedimento sintetico

Il reddito d’impresa non è altro che la variazione che ha subito, in aumento o in diminuzione, il capitale di un’azienda grazie a quella che è stata la gestione aziendale in determinato intervallo. Il reddito d’impresa totale riguarda l’intera...
Aziende e Imprese

Come calcolare gli indici di bilancio

Ogni azienda al termine del proprio anno fiscale o esercizio deve redigere il bilancio, che riassume la situazione economica e quella finanziaria della propria attività. In particolare, il conto economico evidenzia l'utile o la perdita, calcolati dalla...
Aziende e Imprese

Come determinare l'equilibrio costi/ricavi di produzione

Conoscere la struttura dei costi aiuta non solo a formare il prezzo di vendita, ma anche a sapere se l’impresa, producendo a quel dato livello di costi, può ottenere un reddito positivo, e qual è la quantità di servizi che deve produrre e vendere...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le fatture da ricevere

Nel corso dell'esercizio le rilevazioni contabili afferenti gli acquisti dei beni o dei servizi vengono registrate all'atto del ricevimento della relativa fattura. Alla fine dell'esercizio, nel momento della chiusura dei conti, si possono presentare delle...
Finanza Personale

Come calcolare i ratei attivi e passivi

I ratei rappresentano il reddito che deve essere registrato nel periodo contabile, in cui è stato guadagnato. Pertanto, il reddito maturato deve essere riconosciuto nel periodo contabile in cui sorge, piuttosto che nel periodo successivo, in cui sarà...
Aziende e Imprese

Come Determinare L'Enec

L'eccedenza Nominale Economica (ENEC) è una misura economica che tende a determinare il valore di un investimento dal punto di vista reddituale basandosi su costi e ricavi temporalmente non omogenei. Si tratta quindi, nella sostanza, della determinazione...
Finanza Personale

Come calcolare il capitale proprio

La definizione di "capitale proprio" è attribuita al valore delle quote versate dai soci di una determinata azienda. A chiarimento, prenderemo un esempio. In buona sostanza, se un socio ha investito € 100.000 euro nel ramo aziendale, il suo "capitale...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Brasile

Molte volte, con il grande periodo di crisi che stiamo vivendo, i giovani di oggi decidono di abbandonare la propria famiglia e la patria per espatriare verso paesi stranieri, tutto questo per trovare un lavoro che dia una retribuzione perlomeno dignitosa....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.