Come Calcolare I Periodi Di Dilazione Media

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La dilatazione media, conosciuta anche con la denominazione di sfasamento, rappresenta quella capacità da parte di un'azienda di allungarsi oppure di restringersi a seconda delle esigenze. Calcolando i periodi di dilazione media, sarà possibile avere a disposizione delle informazioni abbastanza utili per apprezzare la struttura finanziaria di un'azienda nel migliore dei modi. Il concetto di base, riferito solitamente al magazzino, lo si può estendere senza alcun genere di problema ad altre grandezze, come i crediti ed i debiti. Tuttavia, senza dilungarci troppo in preamboli, in questa semplice ed esauriente guida andremo e vedere come si possono calcolare i periodi di dilazione media.

26

Generalmente quando si parla di periodo di dilazione media, ci si riferisce a quel lasso di tempo, espresso in giorni, che intercorre tra due successivi approvvigionamenti di magazzino. Per quanto riguarda, invece, il tasso di rotazione, possiamo affermare che si riferisce al numero di volte in cui viene rifornito il magazzino nel corso di un intero periodo. Soventemente, come periodo temporale si prende in esame un anno. Il periodo di dilazione, oppure di giacenza media, specifica la durata approssimativa del processo di immagazzinamento.

36

Se già si conosce il tasso di rotazione del magazzino, è anche possibile andare a calcolare il periodo di dilazione (oppure di giacenza) media del magazzino, semplicemente effettuando il rapporto tra l'intero periodo di osservazione ed il tasso di rotazione del magazzino stesso. Come intero periodo di osservazione si tendono a considerare 365 giorni nel caso in cui si considera l'anno solare. Una sigla con la quale viene espresso il tasso di rotazione del magazzino è "trm". Dopo queste brevi precisazioni, possiamo effettuare qualche esempio di natura pratica. Ad esempio, nel caso in cui il tasso di rotazione del magazzino è pari a 5, il periodo di dilazione media del magazzino sarà corrispondente a 365/5, ovvero a 73. Tale valore, pertanto, rappresenta appunto il numero di giorni medi intercorrenti tra due rifornimenti.

Continua la lettura
46

Il concetto di base applicato al magazzino può essere applicato anche ad altre grandezze, come la produzione, i crediti ed i debiti. In particolar modo si possono ottenere altri dati che riporteremo a seguire. Uno di questi è il periodo di durata media della produzione, ottenuto dividendo la frazione temporale di riferimento (365) per la durata media del processo produttivo. Un altro parametro ricavabile è il periodo di dilazione media dei crediti commerciali, che si ricava eseguendo il rapporto tra 365 e l'indice di rotazione dei crediti. Inoltre, si può calcolare il periodo di dilazione media dei debiti commerciali, effettuando il rapporto tra 365 e l'indice di rotazione dei debiti.

56

Alcune varianti nel calcolo dei periodi medi di dilazione prevedono che in periodo dell'anno civile, è possibile considerare l'anno commerciale (composto da 360 giorni), oppure il cosiddetto "anno aziendale". Quest'ultimo viene fissato, convenzionalmente, in 250 giorni ma è scarsamente utilizzato nella prassi aziendalistica. Tornando al precedente esempio, in cui il periodo di giacenza media basato sull'anno civile era pari a 73 giorni, è facile scoprire che il periodo di dilazione media dovrebbe essere pari a 72 giorni (derivanti dal calcolo 360/5), nel caso di utilizzo dell'anno commerciale e a 50 giorni (ossia, 250/5) se avessimo preso in considerazione l'anno aziendale.

66

Se consideriamo il bilancio di un'impresa che iscrive i propri crediti e debiti commerciali al termine di un esercizio nel quale ha ottenuto un risultato positivo, provano ad accorciare il ciclo monetario, (ossia accorciando i tempi di riscossione oppure allungando quelli di pagamento), ci si accorge innanzitutto che i risultati reddituali sono invariati. In assenza di considerazioni sul reinvestimento delle maggiori risorse disponibili, i risultati finanziari si manifestano con un flusso di cassa più elevato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

La dilazione nel pagamento: gli assegni postdatati

A molti sarà spesso capitato di chiedersi se gli assegni postdatati sono legali oppure no. In teoria non si potrebbero fare, quindi non lo sono, per il semplice fatto che in questo modo sono simili ad una cambiale e istituiscono di conseguenza, anche...
Richieste e Moduli

Come chiedere la rateizzazione delle bollette luce e gas

Se riceviamo delle bollette di luce e gas, e non possiamo pagarle subito, c’è la possibilità di ottenerne la rateizzazione, purché si tratti di un caso specifico. Le persone che infatti non possono pagare le bollette in un’unica soluzione, chiedono...
Banche e Conti Correnti

Come ricavare una situazione debitoria complessiva

Nella guida che andremo a sviluppare andremo a occuparci di debiti, e lo faremo provando a offrirvi un quadro generale relativo alla comprensione di Come ricavare una situazione debitoria complessiva.Oggi, dobbiamo dirlo, è davvero molto più facile...
Aziende e Imprese

Come usufruire del concordato fallimentare

Il concordato fallimentare nell'ordinamento giuridico italiano è una causa legale di cessazione del fallimento. Esso rappresenta uno strumento il cui scopo è quello di realizzare il soddisfacimento di tutti i creditori ammessi al passivo. Il concordato...
Finanza Personale

Come si calcolano le tasse di successione

Sino ad un decennio fa, a seguito della ricezione di beni mobili ed immobili da parte di un defunto, gli eredi erano tenuti a pagare delle imposte di successione. La legge, prima abolita e poi ripristinata parzialmente nell'anno 2006, attualmente prevede...
Aziende e Imprese

Come richiedere la sospensione rate mutuo per le imprese

Anche per gli anni 2016 e 2017 le imprese che stanno attraversando un momento di crisi potranno godere della moratoria mutui facendo apposita richiesta alla propria banca. Questo significa che il legale rappresentante o i vari soci dell'impresa potranno...
Previdenza e Pensioni

Contributi INPS non versati: sanzioni e prescrizione

I contributi INPS si dovrebbero versare sempre rispettando i termini stabiliti. Le scadenze si basano sugli importi e sul tipo di attività che si esercita. Un mancato pagamento dei contributi pota inevitabilmente ad alcune sanzioni amministrative. L'INPS...
Finanza Personale

Come Rateizzare Le Multe

Multe troppo salate? Dopo l'inasprimento di alcune sanzioni comuni, l'amministrazione viene incontro ai cittadini più deboli e meno abbienti permettendone il pagamento dilazionato, per quelle di importo superiore a 200,00 euro. Lo stabilisce la circolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.