Come calcolare il codice ISEE

di Salvatore Rinella tramite: O2O difficoltà: media

Il codice ISEE (indicatore di Situazione Economica Equivalente) è un attestato che consente alle famiglie di accedere, a condizioni agevolate, alle prestazioni sociali (contributi su utenze domestiche, rateizzazioni di debiti pregressi) o ai servizi di pubblica utilità (assegni per maternità, i bonus famiglia, il bonus bebè, la carta acquisti, le agevolazioni legate allo studio, fino alle mense scolastiche). Si tratta di una valutazione che si effettua sul patrimonio complessivo della famiglia tra cui rientrano tutti i redditi (stipendi, investimenti, immobili). Una volta compreso come questo indicatore possa semplificarci la vita, cerchiamo di capire cosa possiamo fare per calcolare il codice ISEE.

Assicurati di avere a portata di mano: reddito familiare beni patrimoniali componenti di una famiglia documentazione certificato

1 Per poter calcolare il codice ISEE, bisogna tener conto di alcuni elementi come il reddito familiare, beni patrimoniali posseduti (mobili e immobili), componenti di una famiglia, presenza di mutui, affitti, utenze e conti correnti. Il calcolo può essere fatto presso i CAF (centro assistenza fiscale) che dopo aver elencato in un modulo tutta la documentazione, rilasciano un certificato da presentare agli organi competenti per ottenere le agevolazioni previste.

2 Analizziamo adesso a fondo le caratteristiche e i requisiti necessari per il calcolo del codice ISEE. Cominciamo quindi dal reddito di un singolo o di una famiglia certificabile attraverso l’ultima dichiarazione dei redditi o eventualmente il CUD. I beni patrimoniali sono presi in considerazione calcolandoli attraverso conti correnti, depositi bancari, titoli di stato, azioni e altri tipi di attività finanziarie (beni mobili). Da questo valore si detrae una franchigia di un importo che non deve superare la soglia pari a € 15.493,71. Il calcolo del reddito da beni immobili (case, terreni e fabbricati) va determinato in base alle tariffe aggiornate sul valore catastale di ogni singola proprietà detraendo eventuali mutui ancora da pagare.

Continua la lettura

3 Altre riduzioni sono quelle che si possono ottenere in base al numero dei componenti di un nucleo familiare ed i coefficienti di calcolo sono direttamente proporzionali all'aumento del numero di persone che compongono una famiglia.  Ad esempio: ad una persona singola gli viene attribuito un coefficiente dell’1,57% mentre ad una coppia (o anche madre o padre con figlio) un coefficiente di 2,04% e man mano che aumentano i componenti del nucleo familiare le detrazioni salgono fino ad un massimo di coefficiente pari a 2,85% (5 componenti).

Alcuni link che potrebbero esserti utili: ISEE: come si calcola e come si richiede.

Come richiedere l'attestazione isee Il Modello Isee è un documento Indicatore della Situazione Economica Equivalente ... continua » Come richiedere l'attestazione Isee online Per Isee si intende l'Indicatore della situazione economica equivalente, esso ... continua » Come Ottenere una Simulazione del calcolo ISEE L'ISEE, Indicatore di Situazione Economica Equivalente, è un documento che ... continua » Come compilare un ISEE Il certificato ISEE è quell'indicatore che attesta l'effettiva situazione ... continua »

Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come Calcolare L'ISEE Online

Oggigiorno, esistono una serie di prestazioni assistenziali e di servizi di pubblica utilità, i cui costi, per il cittadino che ne facesse richiesta, variano in ... continua »

Come si calcola l'Ispe

Un indicatore chiamato ISPE viene oggi molto utilizzato da coloro che intendono dimostrare la propria situazione patrimoniale, oppure ottenere agevolazioni fiscali così come usufruire di ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. ATTENZIONE: tali contributi NON possono essere in alcun modo considerati appelli al pubblico risparmio e\/o sollecitazione all’investimento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore degli stessi, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.