Come calcolare il costo del lavoro

di Stefania Lettieri tramite: O2O difficoltà: media

Il costo del lavoro e la sua determinazione servono a pianificare le uscite aziendali e le spese di gestione dell'attività nel suo complesso. In qualsiasi busta paga sono visibili i costi del lavoratore, che tendenzialmente rappresentano la risultante di una serie di elementi. In questa semplice ed esauriente guida pertanto verrà spiegato come è possibile calcolare il costo del lavoro.

Assicurati di avere a portata di mano: Busta paga Inquadramento di legge Programma informatico Calcolo

1 Ciascun datore di lavoro oppure qualunque azienda, ha la necessità di stabilire il costo di esercizio della propria attività. In definitiva, possiamo affermare che stabilire il costo di esercizio di un'attività è un qualcosa di imprescindibile. Per questo motivo, ogni azienda o datore di lavoro avrà pertanto la necessità di determinare i vari costi di gestione, compresi quelli dei suoi dipendenti. Per calcolarli ci si potrà avvalere di tre modalità differenti. Il primo metodo consiste nell'elaborazione del costo, che viene valutato su base giornaliera, settimanale, mensile ed annuale, a seconda dell'orario osservato, delle mansioni svolte e del contratto di lavoro. In alcuni casi, inoltre, si potranno effettuare delle valutazioni anche su base oraria. Il secondo metodo consiste nell'elaborazione del netto e del lordo, mentre il terzo metodo riguarda la previsione di costo.

2 L'elaborazione del costo tiene in considerazione in primo luogo l'inquadramento di legge del dipendente, le mansioni svolte e le eventuali qualifiche. Questa viene utilizzata per pianificare le spese di gestioni dei diversi reparti aziendali, attraverso un'analisi dettagliata delle singole voci contrattuali presenti nella busta paga, consentendo di quantificare il costo effettivo di ogni singolo dipendente e del reparto stesso.

Continua la lettura

3 L'elaborazione del netto e del lordo serve a valutare i costi della gestione, partendo da due differenti punti di vista.  Si tengono presente, infatti, il lordo della busta paga e il netto della medesima.  Approfondimento Come leggere la propria busta paga (clicca qui) Si potrà conoscere l'importo netto che ciascun mese e nell'arco dell'anno viene percepito dal datore di lavoro, e parallelamente si possono ricavare i costi effettivi del dipendente per quel che riguarda il datore di lavoro, sia esso una piccola oppure una grande azienda.  Il costo di lavoro potrà essere molto preciso, avvalendosi dell'utilizzo di particolari strumenti informatici che sono in grado di considerare anche ulteriori parametri "extra busta paga".  Precisamente si tratta di premi produzione, di costi telefonici, di consulenze e di prestazioni occasionali.  Ai fini aziendali, il calcolo dei costi e la pianificazione degli stessi, insieme agli utili presunti, servono a gestire l'attività in maniera proficua.

4 Per concludere, la previsione del costo prende come periodo di riferimento, per la valutazione di questi dati, l'intero anno solare. Costituisce uno strumento preciso ed abbastanza veloce per calcolare i costi e gli elaborati anche per le proiezioni di gestioni future, consentendo di applicare delle variazioni fondamentali per la produttività.

Come si calcola il guadagno netto di un'ora di lavoro straordinario A chi possiede un contratto di lavoro dipendente può essere richiesto ... continua » Come calcolare le trattenute nella busta paga Cosa sono le trattenute? Iniziamo con questa semplice domanda.
La busta ...
continua »
Come annotare le retribuzioni in partita doppia Se ti trovi in questa pagina significa che sei alle prese ... continua » Tutto sulla busta paga Tutti i lavoratori dipendenti da un ente o da un'azienda ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come leggere la busta paga

La busta paga è il riassunto di un compenso per prestazioni lavorative. In un foglio di carta sono racchiusi tantissimi valori che sono molto importanti ... continua »

Come chiedere le ferie

Generalmente dopo mesi di duro lavoro, ecco che arrivano le tanto desiderate ferie. C'è però da dire che per molti, le ferie sono sinonimo ... continua »