Come calcolare i contributi INPS delle colf

di Vincenzo Conte tramite: O2O difficoltà: facile

La vita frenetica dei nostri giorni toglie alle famiglie molto tempo. Ci sono enormi difficoltà nella gestione della casa. È frequente, quindi, il ricorso all'aiuto di una colf. Negli ultimi tempi, questo mestiere è sempre più qualificato. La legge tutela le lavoratrici domestiche, le quali hanno diritto all'assicurazione e al versamento dei contributi. Questa guida vi spiegherà come calcolare esattamente i contributi INPS delle nostre colf.

Assicurati di avere a portata di mano: calcolatrice

1 calcolare la retribuzione oraria L'importo dei contributi delle colf, varia in base alle ore di lavoro settimanali. Possono essere fino a ventiquattro, oppure superiori a venticinque. La retribuzione concordata non deve essere mai inferiore ai limiti fissati dall'INPS. L'importo varia anche in base alla durata del contratto di lavoro se a tempo indeterminato o determinato. Per il tempo determinato si applica una maggiorazione.

2 differente calcolo su orario fino a ventiquattro ore o superiore Se per esempio la colf lavora fino a ventiquattrore e l’ora percepisce 7,22 euro, i contributi ammontano a 1,34 (0,32 euro a carico del lavoratore). Se l’ora percepisce tra i 7,22 e gli 8,81, i contributi ammontano a 1,51 euro (0,36 euro a carico del lavoratore). Infine, se percepisce una quota pari o superiore agli 8,81 i contributi sono 1,85 (0,44 a carico della colf). Se la colf lavora oltre le venticinque ore alla settimana, bisogna tenere conto di una fascia a parte. In questo caso non si deve tenere conto della retribuzione oraria del lavoratore, esso percepirà contributi pari a 0,98 euro (0,23 euro a suo carico).

Continua la lettura

3 aggiungere la quota di tredicesima Per il conteggio dei contributi, occorrono anche i calcoli della quota di tredicesima spettante al lavoratore.  Per fare ciò si moltiplica la retribuzione per le ore lavorative settimanali e poi la si moltiplica per tredici settimane; il totale di questo lo si divide per dodici e, a sua volta si divide questo risultato per le ore totali mensili.  Approfondimento Contratto e lettera di assunzione per una colf (clicca qui) Così facendo si ottiene una quota oraria che poi si dovrà sommare alla retribuzione oraria.

4 calcolo finale Il datore di lavoro, anche se deve versare all'INPS l'importo totale dei contributi che comprende anche la parte a carico del lavoratore, ha diritto a sottrarre dallo stipendio concordato con il lavoratore l'importo anticipato. Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire a calcolare correttamente i contributi INPS delle nostre colf. Per chi è alle prime armi con questo tipo di pratiche, potrà trovare i passaggi precedenti leggermente complicati, tuttavia con un po' di pazienza e provando varie volte, riusciremo alla fine ad ottenere un risultato perfetto.

Non dimenticare mai: Controllare le normative INPS aggiornate

Come regolarizzare una colf Come ogni tipo di rapporto di collaborazione lavorativa, anche per le ... continua » Come calcolare i contributi Inps della badante Nella società attuale, sta ricoprendo un ruolo sempre più importante la ... continua » Come calcolare i contributi con contratto subordinato Per poter calcolare i contributi di un lavoratore, che è assunto ... continua » Come calcolare i contributi INPS di una badante Vi sarà sicuramente capitato di aver avuto bisogno di cercare una ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come assumere una colf

Colf è il termine usato nel linguaggio comune per indicare chi, all'interno dell'ambiente domestico, è addetto alla cura della casa e alle pulizie ... continua »