Come calcolare il codice fiscale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il codice fiscale è un codice alfanumerico contenente sedici caratteri, il quale permette allo Stato di identificare univocamente ogni cittadino ed ogni associazione. Ad ogni contribuente viene consegnata, su richiesta, una tessera magnetica che comprende la tessera sanitaria. Il calcolo del codice fiscale si basa sul nome, sul sesso, sulla data e sul luogo di nascita del contribuente e contiene alla fine una lettera che consente di renderlo univoco. Vediamo come è composto e come calcolare il codice fiscale.

26

Per capire meglio come funziona, prendiamo come esempio ipotetico, il codice fiscale di un cittadino di nome Mario Rossi, nato ad Abano Terme (PD) il 22 aprile del 1974. Il codice fiscale del contribuente sarebbe il seguente: RSSMRA74D22A001Q.
Analizziamo adesso la struttura del codice fiscale.
Le prime tre lettere, nel nostro caso RSS, sono legate al cognome. Vengono considerate solo le consonanti, tranne nel caso in cui siano inferiori a tre, e sono disposte nell'ordine in cui appaiono nel cognome.

36

Le successive tre lettere indicano il nome del soggetto. Come per quanto riguarda il cognome, vengono considerate solo le consonanti. In questo caso, non essendo sufficienti, viene usata la prima vocale del nome e inserita dopo le consonanti.

Continua la lettura
46

Le due cifre successive indicano l'anno di nascita del contribuente, rappresentato esclusivamente dagli ultimi due numeri che compongono l'anno. Dopo le cifre che indicano l'anno, vi è la lettera che riguarda il mese, nel nostro caso D, che corrisponde al mese di aprile. Le due cifre successive indicano il giorno di nascita, rappresentato dal numero di tale giorno. Per i soggetti di sesso femminile, alla cifra va sommato il numero 40.

56

Le quattro cifre successive, una lettera e tre numeri, identificano il comune di nascita del soggetto. Ad ogni comune viene assegnato un determinato codice. Per i cittadini stranieri si considera lo Stato estero di nascita.

66

Prendendo come base le quindici lettere fino ad adesso ricavate, si calcola il codice di controllo, ossia l'ultima lettera, basata su un preciso algoritmo. Per calcolarlo correttamente è necessario separare i caratteri in posizione pari e quelli in posizione dispari, convertendoli secondo una specifica tabella. I valori ottenuti andranno poi sommati e divisi per 26. Il risultato ed il resto ottenuti, dovranno poi essere convertiti in lettera, rispettando un'altra tabella.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il tuo codice fiscale

Il codice fiscale, è un particolarissimo codice che viene utilizzato per individuare una persona fisica, per scopi fiscali. Questo codice è alfanumerico (ossia costituito sia da lettere che da numeri) ed è formato da 16 caratteri.Il codice fiscale,...
Finanza Personale

Come fare la dichiarazione dei redditi

In questa guida vi illustrerò come fare una dichiarazione dei redditi, spero che la mia spiegazione sia il più semplice possibile. Vi parlerò per mia esperienza, e di come ho fatto io, per dichiarare il reddito, è molto semplice, vi aiuterò passo...
Finanza Personale

Come Richiedere Il Rimborso Di Imposte Versate In Eccesso

Se un contribuente ha versato imposte in eccesso, quindi non dovute, può richiederne il rimborso. Le modalità per effettuare tale richiesta sono diverse e diversi sono i modi in cui l'amministrazione finanziaria provvede al rimborso. Sicuramente vi...
Finanza Personale

Scelta del 2 per mille: come compilare il 730

Il modello 730 è il modulo fiscale che serve per compilare, ogni anno, la propria dichiarazione dei redditi. Il modulo 730 è uno strumento dedicato a tutti i lavoratori e pensionati per il rimborso delle imposte a credito. Dal 2014, ogni cittadino può...
Aziende e Imprese

Come Accedere Alla Mediazione Tributaria

In passato, in caso di notifica da parte dell’Agenzia delle Entrate o di qualsiasi altra società di riscossione, il contribuente impugnava la richiesta di pagamento davanti alla commissione tributaria, oppure davanti al giudice di pace. Oggi non è...
Finanza Personale

Cosa allegare al 730 precompilato

A partire dal 15 aprile, l'Agenzia delle Entrate ha iniziato a rendere disponibile ai lavoratori dipendenti (e assimilati) e ai pensionati il nuovo modello 730 che, da quest'anno, si presenta parzialmente precompilato. Infatti, sono già riportati i dati...
Richieste e Moduli

Come chiedere lo sgravio di una cartella esattoriale

Apriamo questa guida innanzitutto spiegando cos'è una cartella esattoriale. Una cartella esattoriale è quel documento che legittima l'agente della riscossione registra un mancato pagamento da parte di qualche contribuente di riscuotere obbligatoriamente...
Finanza Personale

Come pagare il canone RAI anche a rate

Il canone Rai è quell'imposta che fa capo a tutti i detentori di apparecchi televisivi. Contrariamente a quanto alcuni credono, infatti, non si tratta di un contributo da versare a favore dell'ente pubblico italiano, bensì di una vera e propria tassa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.